George Soros Archivi - www.altreinfo.org

Category: George Soros

Soros dona a se stesso 18 miliardi di dollari. Il ruolo dei think tanks nella promozione della società aperta

Hollywood ha raccolto 53 milioni di dollari per l’esercito israeliano – Tsahal. Naturalmente, è mancata la donazione di Georges Soros: quella radunata al gala di BeverlyHill è la “destra” ebraica guerrafondaia e adoratrice di Netanyahu, mentre Soros è “di sinistra”, detesta Netanyahu e ne è detestato, invece di eserciti vuole diffondere i principi della democrazia nell’Europa orientale, anzi più precisamente della “società aperta”: ondate di immigrati neri, limitazione delle nascite, aborto, diritti LGBTQ….. A questo scopo ha fondato la sua “charity”, la Open Society. A questa il magnate, 89 anni,...

Arriva il “Grande Fratello” e ha la faccia di George Soros

Che bello avere un fratellone ricco e filantropo che si preoccupa di noi: un Grande Fratello. Perché dover pensare con la nostra testa e cercare di capire dove sta la verità in questo caotico mondo? Perché dover fare delle scelte, rischiare di sbagliare o di far bene? Ci pensa lui, George, a vagliare cosa è vero e cosa no. Un giudizio divino totale, impensabile perfino nel cosiddetto “buio medioevo”. Il pretesto è quello di combattere le fake news, le notizie bufala – che peraltro al novanta per cento sono generate e vendute...

George Soros

Soros e il Mito della Democrazia Europea: Una Rivelazione Shock. Alex Gorka

Ormai è un segreto di pulcinella che ” la rete di Soros” abbia un’ampia sfera d’influenza sul Parlamento europeo e su altre istituzioni dell’Unione europea. La  lista di Soros è stata resa pubblica recentemente.  Il documento elenca 226 parlamentari europei provenienti da tutto lo spettro politico, tra cui l’ex Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, l’ex presidente del Belgio Guy Verhofstadt, sette vicepresidenti e un numero di commissari, coordinatori e questuanti vari. Queste persone portano avanti le idee di Soros, come ad esempio far entrare più migranti, matrimoni dello stesso sesso, integrazione della...

La lista degli eurodeputati di cui Soros può fidarsi. Maria Giovanna Maglie

Affidabili perché? Amichetti di chi? I parlamentari italiani affidabili per George Soros e la sua Open Society, ma soprattutto per i suoi progetti di diffusione di immigrati e profughi in tutta Europa, sono 14, dei quali 13 del Partito Democratico, che a Bruxelles e Strasburgo sta nel gruppo che ora si chiama “alleanza progressista democratici e socialisti”, e 1 della lista Tsipras, che è Barbara Spinelli. Gli altri sono Brando Maria Benifei, Sergio Cofferati, Cecilia Kyenge, Alessia Mosca, Andrea Cozzolino, Elena Gentile, Roberto Gualtieri, Isabella De Monte, Luigi Morgano, Pier...

George Soros e la open society, dietro a tutte le rivoluzioni colorate

George Schwartz Soros, l’oligarca che possiede la sinistra. Gilad Atzmon

Una email recentemente diffusa da Wikileaks rivela che nel 2011, l’oligarca ebreo George Schwartz Soros diede dettagliate istruzioni al segretario di Stato americano Hillary Clinton su come gestire una rivolta in Albania. https://wikileaks.org/clinton-emails/emailid/28972 Soros fece addirittura il nome di tre candidati che egli riteneva “avere forti legami con i Balcani”. Non sorprendentemente, diversi giorni dopo che la email era stata inviata alla Clinton, l’Unione Europea inviò uno dei nominati di Soros ad incontrare i leader albanesi a Tirana per cercare di mediare la fine della rivolta. La email di Soros...

Soros e Gentiloni

Chi è Soros e i collegamenti con i politici italiani. Francesca Totolo

“Più una situazione si aggrava, meno ci vuole a rovesciarla, e più grande è il lato positivo”. George Soros Il noto filantropo ungherese naturalizzato americano nacque nel 1930 a Budapest con il nome di György Schwartz. Presto però dovette affrontare il dolore causato dal “re di tutti i mali“, il fascismo, che costrinse lui e la sua abbiente famiglia a cambiare il proprio cognome in Soros per sfuggire dal crescente antisemitismo nel Paese. Anzi il padre del “neo-battezzato” George fece di più: Tividar comprò al piccolo erede dei documenti falsi che certificavano l’avvenuta adozione da...

Orban e Netanyahu

Soros e Netanyahu: le due anime, globalista e nazionalista, della lobby sionista. Stefano Zecchinelli

Il recente incontro fra il primo ministro israeliano Netanyahu ed il premier ungherese Viktor Orban ha unito i due leader nazionalisti sciovinisti contro lo speculatore internazionale Soros. Domanda: Chi è il vero nemico dei popoli? Volendo per una volta citare Stalin, le scelte in questo caso sono entrambe peggiori. Certamente Netanyahu e Soros si contendono il primato della pericolosità nazional-imperialistica (Netanyahu) e pan-imperialistica (Soros). Orban, paragonato ai primi due, è soltanto uno dei tanti leader conservatori ‘’ex atlantici’’ pronti a riallinearsi un po’ come quando si trasformò in uno spazzino...

