giugno 2017 - www.altreinfo.org

Monthly Archive: giugno 2017

E’ ufficiale, ha vinto Igor il russo: e noi vorremmo bloccare i porti? Comunque, ora Macron è stronzo. Mauro Bottarelli

Poi non dite che l’intemerata del ministro Minniti contro l’UE non sia servita a qualcosa: ieri al porto di Salerno è infatti arrivata la nave Rio Segura della Guardia Civil spagnola con a bordo 1215 clandestini, tutti di nazionalità che la guerra l’hanno vista con il binocolo. Ebbene, non solo i simpatici amici spagnoli ce li hanno portati con tanta premura ma, in ossequio al timore suscitato dal nuovo corso del Viminale, lo hanno fatto dopo averli raccattati nelle loro acque territoriali! Ovvero, salvati in territorio spagnolo dalla polizia spagnola...

Il metodo USA per mantenere elevato il numero di auto vendute (con rischio a carico nostro). Fabio Lugano

Negli USA per classificare i debitori c’è un sistema diffusissimo denominato FICO Score. FICO è l’acronimo del nome dell’azienda di analisi del credito che gestisce questo sistema, Fair, Isaac and COmpany, ed è oggi una società quotata, pur avendo iniziato la sua attività negli anni 50. Il punteggio FICO indica la qualità del debitore sulla abse di alcuni fattori quale storia dei pagamenti , uso del credito,storico di utilizzo del credito, richieste di carte di credito tipo di credito utilizzato. Il range va da 850 a 300: sopra gli 800...

George Soros, grande speculatore e primo finanziatore di rivoluzioni colorate, primavere arabe, gay pride, migrazione selvaggia e sostituzione etnica

Così Soros finanzia John McCain. Roberto Vivaldelli

Se nel recente passato a Washington era la Clinton Foundation a godere delle maggiori donazioni da parte dei governi stranieri e delle più importanti società del mondo finanziario e industriale – George Soros compreso – la sconfitta elettorale di Hillary Clinton ha drasticamente cambiato le carte in tavola: a beneficiare maggiormente di questo riposizionamento è il senatore repubblicano John McCain e il suo McCain Institute. È infatti il Presidente della Commissione dei Servizi Armati del Senato Usa, rivale e concorrente del presidente Donald Trump, il nuovo beniamino di Soros e degli...

Holot, Israele. Richiedenti asilo

Nessuno parla di come Israele sta cacciando i migranti. Paolo Barnard

Nel 1951 Israele fu uno degli Stati che, mentre maciullava i Palestinesi, firmò la Convenzione ONU per i Rifugiati. Fino al 1977 il Premier, sempre impegnatissimo a maciullare i Palestinesi, il Premier Menachem Begin era tutt’un abbraccio per gli africani, etiopi, sudanesi ecc. che arrivavano in Israele. Anche non ebrei, per carità. L’importante era che non fossero musulmani. Qual era il piano? Semplice: inzuppare la terra fondata da Israel Zangwill, Ben Gurion, Chaim Weizmann, di gente qualunque pur di cacciare gli occupanti legittimi della Palestina, cioè gli arabi. Non fu...

I risultati del terrorismo e la nostra libertà. Salvatore Brizzi

Dal momento che, negli ultimi mesi, in televisione sto guardando quasi unicamente i canali con i cartoni animati, non ho idea se qualcuno all’interno dei tg abbia fatto notare questo particolare: gli attentati colpiscono i luoghi pubblici facendo strage di persone comuni, lavoratori, studenti, bambini… e mai i luoghi di potere. Come mai non vengono colpiti i politici, i grandi banchieri, i finanzieri? L’ira delirante dei terroristi, a me non pare delirante per niente, o meglio, lo è sicuramente da parte dei burattini esecutori materiali, ma i mandanti hanno un...

USA non mostreranno prove su preparativi di Damasco per attacco chimico

Gli Stati Uniti non hanno fornito le prove in base a cui il governo siriano si appresterebbe a preparare un nuovo attacco chimico e soprattutto non hanno intenzione di farlo, dal momento che si tratta di dati d’intelligence, ha riferito la portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert. Durante la conferenza stampa, i giornalisti le hanno chiesto di commentare il comunicato della Casa Bianca, secondo cui gli Stati Uniti sono al corrente di preparativi da parte delel forze governative siriane per sferrare un attacco chimico. Le è stato chiesto se...

Star Wars: dalla fiction alla realtà. Manlio Dinucci

Nell’immaginario collettivo le armi spaziali sono quelle dei film di fantascienza della serie Star Wars. Non ci si accorge, perché sui media quasi nessuno ne parla, che sono divenute reali. La corsa agli armamenti, compresi quelli nucleari, si è da tempo estesa dalla Terra allo spazio. In testa sono gli Stati uniti, che puntano sempre più al controllo militare dello spazio. La neosegretaria della U.S. Air Force, Heather Wilson, subito dopo aver assunto l’incarico, annuncia il 16 giugno la riorganizzazione del quartier generale per potenziare le operazioni spaziali integrandole ancor...

Le verità taciute… Stefano Orsi

Parliamo un po’ dell’arresto della nostra concittadina, per giunta residente a Garbagna, in provincia di Alessandria.   Leggevo un articolo al riguardo, pubblicato su Repubblica, e subito ho notato qualcosa di strano: si fa esplicito riferimento all’ISIS, e subito la condanna per le azioni della terrorista è immediato. Poi leggo altri approfondimenti, Il Secolo XIX è più preciso, parla con gli inquirenti che fanno un nome preciso, un gruppo assai noto e feroce in Siria, responsabile di centinaia di attentati, di stragi efferate di civili, di bombardamenti ripetuti sulla popolazione...

