Elena Dorian, Autore a www.altreinfo.org

Author: Elena Dorian

Lapo Elkann: “Eravamo migranti anche noi”. Ma noi chi, i Rothschild e gli Agnelli? Quelli erano deportatori, non migranti. Elena Dorian

Lapo Elkann in visita a Palermo per firmare un protocollo d’intesa con il comitato regionale della Croce Rossa Italiana, ha fatto alcune dichiarazoni su migranti, nuovi italiani, ONG e politici. http://www.ilgiornale.it Meritano un commento. Lapo Elkann, figlio di Alain Elkann, appartenente ad una ricchissima famiglia di banchieri, imparentata con i Rothschild, quelli che hanno finanziato tutti i contendenti di tutte le guerre degli ultimi tre secoli, figlio di Margherita Agnelli e nipote di Gianni Agnelli, il patron della Fiat, quella che costruiva camion per la prima guerra mondiale, mitra e...

D’Alema: “Erdogan sta bombardando i nostri valori, non solo i curdi”. Ma mi faccia il piacere…. Elena Dorian

“Erdogan sta bombardando i nostri valori, non solo i curdi”, così ha dichiarato Massimo D’Alema, immagino dal suo veliero Ikarus, ormeggiato in qualche pacifico anfratto della Corsica o in qualche altra isola del Mediterraneo. Ma D’Alema non è quel Primo Ministro italiano che nel 1999 fece bombardare la Serbia, a nome di tutti gli italiani e per conto della NATO? E durante quei bombardamenti non morirono migliaia di persone innocenti? Quelli non erano contro i nostri valori? E le bombe americane non erano quelle che avevano le testate piene di...

Rita Katz, il Mossad e gli attentati di Halle. Elena Dorian

Rita Katz, ebrea americana vicina al Mossad, titolare del SITE (a pagamento), pubblica un video (a pagamento) sul suo sito (a pagamento) in cui si vedono le riprese di un attentatore che in Germania ha attaccato una Sinagoga, uccidendo un uomo (non ebreo), mentre mangiava un Kebab, a 500 metri di distanza dalla Sinagoga, ed una donna (non ebrea), che passeggiava nei dintorni. L’attentatore ha lanciato anche una bomba nel cimitero ebraico disturbando diversi ebrei che riposavano in pace ormai da secoli. Si tratta di un neonazista antisemita, lontano mille...

L’importanza della storia, secondo il Ministro Fioramonti. Elena Dorian

Il Ministro Fioramonti, intervenendo all’evento “Quale futuro senza la storia”, ha dichiarato che “la storia non è soltanto una sequenza di battaglie e quindi non va raccontata come “Il trono di spade”, c’è molto di più”. L’importanza della storia E’ vero, siamo d’accordo. Per combattere tutte quelle battaglie era necessario avere molti soldi a disposizione, gli eserciti costavano cifre esorbitanti, nessuno fa niente per niente. Si potrebbe iniziare da qui, scrivendo nei libri di storia i nomi di quei banchieri senza scrupoli che finanziarono  tutte le guerre e tutti i contendenti,...

Viktor Orban. Come difendersi dalle ONG di Soros, dalle bufale dei media e dalle rivoluzioni colorate. Elena Dorian

Le rivoluzioni colorate, organizzate dai servizi segreti e dai poteri occulti, appoggiate dalle ONG, finanziate da Soros, basate sulla creazione di notizie false, montate ad arte e diffuse dai media asserviti, stanno diventando un serio problema per tutti i paesi in cui ci sono regimi o governi non allineati ai voleri dei potenti del pianeta. In Ungheria il governo Orban ha agito per tempo, e si è organizzato per spuntare le armi dei falsi rivoluzionari. Dopo aver assistito alle bufale del massacro di Timisoara, costate la vita e il potere a...

ilhan Omar, deputata musulmana che critica Israele

Ilhan Omar: il Congresso degli Stati Uniti condanna chiunque critichi gli ebrei, ma nel mirino ci sono i bianchi. Elena Dorian

Ilhan Omar è una giovane somalo-americana, di religione musulmana, attuale deputata del Congresso degli Stati Uniti. E’ stata candidata dal Partito Democratico nel Minnesota e fa parte della Commissione Affari Esteri della Camera. E’ la prima donna musulmana ad entrare in Congresso, con tanto di hijab sul capo. Le dichiarazioni di Ilhan Omar Ilhan Omar, che non nutre molta simpatia per lo Stato Ebraico, ha dichiarato recentemente: “Sostenere Israele significa essere fedele ad un paese straniero” Frase considerata fortemente antisemita, soprattutto dalla stampa e dagli organi di informazione, da sempre filo-israeliani. Non...

Viaggi della speranza: il grande inganno dei migranti che attraversano il Mediterraneo coi gommoni. Elena Dorian

Questo è uno dei tipici gommoni che vengono soccorsi a 60 miglie nautiche dalla costa libica. Di solito portano almeno un centinaio di migranti. Ora, sembra incredibile che gommoni di questo tipo, con motori sottodimensionati, siano in grado di portare un carico del genere per 111 km. Si tratta di almeno dieci ore di navigazione. Basterebbe un’onda leggermente più alta o un movimento sbagliato di qualche migrante per ribaltare il tutto. Pura fantasia, ad uso di giornaloni immigrazionisti e TV. Tanto più che la maggior parte dei migranti non sa...

