Elena Dorian, Autore a www.altreinfo.org

Author: Elena Dorian

I terribili atti di antisemitismo commessi in Italia che fanno il giro del mondo. Elena Dorian

In un mondo in cui questa immagine di Gesù può girare tranquillamente per il web e lo spettacolo da cui è tratta può essere finanziato coi soldi pubblici: In un mondo in cui queste immagini di Gesù e Maria possono essere utilizzate per fare pubblicità a una marca di abbigliamento: In un mondo in questa immagine di Maometto può essere liberamente pubblicata: In un mondo in cui questa immagine non ha nulla di offensivo, anzi è la vittoria della “libertà di espressione”: In un mondo in cui tutto si può,...

Come la stampa spinge verso una società multietnica e multiculturale, imponendo i valori della finanza globalista. Elena Dorian

Non è una novità che i mezzi di comunicazione di massa, completamente controllati dalla finanza predatoria apolide, indirizzino il dibattito, le idee e i valori verso un mondo globalizzato ed uno sviluppo sociale multietnico e multiculturale. E’ davanti agli occhi di tutti, giorno per giorno, come la televisione, i giornali, la radio, ed ogni altro mezzo di comunicazione di massa, condizionino le nostre scelte e i nostri pensieri. Prendiamo quindi soltanto un banale caso, giusto per mettere in evidenza quanto sia subdola e diffusa questa influenza dei media e quanto sia...

wikipedia, controllo di massa

Il controllo sionista di Wikipedia, Enciclopedia Universale Ebraica. Elena Dorian

Wikipedia non ha bisogno di presentazioni. E’ un’enciclopedia disponibile in Internet che chiunque può modificare, togliendo o aggiungendo informazioni. Wikipedia afferma che i suoi articoli sono basati su un “punto di vista neutrale”, ma dal momento che sono gli esseri umani che scrivono gli articoli, ovviamente i contenuti possono essere influenzati dalla politica, come di fatto avviene. Ad esempio la CIA ha sicuramente cercato di influenzare alcune voci (“Wikipedia ‘mostra le modifiche alla pagina della CIA’”) mentre le grandi aziende, per motivi di immagine, cercano di controllare le informazioni che...

Perché ci sono tante imprese che finanziano il gay pride e le associazioni LGBT? Elena Dorian

Le associazioni LGBT danno lavoro a molta gente. Ed è giusto così, visto che in queste organizzazioni senza scopo di lucro ci sono davvero mille cose da fare, quali ad esempio organizzare eventi pubblici e convegni; controllare il WEB per scovare gli omofobi; contrastare la propaganda eterosessuale e retrograda o in qualche modo discriminatoria; promuovere l’ideologia gender in tutti gli ambiti; combattere l’omofobia in tutte le forme; promuovere la famiglia omosessuale basata sull’amore universale; informare i gay sulle molteplici possibilità per procreare attraverso la pratica degli uteri in affitto; organizzare...

Libro di ester, la storia di un massacro commesso dagli ebrei

Purim: festa ebraica che commemora uno sterminio (commesso dagli ebrei). Elena Dorian

Il Purim è un’importante festa ebraica. Si tratta della commemorazione di un piccolo sterminio commesso dagli ebrei circa 2500 anni fa ai danni dei soliti “presunti nemici”. Una festa per bambini, ma piena di sangue e violenza. Questo piccolo, ma significativo sterminio, è raccontato nel Libro di Ester (Meghillàth Estèr), libro che fa parte del canone biblico. La festa del Purim dura due giorni, tra banchetti, scambi di doni, dolci e dolcetti, travestimenti carnevaleschi, lettura del Libro di Ester, ed è particolarmente amata dai bambini. Purim, un tentato sterminio Vi riassumo la...

La propaganda e la manipolazione è alla radice dei movimenti migratori e della formazione di tutti i sentimenti negativi che stanno avvelenando i rapporti tra bianchi e neri

Gli organi genitali dei neri e il quoziente d’intelligenza dei bianchi. Due strumenti del controllo sociale. Elena Dorian

C’è una mappa che gira in internet molto amata dai maschi neri. Sembra rappresentare il loro riscatto planetario, il motivo di più grande orgoglio, una specie di icona da sbandierare. Eccola, è questa la mappa di cui parliamo: L’organo genitale dei neri E’ la mappa che riporta le dimensioni del pene in base alla razza di appartenenza. Non so quanto risponda al vero, quale sia il suo grado di accuratezza, ma da questo grafico si intuisce, al di là di ogni ragionevole dubbio, che i genitali dei neri sono più...

Le cinque teste della finanza predatoria. Elena Dorian

La finanza predatoria che sta impoverendo e devastando il mondo agisce alla luce del sole, eppure non riusciamo a vederla perché tutte le sue azioni vengono coperte e mimetizzate dai media, nascoste dai collaborazionisti, giustificate dagli esperti al soldo del sistema. Le sue azioni sono davanti agli occhi di tutti, ma per uno strano gioco di condizionamento e manipolazione sociale sono quasi invisibili alle masse. La finanza predatoria si presenta con molte identità, in apparenza diverse, ma guidate da una stessa testa e rispondenti ad un unico potere globale. Quel...

Moscovici è disperato: lo spread non va su! Elena Dorian

Leggiamo sull’ANSA: Spread Btp-Bund chiude a 282 punti e Piazza Affari azzera i guadagni dopo le parole di Moscovici http://www.ansa.it “Per il momento quello che so è che il deficit del 2,4%, non solo per l’anno prossimo ma per tre anni, rappresenta una deviazione molto, molto significativa rispetto agli impegni presi” dall’Italia. Parole, queste di Moscovici, che mettono in allarme i mercati: lo spread vola a 282 punti e Piazza Affati chiude in calo. Ci voleva proprio l’intervento di Moscovici per rialzare lo spread. Ma questa volta a nessuno viene in...

