altreinfo.org - oltre la verità ufficiale

Quelle violenze della sinistra Usa nascoste dai media anti Trump. Roberto Vivaldelli

Non ci sono solamente i suprematisti bianchi e i neonazisti ad alimentare tensioni e la spirale di violenza  in cui gli Stati Uniti sembrano essere finiti dopo la tragedia di Charlottesville. Se, da una parte, Ku Kux Klan e le altre organizzazioni dell’estrema destra americana certamente non facilitano e anzi minano la convivenza pacifica degli Usa, soprattutto nei rapporti con le minoranze etniche, dall’altra la cosiddetta “left-wing” usa le stesse carte e non disdegna affatto l’uso della violenza e dell’incitamento all’odio contro il nemico. A cominciare dai rappresentanti nelle istituzioni. Nei giorni scorsi, per esempio,...

US Navy e la sensazione di affondare. Finian Cunningham

Non ispirerà fiducia la Marina statunitense che fa speronare un’altra delle sue potenti navi da guerra nello stesso giorno in cui avvia le esercitazioni militari in Corea; che potrebbero scatenare una guerra nucleare accidentale. Se la Marina Militare statunitense non può controllare le proprie navi in normali operazioni marittime, che dire della competenza o meno in caso di guerra? Nell’ultimo incidente, il cacciatorpediniere USS John S McCain speronava una petroliera vicino Singapore. Il quarto grave incidente della Marina statunitense quest’anno, tutti nell’Asia-Pacifico. Sono scomparsi dieci marinai e, a causa dei...

Terremoto Ischia 2017

Me ne strabatto il cazzo di Ciro e del suo eroismo, per gli abusi edilizi servono i Caterpillar. Non aiuti. Mauro Bottarelli

Non me ne frega un cazzo né di Ciro, né dei suoi fratelli. Ben inteso, sono contento che stiano bene ma non mi accodo al solito corteo di stronzi in servizio permanente ed effettivo che pontifica su come l’Italia dia il meglio di sè nelle emergenze. E, così facendo, giustifica e nasconde sotto la cappa di eccezionalità dell’eroismo italico, la porcheria che ha permesso a un terremoto che in Giappone non avrebbe nemmeno fatto rovesciare i posacenere, di provocare 2 morti e 2.600 sfollati, oltre a 12mila turisti fuggiti a...

“L’Eclisse è razzista”. L’America è entrata nel suo ricorrente delirio. Maurizio Blondet

Come saprete, un’eclisse di sole ha attraversato il vasto territorio statunitense. Ebbene: è stata una eclisse razzista, razzista come i suprematisti bianchi, razzista come The Donald e il KKK. L’ha smascherata nella sua natura proibita  e politicamente scorretta Alice Ristroph, una laureata in legge ad Harvard (quindi probabile Snowflake) e insegnante di diritto a Brooklyn; che ha pubblicato la sua scoperta sulla rivista The Atlantic Magazine. “L’eclisse totale sarà visibile da Lincoln capitale del Nebraska, dove la popolazione nera è solo del 3,8 per cento”, scrive la signora fremente per questa...

Paolo Bbarnard, tech gleba senza alternative,il futuro della medicina

Tech-Gleba anche per te, bisturiman, medico. Noi civili ammalati crepiamo, punto. Paolo Barnard

Sorridi chirurgo, sorridi medico, si chiamano: Freenome, Cloud Medx, Zebra, Enlitic, Two&AR, Babylon, ICarbonX, Atomwise, Deep Genomics, BenevolentAI, Lunit… Sono le principali Start-Up di Artificial Intelligence (A.I) che oggi stanno viaggiando nell’iperspazio del tuo futuro. E il tuo futuro, bisturiman, o medico, sarà in queste fasi: Fase Iniziale: Elettrizzante entusiasmo, senso di potere, perché i nuovi giocattoli da sala operatoria o da diagnosi che BIG-TECH & A.I. (di JP Morgan o Goldman, o Accenture o BoC) ti metteranno in mano saranno fighi da matti. Ti sentirai bisturiman, medico da Star Trek. Fase Media: Smarrimento,...