L’eutanasia e il futuro che verrà. Elena Dorian

In Olanda, nel 2016 hanno fatto ricorso all’eutanasia 6672 persone, 6585 nel 2017. Secondo le statistiche ufficiali olandesi riferite al 2016, il 13% hanno un’età compresa fra 17 e 65 anni, il 46% tra 65 e 80 anni, il 41% hanno più di ottant’anni. Per ottenere l’eutanasia non occorre essere malati terminali. Solo il 30% lo sono. Il Sistema Sanitario olandese è interamente in mano ai privati. Le assicurazioni che gestiscono la sanità forniscono questo tipo di “servizio” gratuitamente agli ultrasettantenni ed alle persone bisognose. In sostanza, i poveri e...

Da sovranista a globalista: Jovanotti e la coerenza delle idee. L’isola che non c’è. Elena Dorian

Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, che oggi vive tra Cortona e New York, in una sua famosa lettera indirizzata a Repubblica scriveva queste dure parole contro la globalizzazione: La globalizzazione è la faccia moderna della colonizzazione, la colonizzazione è quel capitolo della storia che si pensava chiuso con tutte le sue terribili conseguenze davanti agli occhi di tutti. La globalizzazione è la forma moderna di sfruttamento dell’uomo sull’uomo, seppure la parola abbia un aspetto così perbene, detta da qui. La parola globalizzazione ha questo suono neutro che la rende più...

Libertà di giudizio e pensiero critico siano di nuovo i cardini del sistema scolastico italiano! Elena Dorian

Alcuni deputati hanno presentato un’interrogazione parlamentare in cui chiedono chiarimenti al Ministro della Pubblica Istruzione sulla sospensione della professoressa i cui allievi avevano accostato il Decreto Sicurezza voluto da Salivi alle leggi razziali di Mussolini. “Piacciono solo i cittadini indottrinati? Obbedienti e quindi incapaci di costruire un mondo migliore di quello che ereditano, di spingerci oltre i diritti già conquistati? Noi lavoriamo affinché gli studenti abbiano un pensiero critico, sviluppino ragionamenti indipendenti e imparino a pensare con la propria testa.E il Ministero della Lega cosa fa? Li censura. Un atto...

Siamo obbligati a dichiararci donatori o non donatori, oppure possiamo rifiutarci? E se cambiamo parere? Elena Dorian

Nei Comuni italiani, al momento del rinnovo della Carta d’Identità, viene richiesto di apporre una firma per acconsentire al prelievo di organi in caso di morte. Ciò significa che il nostro nome viene inserito in un elenco dei donatori e, di conseguenza, in una banca dati nazionale. Si tratta di una prassi corretta? Siamo obbligati a firmare? Come possiamo cancellare il nostro nome se non siamo più d’accordo? Per far chiarezza su questo delicato argomento pubblichiamo il comunicato stampa della “Lega Nazionale Contro la Predazione di Organi e la Morte...

Il prelievo di organi a “cuore battente” è donazione di organi o predazione? I conflitti d’interesse e gli affari dei farmaci antirigetto. Elena Dorian

Negli ultimi 26 anni l’attività complessiva di donazione di organi ha subito un notevole incremento, come si può evincere dalla tabella sottostante. I donatori deceduti sono passati da 329 nel 1992 a 1682 nel 2018, mentre i donatori viventi rimangono stabili e sono oggi circa 210. E’ bene precisare che il termine “donatore deceduto” è inesatto, in quanto i prelievi di organi si effettuano quasi sempre a cuore battente, quindi da donatori ancora in vita. Per decesso si intende la morte cerebrale, che tuttavia non è un concetto universalmente accettato e...

Immigrati pakistani, la corte di cassazione obbliga a concedere l'asilo

La Corte di Cassazione apre la strada alla concessione dell’asilo per chiunque si senta minacciato. Elena Dorian

In Pakistan non ci sono conflitti in essere. Non è una zona di guerra. E’ vero però che certe zone sono in preda al subbuglio jihadista, spesso attizzato dai soliti noti. Nulla di che, si tratta del solito subbuglio presente nella maggior parte dei paesi islamici, in cui vivono oltre due miliardi di persone. Quindi cosa facciamo con i migranti che arrivano da quel paese, li accogliamo tutti perché provengono da zone in subbuglio oppure li rimandiamo a casa perché non provengono da zone di guerra? I magistrati, tenendo conto...

Commercio illegale di organi umani

Israele: la religione ebraica non ammette la donazione di organi e questo genera traffico illegale di organi umani. Elena Dorian

Il traffico internazionale di organi umani verso Israele è un problema noto da tempo, che non trova ancora una soluzione, e che forse non la troverà mai. Non si tratta di illazioni o supposizioni, sono le stesse autorità ebraiche a riferirlo ed è la Magistratura Ebraica ad indagare. Israele è al centro di un traffico internazionale illegale di organi umani e il Kosovo è sospettato di essere la base di appoggio per i trafficanti. Questo traffico riguarda da vicino i palestinesi, i quali denunciano da sempre prelievi non autorizzati di organi...

Senza Julian Assange tra i piedi la stampa globalista sarà più tranquilla e lavorerà meglio. Elena Dorian

Grazie a Julian Assange, in pochi anni e direttamente dalle fonti, abbiamo imparato a conoscere meglio i mostri che stanno dietro al potere. Abbiamo potuto vedere come piloti americani senza scrupoli uccidono a sangue freddo giornalisti inermi, gente innocente e soccorritori indifesi. Leggendo le mail di Hillary Clinton, abbiamo capito il perché è stata devastata la Libia. Attraverso la pubblicazione di centinaia di migliaia di documenti reali, Julian Assange ci ha fatto capire quanto il potere sia malefico e  privo di scrupoli. Wikileaks ha raccontato più cose di tutti quei falsi...

error: Alert: Content is protected !!