George Soros, grande speculatore e primo finanziatore di rivoluzioni colorate, primavere arabe, gay pride, migrazione selvaggia e sostituzione etnica

Così Soros finanzia John McCain. Roberto Vivaldelli

Se nel recente passato a Washington era la Clinton Foundation a godere delle maggiori donazioni da parte dei governi stranieri e delle più importanti società del mondo finanziario e industriale – George Soros compreso – la sconfitta elettorale di Hillary Clinton ha drasticamente cambiato le carte in tavola: a beneficiare maggiormente di questo riposizionamento è il senatore repubblicano John McCain e il suo McCain Institute. È infatti il Presidente della Commissione dei Servizi Armati del Senato Usa, rivale e concorrente del presidente Donald Trump, il nuovo beniamino di Soros e degli...

George Soros

Gli scheletri colorati nell’armadio di George Soros. Mario Sommossa

Le organizzazioni non governative (ONG) sono, in teoria, delle libere associazioni di semplici cittadini che provano il desiderio di intervenire con azioni benefiche a favore di persone o situazioni che versino in qualche particolare difficoltà. Il loro scopo può variare dall’intervento più prettamente “umanitario” a quello “culturale”, a quello “sportivo” ma ciò che le accomuna è di non perseguire scopi di lucro e di agire indipendentemente da qualunque governo. Tutto ciò, dicevamo, in teoria, perché è sempre più evidente e a prova di ogni dubbio che molte di loro contraddicono totalmente...

György Schwartz, meglio noto come Gerorge Soros, il grande manipolatore ebreo-ungherese, naturalizzato statunitense

La macchina sovversiva di Soros per organizzare la grande sostituzione e destabilizzare l’Occidente. Phil Butler

Lo speculatore globale ha fatto il lavaggio del cervello a un’intera generazione. Legioni di giornalisti e movimenti comprati in una raffinata manipolazione di massa il cui obiettivo è quello di destabilizzare l’Occidente. Molti esperti politici sono consci della forte influenza esercitata dal miliardario George Soros. Ma ormai anche i cittadini comuni associano il suo nome al controllo e alle speculazioni di borsa. L’uomo dietro il caos anti-Trump, l’oligarca dei fondi speculativi, il bizzarro filantropo: Soros è l’equivalente del dottor Male nel mondo reale. Ma, fino ad ora, le sue macchinazioni sono state generalmente...

Soros da Gentiloni per salvare l'operazione migranti

La grande invasione di massa. Soros a Roma per salvare l’operazione migranti. Fulvio Grimaldi

La preoccupazione deve essere tanto forte, rasentando il panico, quanto è sporca l’operazione, se George Soros, da mezzo secolo grande stragista sociale, si è precipitato da colui che falsamente presume nostro presidente del consiglio (ma avrà incontrato anche quello effettivo). In ballo era l’urgenza di applicare una sutura veloce e conclusiva allo squarcio aperto nel corpo del reato dal benemerito procuratore di Catania,  Zuccaro, dai suoi emuli a Trapani e dall’altrettanto benemerito M5S, con il sostegno strumentale, non qualificante, ma utile, di qualche elemento politico e mediatico spurio. Uno squarcio...

Bastardi razzisti, lasciate lavorare le ONG di Soros

Bastardi razzisti, giù le mani dalle ONG di Soros, altrimenti la grande sostituzione dei popoli europei è a rischio. Paolo Germani

Le ONG vanno a prendere i migranti a ridosso delle coste libiche. Bene, questo ormai è un dato acquisito e metabolizzato dalla gente. Fino a qualche mese fa, la maggior parte degli italiani ne erano all’oscuro. Pensavano che i migranti remassero fino alle coste siciliane e che i più fortunati venissero salvati da qualche nave di passaggio o dalla nostra marina militare. Adesso abbiamo scoperto che non è così. Alcune di queste ONG forse sono finanziate dai libici, gli stessi che gestiscono il traffico di esseri umani. Molto bene. Tra un...

George Soros, tra i finanziatori di Kushner, il genero di Trump

George Soros è ricco socio di Jared, il genero…. Maurizio Blondet

Nessuna sorpresa, in fondo. Si scopre che Georges Soros è il finanziatore che ha  permesso a Jared Kushner, il genero di Trump, di creare una sua immobiliare di lusso, chiamata “Cadre”, insieme al fratello Joshua Kushner. Soros ha concesso ai fratellini una generosa linea di credito per la trascurabile cifra di 259 milioni di dollari. “Soros ha una lunga e produttiva relazione con la famiglia Kushner”, dice una fonte vicina all’affare. Ma la cosa interessante è che la ditta di Kushner smentisce questa relazione. Chissà perché. Magari perché Georges Soros,...

Macedonia di Soros. Giampaolo Rossi

UN PERFETTO LABORATORIO La Repubblica di Macedonia è grande più o meno come la Sicilia ed ha la metà dei suoi abitanti. Molto tempo fa in questo angolo di Europa (in realtà in un territorio più ampio che comprendeva anche parte della Grecia), nacque una delle più grandiose stirpi d’Occidente che arrivò a dominare il mondo e domina tuttora la nostra memoria. Di quella storia, oggi rimane poco o nulla anche perché i moderni macedoni non sono i discendenti di Alessandro Magno, ma delle tribù slave giunte in questa terra...

George soros

L’Europa non sopporta più l’ingerenza di Soros

Sembra che alcuni Paesi europei si stiano affrettando ad approfittare della situazione per “sbarazzarsi” delle ONG finanziate dagli americani. Le organizzazioni non governative (ONG) americane sono cadute in disgrazia. L’Italia, l’Ungheria, la Repubblica Ceca e persino la Polonia, che fino a poco tempo era considerata un fedele alleato degli Stati Uniti, si sono schierate contro le ONG finanziate dagli Stati Uniti. Quelle che promuovono nel mondo la globalizzazione e la democrazia all’americana. Più di tutti l’insofferenza si è incanalata contro George Soros. Ad esempio il primo ministro ungherese Viktor Orban ha...

error: Alert: Content is protected !!