Piazza Lubyanka, Mosca, sede del KGB

Putin accusa servizi segreti stranieri di tentativi di influenzare la Russia

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che i servizi segreti stranieri tentano di influenzare gli affari interni e la società della Russia. “Sono in corso operazioni con l’obiettivo di influenzare gli affari interni e la società russa” ha detto Putin mercoledì alla sede dell’intelligence per i Servizi segreti stranieri, dove si è recato per congratularsi con gli ufficiali SVR per il 95° anniversario dell’intelligence sommersa. “Una serie di servizi segreti stranieri sostengono gruppi terroristici ed estremistici per la destabilizzazione delle regioni vicino i confini russi” ha dichiarato il presidente Putin....

Emergenza sbarchi e programma di invasione sempre più accelerato. Enorme giro d’affari per trafficanti di persone. Luciano Lago

Sulle coste del sud Italia è ormai emergenza sbarchi con strutture portuali e centi di accoglienza al collasso. Dai porti della Sicilia fino a a Reggio Calabria, Crotone e Vibo Valentia è un susseguirsi di arrivi di navi delle ONG, barconi e navi della Marina che traghettano masse di migranti clandestini in Italia prelevati dalle coste del Nord Africa. Ormai il sistema di attendere la chiamata dei trafficianti, mentre le navi delle ONG stazionano davanti alle coste libiche, a volte a poche continaia di metri, assicura un flusso costante che...

Israele è il falso agnello

“Assad prepara un attacco chimico!” Di nuovo…? Maurizio Blondet

Washington ha scoperto – di nuovo – “potenziali preparazioni di un altro attacco con armi chimiche del governo siriano”. BBC: “La Casa Bianca ha affermato che queste attività sono simili a quelle messe in atto prima di un sospetto attacco chimico in aprile: quando morirono decine di persone, ciò che ha indotto il presidente Trump ad ordinare il lancio di missili da crociera contro la base aerea siriana”. Ci risiamo. Ritentano con questa accusa. Poche ore dopo che il giornalista premio Pulitzer Seymour Hersh ha dimostrato la falsità di quell’accusa che...

poliamore

Poliamore: il progresso che avanza e il nuovo politically correct

http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/colombia-ufficializzata-la-prima-famiglia-poliamorosa-formata-da-tre-gay-ora-siamo-al-100-per-cento-legali-_3076680-201702a.shtml : “A un anno dal riconoscimento del matrimonio omossessuale, la Colombia legalizza la prima famiglia poliamorosa. E’ quella formata da tre gay, Victor Hugo Prada, Manuel Bermudez e Alejandro Rodriguez, che hanno ufficializzato la loro unione davanti alle autorità di Medellin. “Ora siamo legali al 100 per cento”, ha commentato il trio in un video. Prada, di professione attore, e i suoi due congiunti, un docente di educazione fisica e un giornalista, adesso sono una famiglia a tutti gli effetti, la “trieja”, così si chiama legalmente questo tipo di...

Davanti al totalitarismo iconoclasta del Gay Pride, benvenuti gli idranti (senza ipocrisia) di Erdogan. Mauro Bottarelli

Che quello in cui viviamo sia un mondo di merda, mi pare sia fuori discussione. L’ONU e l’Organizzazione mondiale della saità, nel fine settimana, si sono miracolosamente svegliate e hanno scoperto che in Yemen è in corso la peggior epidemia di colera al mondo: oltre 200mila casi e 1.300 morti, di cui 300 bambini. La cosa va avanti da mesi ma si sa, c’è altro da fare: migranti da accogliere, ad esempio. Chissenefrega di questi che, potenzialmente, sono profughi veri. Meno male che al mondo c’è ancora chi ha un...

Lettera appello di Padre Zanotelli al Parlamento italiano: “Non firmate il CETA, un gigantesco regalo alle multinazionali”

In questi giorni è in discussione in Senato il CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement), l’accordo commerciale ed economico fra il Canada e la UE. Se sarà approvato sarà un’altra vittoria del trionfante mercato globale. Infatti il CETA è uno dei sette trattati internazionali di libero scambio che sono: TTIP, TPP, TISA, NAFTA, ALCA e CAFTA. Sono le sette teste dell’Idra. Il profeta dell’Apocalisse aveva descritto il grande mercato che era l’Impero Romano come una Bestia dalle sette teste. E il profeta aggiungeva che “una delle sue teste sembrò colpita a...

Gli italiani: Renzi go home, again! E il vincitore è Salvini. Marcello Foa

Il centrodestra ha stravinto le elezioni comunali italiane, oltre ogni previsione. E il primo messaggio che gli italiani hanno lanciato è molto chiaro: Renzi go home. Anzi, Renzi go home, again. Perché è la seconda volta nell’arco di sette mesi che lo lanciano e con pari forza. Nel dicembre scorso sconfiggendolo sonoramente al referendum, ora bocciando il governo gestito dal suo protetto, l’impalpabile e insignificante Gentiloni, ma anche il suo modo di far politica, la sua persona, il suo rimangiarsi sempre le promesse (Ricordate quando disse: se perdo il referendum...

error: Alert: Content is protected !!