novembre 2016 - www.altreinfo.org

Monthly Archive: novembre 2016

stop-al-contante

Grecia: i banchieri propongono una tassa sui prelevamenti in contanti

In Grecia assistiamo in questi giorni all’ultimo capitolo della guerra al contante. Stando a quanto riportato dal sito Keep Talking Greece, i banchieri ellenici hanno proposto una tassa sulle operazioni di prelievo del denaro dal bancomat. Secondo i promotori di quest’iniziativa: “Tassare i prelievi al bancomat ridurrebbe drasticamente le operazioni in contanti e di conseguenza infliggerebbe un duro colpo all’economia sommersa”. La tesi non è nuova: i contanti possono essere trasferiti nell’economia in nero troppo facilmente e in grandi somme. I banchieri greci vorrebbero che le carte di credito e...

Lino Banfi Fracchia la-belva umana

“E benvenuti a ‘sti frocioni …” Alceste

Mi son da poco rivisto uno degli ultimi rantoli della commediaccia all’italiana: Fracchia, la belva umana (regia di Neri Parenti, 1981). Riassumo la trama per i quattro o cinque che non l’hanno visto: la vita del goffo impiegato Giandomenico Fracchia (Paolo Villaggio) è stravolta da un imprevisto; egli rassomiglia, come una goccia d’acqua, a un criminale folle e sanguinario soprannominato la Belva Umana (ancora Paolo Villaggio). Sulle tracce dello spietato psicopatico (con qualche problema edipico; la madre, oppressiva, è interpretata da Gigi Reder) son tutte le polizie della Repubblica: i...

Zumwalt

Zumwalt: 15.000 tonnellate e 4 miliardi di dollari per una nave quasi galleggiante

Lo USS Zumwalt doveva essere la Prima Nave della Marina Americana del Futuro; una nave da guerra dalle linee angolari e monolitiche, più simile alla copertina di un libro di fantascienza che a uno dei vascelli che l’USN ha mandato in giro per i sette mari negli ultimi cento anni a “mostrare la bandiera a stelle e strisce” e a proiettare (spesso aggressivamente) gli interessi di Washington nel mondo. Intitolata all’ammiraglio che fu Capo delle Operazioni Navali nella fase finale della Guerra del Vietnam, la USS Zumwalt è stata disegnata...

Causa intentata in Cile dalla Federazione Palestinese potrebbe finire nella Corte Penale Internazionale

Palestinesi denunciano tre giudici israeliani per crimini di guerra

La Federazione Palestinese del Cile e un gruppo di cittadini cileni di origine palestinese hanno intentato una causa per crimini di guerra e crimini contro l’umanità nei confronti di tre giudici della Corte Suprema dello Stato di Israele. “La presentazione di una causa è il minimo che possiamo fare contro coloro che portano via i nostri diritti e occupano le terre dei nostri genitori, nonni e antenati” ha detto Anuar Makhlouf, direttore esecutivo della Federazione Palestinese del Cile. L’avvocato ha detto che gran parte della comunità palestinese che rappresenta, ha...

I nuovi guai della Clinton Foundation

Tempi bui per la famiglia Clinton. Dopo la cocente sconfitta alle elezioni presidenziali, alcuni importanti finanziatori della Clinton Foundation, delusi dall’insuccesso dell’Ex Segretario di Stato Hillary Clinton, hanno deciso di rivedere il loro contributo alla discussa organizzazione no-profit. È il caso dell’Australia e della Norvegia, due dei primi tre Paesi che sponsorizzano la fondazione, secondi soltanto all’Arabia Saudita. Come riporta il quotidiano norvegese Hegnar, la Norvegia ha tagliato il proprio contributo alla Clinton Foundation dell’87% a seguito della disfatta elettorale di Hillary Clinton. Dopo aver stanziato una somma di denaro di...

Jean Claude Juncker chiede ai leader europei di non indire referendum tipo quello della Brexit

Juncker chiede ai leader europei di non fare referendum tipo Brexit

Jean Claude Juncker ha chiesto ai leader dei vari paesi che fanno parte del blocco UE di non indire referendum che mettano in discussione l’appartenenza alla UE perchè teme che i cittadini votino per uscire. L’uscita di Juncker viene in risposta alla posizione di Norbert Hofer, il leader dell’estrema destra austriaca, in corsa per la presidenza del suo paese (a seguito dello scandalo sui brogli elettorali che avevano visto vincere il suo rivale pro-UE per una manciata di voti), il quale ha promesso di indire un referendum sulla permanenza nella...

il generale libico Haftar

Le ambizioni di Mosca mettono piede in Libia

La Libia è entrata nella strategia del Cremlino. Nei giorni scorsi il sedicente generale Haftar si è recato a Mosca dopo una sosta in Egitto, il suo sponsor principale; ai russi ha chiesto armi e appoggio politico per il suo sogno di divenire l’uomo forte della Libia. A Mosca è stato accolto come comandante dell’”esercito nazionale libico”, anche se quello è solo il nome della sua milizia, con cui controlla il parlamento di Tobruk. In realtà, dietro i sorrisi, con il consueto realismo i Russi vogliono capire se possono contare...

Laura Boldrini al convegno contro le bufale in rete

Il convegno della Boldrini contro le bufale della rete

“Operazione sporca”, “altera la realtà”, “è illegale”. Con queste parole la Presidentessa della Camera Laura Boldrini ha aperto la sessione dei lavori del Convegno organizzato alla Camera dei Deputati “Non è vero ma ci credo – Vita, morte e miracoli di una falsa notizia” presso la Sala della Lupa di Montecitorio. “C’è una strategia precisa: si vuole delegittimare, ridicolizzare e gettare discredito”, prosegue la Boldrini che indica nelle “ragioni politiche e nel profitto” il movente. Quello che è stato organizzato oggi alla Camera è in linea con il processo di demonizzazione della...