Site di rita katz

Il katziatone di Rita Katz: o zitti e buoni, o l’attentatone. Fulvio Grimaldi

ISIS/SITE: tocca a voi! A proposito dell’annuncio post-Barcellona di un imminente attentato in Italia,  ce ne sono stati altri che minacciavano sfracelli in Vaticano, al Colosseo, la conquista di Roma. Ma stavolta potrebbe essere diverso. Intanto la notizia proviene da fonte autorevole e credibile: il sito SITE di Rita Katz, portavoce e diffusore da anni del jihadismo più efferato, in particolare dell’ISIS, con il quale la collaborazione nella promozione di quel panico che si sa funzionale alle aggressioni belliche e all’instaurazione di regimi di polizia, è stretta e, come provano...

ISIS minaccia l'Italia, lo dice Rita Katz

Rita Katz minaccia l’Italia. Maurizio Blondet

Stavolta la minaccia è seria e grave: data la fonte da cui viene. In quegli uffici han deciso che l’Italia è stata risparmiata troppo dalla loro strategia della tensione. https://ent.siteintelgroup.com/Chatter/pro-is-telegram-channel-suggests-italy-as-next-target-of-is-attack.html Sicuramente sono pronti i terroristi. Sono pronti i passaporti da lasciare sul furgone e sull’auto, ormai una firma. Il passaporto intatto di  un dirottatore che attraversò intatto l’inferno di fuoco delle Twin Tower. Il documento dimenticato di fratelli Kouachi il giorno della strage di Charlie Hebdo. Un SMS rivelatore delle identità dei terroristi trovato nella memoria di un cellulare intatto...

statue confederati rimosse

Sintomi di guerra civile americana 2.0. Maurizio Blondet

“Donald Trump darà le dimissioni entro l’anno in cambio dell’immunità in relazione all’interferenza della Russia nelle elezioni presidenziali”: è previsione doppiamente solida, perché l’ha pubblicata l’israeliano JewsNews, e perché a rivelarla è Tony Schwartz (j): che è il suo ghost-writer, in pratica quello che ha veramente scritto il libro e best-seller di The Donald, “The Art of Deal”: uno che Trump lo conosce bene, avendolo frequentato a lungo. E che adesso è diventato uno dei suoi acerrimi nemici. “Trump darà le dimissioni e dichiarerà vittoria prima che Mueller (lo special prosecutor) e il Congresso...

Come fa la corea del nord a difendersi dalle aggressioni USA

La democrazia dei missili per non subire la democrazia degli USA

La democrazia dei Missili di Pyongyang: come si deve ingegnare un popolo per non subire la democrazia dei soliti noti? Deve avere una forza di rappresaglia tale da rendere troppo costose azioni democratiche. E la Corea del Nord lo ha ben capito da molto tempo. Il primo armamento di cui dotarsi sono i lanciatori di missili balistici mobili (sottolineo mobili, non fissi), questi sono un vero incubo da scovare, e spesso quando li si trova è troppo tardi per il destinatario. Con questo sistema si utilizzano falsi bersagli e l’arte...

_il rabbino Meir Bar-Hen

Il Rabbino di Barcellona: “L’Europa è perduta”. Proprio come dice Netanyahu. Maurizio Blondet

Questo è il rabbino-capo di Barcellona, Meir Bar-Hen. Dopo l’attentato alla Rambla, ha fatto appello agli ebrei di Spagna: comprate un terreno in Israele e andate ad abitarci, prima che sia troppo tardi: “L’Europa è perduta”. Strano, è la stessa espressione che un mese fa ha adoperato Netanyahu, durante un incontro a porte chiuse (ma qualche microfono era aperto) con i governanti del Gruppo di Visegrad: “L’Europa deve decidere se vuole  vivere e prosperare o se vuole deperire e sparire“, ha detto. “Non sono molto politicamente corretto. So che è...

