Elena Dorian, Autore a www.altreinfo.org

Author: Elena Dorian

Lo Stato Islamico, Rita Katz e il Mossad. La narrativa ufficiale degli attentati dell’ISIS. Elena Dorian

“L’attentato di Londra è stato rivendicato dall’ISIS”. ANSA Questa è la notizia diffusa da tutti i mezzi d’informazione. Ma come fa l’ISIS a rivendicare un attentato? Lo fa attraverso una sua agenzia di stampa che prende il nome di Amaq. Questa agenzia ha però una particolarità inquietante: si trova nel deep web e la vede soltanto una persona in tutto il pianeta. Questa persona si chiama Rita Katz, un’ebrea sionista molto vicina al Mossad, che opera negli Stati Uniti attraverso un sito denominato SITE. Riepiloghiamo i fatti: un tizio accoltella...

Black-Bloc, sono armi utilizzate dal potere finanziario per distruggere i movimenti di resistenza alla globalizzazione e al neo-liberismo. Elena Dorian

Ieri a Parigi ci sono state le manifestazioni dei Gilet Gialli, come ogni sabato ormai da un anno. Tra i manifestanti si sono rivisti i famigerati black-bloc, tutti in nero, mascherati, ben armati, arrivati dal nulla e ritornati nel nulla. I Gilet Gialli sono lavoratori francesi, in difficoltà economiche, sono quelli che tirano avanti la baracca, scontenti per come la politica sta gestendo le cose in Francia. Stanno manifestando da un anno e sono già morti in tanti, molti sono rimasti invalidi a causa delle percosse ricevute dalla polizia francese....

supereroi sempre più lgbt sia in tv che nei programmi dìintrattenimento

Perché nel cinema e nei programmi per la TV ci sono sempre più supereroi LGBT e dilagano gli omosessuali? Elena Dorian

I produttori di contenuti video, per il cinema e la TV, stanno incrementando vertiginosamente il numero di personaggi LGBT presenti nei loro prodotti multimediali. Sono partiti da un numero molto esiguo, per raggiungere il 10% in pochi anni. La loro programmazione prevede di arrivare al 25% di personaggi LGBT per il 2025. Avremo quindi un dilagare di personaggi omosessuali e transessuali, tra cui supereroi, investigatori, letterati, scrittori, scienziati e filantropi che interpreteranno ruoli sempre positivi in film, video e serie televisive. Per ora non sono previsti presonaggi LGBT negativi, come...

Confusione sociale per imporre il proprio modello culturale

Il gene dei gay non esiste, l’omosessualità non è determinata dal DNA. Questo significa che è influenzabile dalla propaganda e dalla cultura dominante. Elena Dorian

Il «gene dei gay» non esiste. Qualcuno aveva ipotizzato in passato che l’omosessualità dipendesse dal patrimonio genetico degli esseri umani, quindi fosse collegata al DNA. Aveva pertanto immaginato l’esistenza del DNA dell’omosessualità. Ma ora un gigantesco studio genetico taglia la testa al toro: non ci sono «segni particolari» nel DNA che possano predire un’eventuale omosessualità. Lo studio condotto da un gruppo di ricercatori guidati da Brendan Zietsch dell’Università del Queensland, in Australia, ha analizzato il patrimonio genetico di oltre 470 mila persone alla ricerca di specifiche alterazioni che potessero far...

La famiglia Warburg è una famiglia molto potente, ben inserita in tutte le stanze del potere

J. Warburg: «Avremo un governo mondiale, che vi piaccia o no, col consenso o con la forza». Elena Dorian

Questo è quel che disse il banchiere James Paul Warburg  durante una audizione (ORIGINALE QUI) presso la Commissione Senatoriale per gli Affari Esteri degli Stati Uniti: «We shall have world government, whether or not we like it. The question is only whether world government will be achieved by consent or by conquest». «Avremo un governo mondiale, che ci piaccia o no. La sola domanda che ci poniamo è se il governo mondiale verrà raggiunto col consenso o con la forza». Era il 17 febbraio 1950. Se lo dice un Warburg…...

La censura delle idee diverse è fondamentale perché il sistema di potere possa manternersi e sopravvivere

Il pensiero logico deduttivo è il nemico mortale della classe dominante. Il sistema scolastico ed educativo non può e non deve funzionare. Elena Dorian

Contrariamente a quello che pensano in molti, la scuola non è in disfacimento per caso, o per risparmiare, o perché la società è in decadimento. La scuola è il nemico mortale della classe dominante, qui e in ogni angolo del pianeta, e quindi va depotenziata. Il pensiero logico è vietato L’istruzione è fondamentale per capire la storia e comprendere i fenomeni sociali, per imparare a distinguere tra classi dominanti e classi subalterne, per capire in quale direzione si sta muovendo la società, come liberarci dal potere di turno e dal...

Repubblica difende la libertà d’informazione? Si, ma soprattutto la propria, non quella degli altri. Elena Dorian

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile” Carlo Verdelli Questo è quanto scrive Repubblica alla fine di ogni articolo pubblicato nella versione online del giornale. Loro si battono per difendere la libertà. Di tutti, ben inteso. Ecco, a dire il vero, non ho letto una parola di condanna sulla censura che facebook applica a tutti coloro che dicono cose diverse dalla stampa mainstream, censura che colpisce...