Incendi in Israele. Israele ringrazia tutti tranne i palestinesi

Rabbino israeliano: bruciare i palestinesi non è solo ammissibile, dovrebbe essere obbligatorio

Il rabbino razzista israeliano, Shmuel Eliyahu, ha lanciato un appello in cui invita a bruciare i palestinesi, accusati di essere i responsabili dei recenti incendi avvenuti in alcune zone di Israele. “Bruciare i palestinesi non è soltanto permesso ma dovrebbe essere anche obbligatorio”, ha scritto venerdì Shmuel Eliyahu sulla sua pagina Facebook, nel riferirsi agli incendi che hanno causato decine di migliaia di evacuati in varie parti dei territori occupati. Inoltre ha ricordato le dichiarazioni del primo ministro del regime di Israele, Benyamin Netanyahu, che ha descritto la situazione come “una...

La vittoria di Trump è stata storica. Adesso Hillary vuole ricontare i voti

Vittoria di Trump, ma se i liberal non accettano la sconfitta si va verso il riconteggio

E ti pareva! Ecco che i democrats, in perfetta sintonia con il loro personale concetto di democrazia, e cioè quella che se vincono gli altri è ignoranza degli elettori oppure sono brogli, ma se vincono loro è grande prova di libertà e di coscienza democratica, chiedono il riconteggio dei voti che hanno dato la vittoria a Trump, quanto meno in tre Stati: Wisconsis, Michigan e Pennsylvania . E ciò in base a due considerazioni: a) sicuramente il voto degli americani è stato alterato dagli hacker russi; b) Hillary ha preso più voti popolari...

Interventi contro i tumori

Ago incandescente scioglie il tumore: il primo intervento in soli 10 minuti

Un ago incandescente contro il tumore. La tecnica innovativa, che si chiama “termoablazione mediante microonde”, permette di sciogliere il tumore (e anche le forme metastatiche) al fegato, ai reni, ai polmoni, alla tiroide e alle ossa in un’unica seduta, anche ambulatorialmente, in cui il paziente viene sedato e curato in pochi minuti senza sentire dolore e, in molti casi, senza avere la necessità poi di altri trattamenti come quelli chemioterapici. La nuova metodica, rivoluzionaria nel trattamento di alcune neoplasie, è approdata nella Chirurgia e Medicina dell’Ospedale di Chioggia: martedì 15 novembre,...

In Italia balzo avanti povertà estreme

In Italia un balzo in avanti delle povertà estreme

“Il governo Renzi ha puntato tutto sulla crescita e sull’occupazione” legando il superamento dell’ esclusione sociale alle sole politiche economiche, ridimensionando l’apporto di “buone politiche di welfare”, che sono “un contributo allo sviluppo e non un mero costo passivo”. Questa l’analisi del rapporto Diritti Globali in cui si evidenzia, in base ai dati Istat, “un balzo delle povertà estreme”. “Nessun traino, nemmeno quello occupazionale” risolve i problemi correlati a una povertà cosi “multidimensionale, disuguale e anche interna agli stessi lavoratori”. Nel rapporto si evidenzia che “la condizione di lavoratori poveri”...

disinformazione

La Siria, l’Ansa e l’informazione “di regime”

Per capire la frana dell’informazione in Italia non c’è bisogno di controllare la già desolante posizione occupata dal nostro paese in alcune “classifiche” compilate da “autorevoli” organizzazioni di giornalisti. Basta e avanza seguire l’andamento delle “notizie” riguardanti la Siria. L’Ansa – che è la prima agenzia italiana, non lo si dimentichi – in pratica pende dalle labbra di un Osservatorio Siriano sui Diritti umani con sede a Londra. Sembra incredibile ma è così: voi pensate che l’Ansa sguinzagli fior di reporter in Siria e dintorni, invece si affida ai resoconti...

Nelson mandela, fidel castro

Nelson Mandela e Fidel Castro: Amici, Compagni e Alleati

Particolarmente odiosa, risulta in queste ore, una stupida e antistorica contrapposizione che viene fatta tra le figure di Nelson Mandela e Fidel Castro La morte di un gigante come Fidel Castro se da una parte ha suscitato commozione per la perdita di un uomo che ha segnato in positivo la storia del XX secolo e di questo scorcio di XXI secolo, dall’altra ha scatenato la rabbia repressa di chi non è mai riuscito a sconfiggere sul campo militare e su quello delle idee, questo grande uomo a capo di una...

yanukovich

Yanukovich: “Sono stato buttato giù dopo aver rifiutato i prestiti insostenibili del FMI”

“Vorrei fare un appello alle famiglie delle vittime. Vorrei chiedere loro scusa e far capire loro tutto ciò che ho fatto per fare in modo che quella tragedia non accadesse. E sono pronto a guardare tutti negli occhi e a rispondere a tutte le domande che mi faranno”. Ad un certo punto, nel corso dell’interrogatorio fiume sui fatti di Maidan, Viktor Yanukovich, testimone (a distanza) d’eccezione si è fermato e con tono sincero ha lanciato questo appello. L’ex presidente ucraino, ieri, in videoconferenza da Rostov sul Don, ha risposto per...

error: Alert: Content is protected !!