Sul coro dell'Armata Rossa la vendetta (annunciata) per la sconfitta in Siria. Giulietto Chiesa - www.altreinfo.org

Sul coro dell’Armata Rossa la vendetta (annunciata) per la sconfitta in Siria. Giulietto Chiesa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Non ho prove, ma abbattere il coro dell’Armata Rossa è colpire al cuore i sentimenti di milioni di persone. È molto più che terrorizzare la popolazione civile.

Non ho, ovviamente, nessuna prova. E aspetterò, come tutti, i risultati dell’inchiesta. Ma non credo all’ipotesi di un guasto, o di un errore del pilota. L’aereo era un antico Tupolev 154, è vero. Ma quando a viaggiare sono passeggeri di grande importanza e significato, i controlli sono rigorosissimi.

Abbattere il coro dell’Armata Rossa significa colpire al cuore i sentimenti di decine di milioni di persone. È molto più che terrorizzare la popolazione civile.

Per questo penso che qualcuno dei servizi segreti dell’Occidente abbia fatto i suoi conti. Siamo in guerra contro la Russia. Lo siamo senza averlo deciso, senza nemmeno saperlo. Ma ci sono eserciti che si muovono, in segreto. E che non ammettono di poter essere sfidati.

Avevano promesso una reazione, dopo Aleppo. Questa ha tutta l’aria di una risposta feroce.

È un segnale. Non sarà rivendicato da nessuno.

 

di Giulietto Chiesa

Fonte: megachip.globalist.it/

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!