Un giorno non ci sarà un domani. Paul Craig Roberts - www.altreinfo.org

Un giorno non ci sarà un domani. Paul Craig Roberts

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Prima che gli idioti di Washington ci facciano sparire dalla faccia della Terra, dovrebbero accettare il fatto che l’esercito americano è ormai di livello inferiore rispetto a quello russo.

La marina statunitense è stata infatti resa obsoleta dal missile ipersonico russo Zircon.

I cambiamenti di velocità e traiettoria del missile intercontinentale russo Sarmat hanno annullato il sistema ABM americano. Un Sarmat può distruggere un territorio pari a quello di Gran Bretagna, Francia, Germania o Texas. Ce ne vogliono solo una dozzina per eliminare tutti gli Stati Uniti.

Altro esempio, i costosissimi F-35 fanno ridere rispetto ai caccia russi.

Lo stesso per i carri armati.

Le truppe russe, infine, sono molto più preparate e non consumate da 16 anni di guerre inutili e senza senso.

Se gli Stati Uniti finiranno in una guerra catastrofica contro un potere militarmente superiore, sarà colpa della Clinton, del Partito Democratico, dell’ex direttore della CIA Brennan e del military/security complex, dei media presstitute e della sinistra liberal-progressiva, che, totalmente rimbecillite dall’Identity Politics, si sono alleati coi guerrafondai neocon contro Trump, impedendogli di normalizzare i rapporti con la Russia.

Senza normali relazioni con la Russia, l’Armageddon nucleare ci sovrasta come una spada di Damocle.

Non è scandaloso, inspiegabile, sconsiderato ed irresponsabile che il Democratic Party e le sue emanazioni stiano lavorando per distruggere la razza umana?

Perché non si vogliono normalizzare le relazioni con una potenza nucleare? Perché anche i Verdi sono saliti sul carro anti-Trump? Non si rendono conto delle conseguenze di una guerra nucleare?

Perché c’è un tale folle sforzo per cacciare un presidente che vuole normalizzare i rapporti con la Russia?

Perché queste questioni non fanno parte del dibattito pubblico?

Il fallimento della leadership politica, dei media e della classe intellettuale in America è totale.

Il resto del mondo deve trovare qualche mezzo per mettere Washington in quarantena, prima che il male distrugga la vita sulla Terra.

 

di Paul Craig Roberts

Fonte: www.paulcraigroberts.org

Link: https://www.paulcraigroberts.org/2017/10/28/one-day-tomorrow-wont-arrive

Tratto da: www.comedonchisciotte.org

Traduzione a cura di HMG

***

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!