Terrorista ucciso a cambrils era disarmato e non opponeva resistenza

Video di uno dei cinque terroristi uccisi a Cambrils. Era disarmato, aveva le mani alzate e urlava NO. Alba Giusi

Questo video è apparso il 18 agosto 2017 sul sito de El Pais , uno dei più importanti giornali spagnoli. Il titolo del video è: Così è stato abbattuto il quinto terrorista di Cambrils Si tratta quindi della uccisione di uno dei terroristi. Da notare che il terrorista non è armato, si muove da una parte all’altra, dice NO, alza le mani, ma viene comunque ucciso. Ha una cintura esplosiva ben in vista, risultata poi falsa. I poliziotti sparano molti colpi e non sembrano affatto intimoriti dalla sua cintura. L’uccisione...

Jihad in Spagna. La costruzione della narrativa. Maurizio Blondet

Notate la data: il 19 settembre 2016. Titolo: “Stan preparando un attentato a bandiera falsa in Barcellona?”. Lo prospettava un sito spagnolo, El Robot Pescador. Quasi un anno prima, gli estensori del sito si sono allarmati per come “l’idea viene inoculata nell’immaginario pubblico” attraverso gli articoli di grandi giornali iberici. ¿ESTÁN PREPARANDO UN ATENTADO DE FALSA BANDERA EN BARCELONA? El Mundo, il 31 gennaio 2016: “IS avverte che la Spagna pagherà molto cara l’espulsione dei musulmani da El Andalus”. Da cui sono stati cacciati nel 1492. Voz Populi, 28 aprile 2016: “I Jihadisti lanciano...

finte cinture esplosive, un classico del terrorismo

I cinque terroristi uccisi a Cambrils dalla polizia avevano cinture esplosive – finte. Maurizio Blondet

Peccato che siano stati tutti ammazzati: sarebbe interessante sapere per quale stortura mentale degli islamisti si erano rivestiti di cinture esplosive innocue. O qualcuno gliele aveva fornite facendo loro credere che erano vere? Anche i tre terroristi dell’attentato al ponte di Londra il giugno scorso indossavano cinture esplosive finte, fatte da bottigliette d’acqua ricoperte di nastro opaco argenteo. Peccato che i tre, Khuram Butt, Rachid Redouane and Youssef Zaghba, siano morti anche loro. Non resterebbe che chiedere alla CIA, che “due mesi fa la aveva segnalato all’intelligence catalana, i Mossos...

cimitero di accumoli, che cosa hanno fatto finora, se non sono nemmeno riusciti a sistemare le bare?

A un anno dal sisma, nemmeno le bare hanno sistemato

Le foto pubblicate qui sotto sono state tratte dal blog di Maurizio Blondet e ritraggono la situazione, ad oggi, del cimitero di Accumoli. Ci si chiede che cosa ha fatto fino ad oggi “questa orribile classe di parassiti, oligarchi ricchi di Stato”. Le foto sono state fornite da un lettore del blog (Massimo). Fonte delle fotografie: maurizioblondet.it ***

Attentato barcellona, rivendicato da ISIS, tramite il site di Rita Katz e Amaq

A Barcellona manca solo un idraulico moldavo, poi il cast è al completo. Ma il segnale è arrivato. Mauro Bottarelli

C’è una sola cosa che mi sento di dirvi senza timore di smentita: anche dopo la peggior notte di bisboccia, il mattino dopo ho sempre fornito versioni dell’accaduto più lineari e credibili di quelle degli inquirenti spagnoli. Sempre. Magari sbiascicando ma mai inondando di cazzate il mio interlocutore come il fiume in piena di non-sense che arriva a getto continuo dalla Catalogna. Riassumo, per quanto sia riuscito a capirci qualcosa, per sommi capi. Attorno alle 5 del pomeriggio di ieri, un furgone entra nella rambla all’altezza di Plaza de Catalunya...

error: Content is protected !!