Redazione, Autore a www.altreinfo.org

Author: Redazione

Il Summit lancia la Nato nello spazio, costi alle stelle. Manlio Dinucci

Si svolge a Londra, il 4 dicembre, il Consiglio Nord Atlantico dei capi di stato e di governo che celebra il 70° anniversario della Nato, definita dal segretario generale Jens Stoltenberg «l’alleanza di maggiore successo nella storia». Un «successo» innegabile. Da quando ha demolito con la guerra la Federazione Jugoslava nel 1999, la Nato si è allargata da 16 a 29 paesi (30 se ora ingloba la Macedonia), espandendosi ad Est a ridosso della Russia. «Per la prima volta nella nostra storia – sottolinea Stoltenberg – abbiamo truppe pronte al...

L’Italia in prima linea nella «guerra dei droni». Manlio Dinucci

È atterrato nella base Usa/Nato di Sigonella in Sicilia, dopo 22 ore di volo dalla base aerea di Palmdale in California, il primo drone del sistema Ags (Alliance Ground Surveillance) della Nato, versione potenziata del drone Usa Global Hawk (Falco Globale). Da Sigonella, principale base operativa, questo e altri quattro aerei dello stesso tipo a pilotaggio remoto, supportati da diverse stazioni terrestri mobili, permetteranno di «sorvegliare», ossia spiare, vaste aree terrestri e marittime dal Mediterraneo all’Africa, dal Medioriente al Mar Nero. I droni Nato teleguidati da Sigonella, in grado di...

La Sinistra viene da Gerusalemme. Gilad Atzmon

Ieri abbiamo saputo che Roger Hallam, co-fondatore di Extinction Rebellion (“XR”) si era scusato dopo che i suoi commenti sull’Olocausto avevano suscitato indignazione. Ero curioso di scoprire quello che poteva aver detto Hallam per provocare un simile sconvolgimento. Il politico tedesco dei Verdi Volker Beck aveva accusato su Twitter il sig. Hallam di “aver gettato discredito sul movimento per il clima.” Il Ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas aveva  affermato che il genocidio nazista era stato “singolarmente disumano” (il ministro degli esteri tedesco potrebbe gentilmente fornire un elenco di quelli che, secondo...

Le sardine, ovvero il vero populismo in salsa establishment. Francesco Carraro

Forse le sardine sono il vero “populismo” e non se ne sono accorte. Non ce ne stiamo accorgendo manco noi. A tal proposito, ci sono due scritti che dovrebbero inquietare assai il “nuovo” pescato da paranza e fargli capire il “senso” di un movimento senza senso. Il primo è un articolo di Giuliano Ferrara su “Il Foglio” che magnifica il movimento delle sardine e si toglie il cappello, stupefatto, davanti ai contenuti del loro manifesto. Il secondo è proprio il manifesto in questione. Quanto al pezzo di Ferrara, c’è poco...

Gli israeliani hanno commesso un massacro, ma nessuno lo ha saputo. Gideon Levy

Il pilota del cacciabombardiere non lo sapeva. I suoi comandanti che gli hanno dato gli ordini, il ministero della Difesa e il comandante in capo neppure, né il comandante dell’aviazione militare. Gli ufficiali dell’intelligence che hanno deciso l’obiettivo e il portavoce dell’esercito, che mente senza fare una piega, non ne sapevano niente. Nessuno dei nostri eroi sapeva. Quelli che sanno sempre tutto improvvisamente non sapevano. Quelli che possono scovare il figlio di un ricercato in un quartiere periferico di Damasco non sapevano che una povera famiglia stava dormendo all’interno del...

L’Italia nella Coalizione «antiterrorismo». Manlio Dinucci

l ministro degli Esteri Luigi Di Maio, accogliendo a Roma i cinque militari feriti in Iraq, ha dichiarato che «lo Stato italiano mai indietreggerà di un centimetro di fronte alla minaccia terroristica e reagirà con tutta la sua forza di fronte a chi semina terrore».   È quindi volato a Washington per partecipare alla riunione del gruppo ristretto della «Coalizione globale contro Daesh» di cui fanno parte, sotto la guida degli Stati uniti, la Turchia, l’Arabia Saudita, il Qatar, la Giordania e altri paesi che hanno sostenuto Daesh/Isis e analoghe...

