Chi finanzia il fondamentalismo islamico? - www.altreinfo.org

Chi finanzia il fondamentalismo islamico?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

“Chi finanzia il fondamentalismo islamico” è una domanda che ci dobbiamo porre, se vogliamo capire cosa sta succedendo nel mondo. Portare a termine attentati come quelli di Parigi richiede una organizzazione ben strutturata, uomini addestrati, armi, mezzi di trasporto, logistica. Insomma, nulla si può fare senza soldi e gli attentati non sono un’eccezione.

I finanziatori del fondamentalismo islamico

Il maggior finanziatore del fondamentalismo islamico è l’Arabia Saudita. Sono loro che diffondono in tutto il mondo il wahabismo e finanziano chiunque lo applichi. Si tratta di una interpretazione letterale ed estremista del Corano e dei testi sacri dell’Islam, donne col burqa, fondamentalismo islamicocaratterizzata dall’applicazione della sharia (shari’ah). Per noi occidentali ciò significa decapitazione per avere negato l’esistenza di Dio, lapidazione in piazza per le donne adultere,  fustigazione per i blasfemi, taglio di mani e piedi per i ladri, e così via. Significa anche che le donne sono obbligate a portare il velo integrale, devono camminare dietro agli uomini, non possono fare nulla senza l’autorizzazione dell’uomo (prima il padre e poi il marito), possono essere percosse se non ubbidiscono. Questo è il wahabismo che l’Arabia Saudita sta diffondendo nel mondo, finanziando con grande generosità gli Imam che lo predicano e i fedeli che frequentano le moschee wahabite.

I finanziamenti dell’ISIS

L’Arabia Saudita è anche il maggior finanziatore dell’ISIS, che applica la sharia nei territori controllati ed abbraccia in pieno i principi del wahbismo. L’Arabia Saudita ha messo in campo decine di miliardi di dollari per finanziare lo stato islamico ed ha promosso la guerra contro il regime laico vigente nella Siria di Assad. L’Arabia Saudita è stato anche il maggior finanziatore dei talebani afghani e di ogni altro movimento fondamentalista islamico. Nel caso dell’ISIS non soltanto denaro, ma anche armi e missili di ultima generazione, di produzione americana, inglese e francese.

Il fondamentalismo islamico è finanziato dall'Arabia Saudita

L’Arabia Saudita è l’unico colpevole?

Soltanto l’Arabia Saudita finanzia il fondamentalismo islamico? E’ questo il punto dolente. Purtroppo non sono soltanto loro. Gli Stati Uniti vendono armi all’ISIS, tramite l’Arabia Saudita, e lo appoggiano da un punto di vista logistico. Per anni si sono guardati bene dal bombardarli, lasciandoli fare nella speranza di rovesciare Assad, pensando così di raggiungere i propri obiettivi strategici. Anche la Francia e l’Inghilterra hanno favorito l’ISIS in questo gioco al massacro. La Turchia addirittura compra il petrolio estratto dai pozzi controllati dall’ISIS, arruola jihadisti e cura i combattenti feriti. In Turchia ci sono addirittura campi di addestramento dedicati all’ISIS.

Analizziamo un po’ il quadro generale:

  1. gli occidentali sono grandi amici dell’Arabia Saudita, a cui vendono armi di ogni genere e specie. Gli Stati Uniti sono addirittura garanti della sicurezza di questo paese;
  2. l’Arabia Saudita spende miliardi di dollari per finanziare e sostenere il fondamentalismo islamico wahabita e il terrorismo internazionale, fornendo armi europee e americane ai fondamentalisti, non di nascosto, ma alla luce del sole;
  3. gli Stati Uniti, la Francia e l’Inghilterra invadono e distruggono completamente paesi islamici moderati; quelli che non danno alcun sostegno al terrorismo, per intenderci;
  4. i paesi arabi distrutti dagli occidentali, cadono in mano ai fondamentalisti finanziati dall’Arabia Saudita;
  5. i fondamentalisti fanno attentati in tutto il mondo, e anche in Europa;
  6. tutto il mondo piange e i sauditi condannano gli attentati;
  7. i mass media tacciono, oscurano e nascondono;
  8. la gente pensa che tutti i musulmani siano dei terroristi, criminali, tagliagole e senza cuore.

C’è qualcosa che ci sfugge?

Direi di si.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!