Lapo Elkann: “Eravamo migranti anche noi”. Ma noi chi, i Rothschild e gli Agnelli? Quelli erano deportatori, non migranti. Elena Dorian

Lapo Elkann in visita a Palermo per firmare un protocollo d’intesa con il comitato regionale della Croce Rossa Italiana, ha fatto alcune dichiarazoni su migranti, nuovi italiani, ONG e politici. http://www.ilgiornale.it Meritano un commento. Lapo Elkann, figlio di Alain Elkann, appartenente ad una ricchissima famiglia di banchieri, imparentata con i Rothschild, quelli che hanno finanziato tutti i contendenti di tutte le guerre degli ultimi tre secoli, figlio di Margherita Agnelli e nipote di Gianni Agnelli, il patron della Fiat, quella che costruiva camion per la prima guerra mondiale, mitra e...

D’Alema: “Erdogan sta bombardando i nostri valori, non solo i curdi”. Ma mi faccia il piacere…. Elena Dorian

“Erdogan sta bombardando i nostri valori, non solo i curdi”, così ha dichiarato Massimo D’Alema, immagino dal suo veliero Ikarus, ormeggiato in qualche pacifico anfratto della Corsica o in qualche altra isola del Mediterraneo. Ma D’Alema non è quel Primo Ministro italiano che nel 1999 fece bombardare la Serbia, a nome di tutti gli italiani e per conto della NATO? E durante quei bombardamenti non morirono migliaia di persone innocenti? Quelli non erano contro i nostri valori? E le bombe americane non erano quelle che avevano le testate piene di...

Rita Katz, il Mossad e gli attentati di Halle. Elena Dorian

Rita Katz, ebrea americana vicina al Mossad, titolare del SITE (a pagamento), pubblica un video (a pagamento) sul suo sito (a pagamento) in cui si vedono le riprese di un attentatore che in Germania ha attaccato una Sinagoga, uccidendo un uomo (non ebreo), mentre mangiava un Kebab, a 500 metri di distanza dalla Sinagoga, ed una donna (non ebrea), che passeggiava nei dintorni. L’attentatore ha lanciato anche una bomba nel cimitero ebraico disturbando diversi ebrei che riposavano in pace ormai da secoli. Si tratta di un neonazista antisemita, lontano mille...

L’importanza della storia, secondo il Ministro Fioramonti. Elena Dorian

Il Ministro Fioramonti, intervenendo all’evento “Quale futuro senza la storia”, ha dichiarato che “la storia non è soltanto una sequenza di battaglie e quindi non va raccontata come “Il trono di spade”, c’è molto di più”. L’importanza della storia E’ vero, siamo d’accordo. Per combattere tutte quelle battaglie era necessario avere molti soldi a disposizione, gli eserciti costavano cifre esorbitanti, nessuno fa niente per niente. Si potrebbe iniziare da qui, scrivendo nei libri di storia i nomi di quei banchieri senza scrupoli che finanziarono  tutte le guerre e tutti i contendenti,...

Viktor Orban. Come difendersi dalle ONG di Soros, dalle bufale dei media e dalle rivoluzioni colorate. Elena Dorian

Le rivoluzioni colorate, organizzate dai servizi segreti e dai poteri occulti, appoggiate dalle ONG, finanziate da Soros, basate sulla creazione di notizie false, montate ad arte e diffuse dai media asserviti, stanno diventando un serio problema per tutti i paesi in cui ci sono regimi o governi non allineati ai voleri dei potenti del pianeta. In Ungheria il governo Orban ha agito per tempo, e si è organizzato per spuntare le armi dei falsi rivoluzionari. Dopo aver assistito alle bufale del massacro di Timisoara, costate la vita e il potere a...

ilhan Omar, deputata musulmana che critica Israele

Ilhan Omar: il Congresso degli Stati Uniti condanna chiunque critichi gli ebrei, ma nel mirino ci sono i bianchi. Elena Dorian

Ilhan Omar è una giovane somalo-americana, di religione musulmana, attuale deputata del Congresso degli Stati Uniti. E’ stata candidata dal Partito Democratico nel Minnesota e fa parte della Commissione Affari Esteri della Camera. E’ la prima donna musulmana ad entrare in Congresso, con tanto di hijab sul capo. Le dichiarazioni di Ilhan Omar Ilhan Omar, che non nutre molta simpatia per lo Stato Ebraico, ha dichiarato recentemente: “Sostenere Israele significa essere fedele ad un paese straniero” Frase considerata fortemente antisemita, soprattutto dalla stampa e dagli organi di informazione, da sempre filo-israeliani. Non...

Viaggi della speranza: il grande inganno dei migranti che attraversano il Mediterraneo coi gommoni. Elena Dorian

Questo è uno dei tipici gommoni che vengono soccorsi a 60 miglie nautiche dalla costa libica. Di solito portano almeno un centinaio di migranti. Ora, sembra incredibile che gommoni di questo tipo, con motori sottodimensionati, siano in grado di portare un carico del genere per 111 km. Si tratta di almeno dieci ore di navigazione. Basterebbe un’onda leggermente più alta o un movimento sbagliato di qualche migrante per ribaltare il tutto. Pura fantasia, ad uso di giornaloni immigrazionisti e TV. Tanto più che la maggior parte dei migranti non sa...

L’eutanasia e il futuro che verrà. Elena Dorian

In Olanda, nel 2016 hanno fatto ricorso all’eutanasia 6672 persone, 6585 nel 2017. Secondo le statistiche ufficiali olandesi riferite al 2016, il 13% hanno un’età compresa fra 17 e 65 anni, il 46% tra 65 e 80 anni, il 41% hanno più di ottant’anni. Per ottenere l’eutanasia non occorre essere malati terminali. Solo il 30% lo sono. Il Sistema Sanitario olandese è interamente in mano ai privati. Le assicurazioni che gestiscono la sanità forniscono questo tipo di “servizio” gratuitamente agli ultrasettantenni ed alle persone bisognose. In sostanza, i poveri e...

error: Alert: Content is protected !!