Renzi: alla prima occasione colpisce a tradimento. Questa è la sua natura - www.altreinfo.org

Renzi: alla prima occasione colpisce a tradimento. Questa è la sua natura

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Non sono un aristocratico e nemmeno ricco per cui non la penso come il ricco e aristocratico Churchill quando chiedeva, oltre che resistenza e sfida nella sconfitta (su cui sono d’accordissimo), magnanimità nella vittoria. No, nessuna magnanimità con Renzi: nemmeno se ha indossato la maschera della mansuetudine e della moderazione.

Andatevi a riguardare gli articoli del novembre 2012, dopo le primarie del Pd, che Bersani aveva vinto con oltre il 60% dei voti. Con Prodi che commentava: “Il segretario ora è fortissimo”; e Renzi che concedeva, all’americana: “Hai vinto”, come se senza quel suo avallo l’elezione non contasse. Ma già stava iniziando a tramare e un anno dopo con un colpo di mano si sarebbe preso il partito e poi il governo e il paese. Renzi è umile con i forti e remissivo quando in difficoltà ma alla prima occasione colpisce a tradimento; perché come nella favola della rana e dello scorpione, è la sua natura.

C’è tanto da fare per ricostruire l’Italia approfittando di questa straordinaria prova di maturità e lucidità del popolo, dimostratosi molto migliore della sua classe dirigente e intellettuale; ma Renzi non deve entrarci e neppure i suoi cortigiani. Leopolda, delenda est.

La rana e lo scorpione, Matteo Renzi

Renzi colpisce a tradimento, questa è la sua natura.

di Francesco Erspamer

Fonte: facebook

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!