Il burka delle donne ebraiche. Qualche foto che la stampa occidentale non fa vedere. Alba Giusi - www.altreinfo.org

Il burka delle donne ebraiche. Qualche foto che la stampa occidentale non fa vedere. Alba Giusi

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Siamo abituati a vedere le donne islamiche col velo. In giro per le nostre città si vedono raramente, ma nella stampa mainstream appaiono di continuo, non perdono occasione per farcele vedere. Il burka delle donne afghane è stato issato dalla stampa come giustificazione per i bombardamenti e le devastazioni condotte dagli USA nel loro paese. L’Occidente doveva infatti liberarle dal giogo, con o senza la loro volontà. Era una questione di principio. E centinaia di migliaia di morti sono sembrati “il giusto prezzo da pagare” per ottenere questo risultato. Com’è andata a finire? Beh, le donne hanno ancora il burka, gli americani sono ancora lì, controllano il territorio, ecc. ecc. Sappiamo come vanno a finire queste cose.

Ci siamo chiesti però come mai nessun giornale si occupa del burka ebraico, quello che usano le donne di religione ebraica, molto simile a quello islamico. Anzi, uguale. La stampa di regime non ce lo fa vedere. Chissà perché.

Eppure, nell’ebraismo esistono delle frangie ortodosse in cui il velo si trasforma in vera e propria copertura totale, molto simile al Niqab, Abaya, Burqa “islamici”. O meglio, sono questi ultimi veli che sono simili al velo integrale ebraico, esistente già prima dell’Islam.

Vi facciamo quindi vedere alcune foto, quelle che nella stampa occidentale non si vedono mai. Strano abbigliamento, anche per i maschi.

Precisiamo che ognuno è libero di vestirsi come vuole. Vogliamo soltanto far presente che la stampa mainstream ci fa vedere una cosa, ma non l’altra. Eppure le due cose sono molto simili. Come mai non siamo andati a liberare le donne ebraiche? Ah, già… loro lo indossano di propria spontanea volontà… mentre invece le donne islamiche sono represse, costrette con la forza, inibite. Dimenticavo…

L’occultamento della verità fa parte del gioco, dobbiamo sapere soltanto le cose che a loro va bene che noi sappiamo, non le altre. Ogni tanto è bene precisarlo e ricordarlo.

di Alba Giusi

www.altreinfo.org

***

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!