Hitler, fascismo, razzismo, Shoah e Auschwitz: i potenti strumenti di controllo sociale di cui dispone la finanza globalista e predatoria. Elena Dorian

Durante il fascismo gli obiettivi di controllo sociale venivano raggiunti censurando le informazioni non gradite al regime. Tutti i giornali dovevano essere visionati prima di uscire in edicola. La censura non bastava e quindi doveva essere affiancata dalla repressione del dissenso, ricorrendo anche all’uso della forza se necessario. Gli arresti, i pestaggi, l’olio di ricino, il confino sono soltanto alcuni esempi di controllo sociale basato sulla violenza. Questi erano due importanti strumenti di controllo sociale, ma non erano gli unici. Il terzo strumento di controllo sociale: la propaganda Il fascismo...

La promozione del sesso interrazziale è una costante in tutti i siti pornografici. E' un caso o c'è dell'altro?

Il sesso interrazziale nel web, solo uomini neri con donne bianche. Propaganda o manipolazione sociale? Elena Dorian

Quando pensiamo a “sesso interrazziale” immaginiamo uomini e donne appartenenti a etnie o razze diverse che si accoppiano sessualmente. Quindi, uomini bianchi con donne nere, uomini neri con donne bianche e così via. Una specie di mix erotico multicolore, molto eccitante per alcuni. Vale la pena controllare nel web, tra i siti pornografici che nel loro insieme fatturano oltre 200 miliardi di dollari all’anno, tra l’altro in continua crescita, e verificare se questa nostra idea di sesso interrazziale è corretta. E allora prendiamo la tastiera e facciamo un giro in...

famiglia interrazziale

Amalek: la promozione sociale dei neri africani. Ovvero, come farli accoppiare (e figliare) con le donne bianche. Elena Dorian

Amalek, la distruzione dell’uomo bianco. Si tratta di un piano decollato nel secondo dopoguerra ed oggi in pieno svolgimento. L’idea è quella di far sì che tutti i paesi cristiani, abitati da bianchi, siano invasi da popolazioni completamente diverse da un punto di vista etnico-razziale, religioso e culturale. Complottismo? No, non è complottismo. Sono gli ebrei a dirlo, a scriverlo a chiare lettere, a urlarlo ai quattro venti. Secondo loro l’uomo bianco cristiano deve scomparire da tutti i paesi del pianeta. Solo così l’umanità potrà vivere in pace. Infatti, sempre...

Pierre Moscovici condanna la politica razzista e discriminatoria dell’Italia. Ma chi è Pierre Moscovici? Elena Dorian

Pierre Moscovici è il Commissario europeo per gli affari economici e monetari della Commissione Juncker. Non si tratta quindi di un “eletto dal popolo”, bensì di un “nominato dal potere” in quanto: «[..] I membri della Commissione sono scelti in base alla loro competenza generale e al loro impegno europeo e tra personalità che offrono tutte le garanzie di indipendenza.» (TUE, art. 17 par.3) Il mentore di Moscovici è stato Francoise Hollande, quando nel 2014 lo “segnalò” per la Commissione Junker. Quanto sia rappresentativo del popolo francese ed europeo questo...

Perché giornali e televisioni non parlano di Razan? Perché nessuno denuncia apertamente l’olocausto dei palestinesi? Elena Dorian

Questa è la foto di Razan, infermiera palestinese di 21 anni, poco prima di essere uccisa. E’ la prima a destra, ha le mani alzate ed indossa un camice bianco. Razan è stata uccisa a sangue freddo, con un colpo al petto sparato con un fucile di alta precisione, da debita distanza, naturalmente. Questo è il modo in cui uccide l’eroico esercito di Tsahal. In questi ultimi mesi i valorosi soldati dello Stato Ebraico hanno ucciso 118 palestinesi, tra cui due invalidi in carrozzina e molti bambini. Hanno ferito altri...

Israele: tra apartheid, crimini di stato e razzismo. Sono fuori dalla civiltà anche i loro giornalisti onnipresenti. Elena Dorian

Oggi hanno inaugurato l’ambasciata americana a Gerusalemme. Sono morti 52 manifestanti palestinesi, mentre oltre 2.400 sono i feriti. Feriti alla testa, feriti che moriranno nei prossimi giorni e feriti che rimarranno in sedia a rotelle. In perfetto stile israeliano, le donne e i bambini non vengono risparmiati dalle pallottole. Questo è il glorioso esercito di Tsahal, l’esercito israeliano in cui confluì la Brigata Ebraica. http://www.ansa.it/ I telegiornali riferiscono la notizia in modo ambiguo: “Scontri tra manifestanti palestinesi ed esercito israeliano”. Bisognerebbe anche specificare che in seguito a questi scontri i...

politiche per abbassare il tasso di natalità, il gay pride e tutte le manifestazioni LGBT portano a questo risultato

Amalek, sterminio dei bianchi cristiani: come abbassare il tasso di natalità dei popoli europei. Elena Dorian

La condizione indispensabile per giustificare e favorire il flusso dei migranti, e quindi la sostituzione etnica dei popoli europei, è che il tasso di natalità delle popolazioni autoctone sia inferiore al tasso minimo di mantenimento. Attualmente il tasso di natalità in Europa è mediamente di 1,6 bambini per donna. Quindi è molto basso, visto che per mantenere stabile la popolazione è necessario che questo tasso non sia inferiore a 2,1. Nel 1965 in Italia il tasso di natalità era di 2,6 bambini per donna, ed anche nel resto del continente...

error: Alert: Content is protected !!