Germania, libertà negata: Bernd Lucke, co-fondatore di AfD, non riesce più a tenere le sue lezioni. Matthias Wyssuwa

Dal Frankfurter Allgemeine Zeitung un articolo di Matthias Wyssuwa sugli ultimi preoccupanti eventi avvenuti in Germania, dove sembra essere messa in pericolo la libertà di opinione.  Bernd Lucke, cofondatore di AfD, ha insegnato all’Università di Amburgo fino alla sua entrata in politica. Dopo aver lasciato il partito, ha trascorso gli anni successivi come parlamentare europeo a Bruxelles. Ora è tornato alla sua cattedra ad Amburgo. Ma ha problemi a tenere le sue lezioni. Bernd Lucke potrà sicuramente tenere mercoledì la sua prima lezione, senza urla o opposizioni. Nel mezzo del campus dell’Università di Amburgo,...

Bambini, gli smartphone modificano il cervello e riducono le abilità cognitive. Andrea Centini

Un team di ricerca internazionale guidato da scienziati americani del Cincinnati Children’s Hospital Medical Center ha dimostrato che smartphone, tablet e altri dispositivi digitali con schermo modificano il cervello dei bambini. Nello specifico, è stata osservata una ridotta integrità della sostanza bianca, quella che rende efficiente la comunicazione tra i neuroni. I bambini che trascorrono più tempo con questi oggetti, inoltre, manifestano minori abilità cognitive, deficit nel linguaggio e nell’alfabetizzazione. I bambini che trascorrono più tempo davanti allo schermo di smartphone, tablet, console per videogiochi e altri dispositivi digitali presentano...

Eyal Ballas, il regista israeliano che ha cercato di smontare il mito del sapone fatto col grasso degli ebrei

“Soaps” è il titolo di un noto film girato dal regista israeliano Eyal Ballas in cui si tenta di mettere a tacere la convinzione, ampiamente diffusa in Israele e altrove, che i nazisti facevano sapone con gli ebrei. Il film è stato girato dopo che le analisi chimiche hanno dimostrato, senza lasciare adito a dubbi, che i saponi erano fatti con materiali vegetali. I nazisti quindi non facevano sapone né con gli ebrei né con altri esseri umani. Questa è ormai la posizione ufficiale degli storici ed è condivisa anche...

Il golpe in Bolivia: cinque lezioni. Atilio Boron

La tragedia boliviana insegna eloquentemente diverse lezioni che i nostri popoli e le nostre forze sociali e politiche popolari devono imparare e incidere per sempre nelle loro coscienze. Ecco un breve elenco, mentre procediamo, e preludio a un futuro approfondimento. Primo, non importa quanto sia amministrata in modo esemplare l’economia, come ha fatto il governo di Evo, crescita, ridistribuzione, investimenti erano garantiti e tutti gli indicatori macro e microeconomici erano migliorati e l’imperialismo non accetterà mai un governo che non serve i loro interessi. Secondo, è necessario studiare i manuali...

Un accordo segreto tra Malta e la Libia per respingere i migranti. Federico Giuliani

A quanto pare l’unico Paese che non può fare accordi con la Libia per controllare l’immigrazione è l’Italia. Quando nel 2017 Roma strinse un Memorandum d’intesa con Tripoli sullo spinoso argomento dei migranti, la comunità internazionale puntò subito il dito contro il contenuto di un patto ritenuto “disumano” e “cinico”. Oggi, a distanza di due anni e con qualche buon risultato ottenuto, una parte del governo giallorosso ha iniziato a stracciarsi le vesti per “cambiare in modo radicale e profondo” una collaborazione che non tiene conto delle condizioni dei “centri di detenzione libici,...

Propaganda e post-verità. Thierry Meyssan

Ormai da diciott’anni discutiamo della strana trasformazione dei media, che sembrano attribuire sempre meno valore ai fatti. Ascriviamo la causa del fenomeno alla democratizzazione dei mezzi di comunicazione, dovuta all’avvento dei social-network. La qualità dell’informazione sarebbe precipitata perché chiunque ormai può improvvisarsi giornalista. Il diritto di esprimersi dovrebbe perciò essere opportunamente riservato alle élite. E se fosse vero l’esatto contrario? Se l’auspicata censura non fosse in realtà una risposta al fenomeno, bensì ne fosse l’evoluzione? Propaganda Nei sistemi in cui il potere ha bisogno della partecipazione del popolo, la propaganda...

Criticare Israele è un crimine d'odio, anche il boicottaggio dei prodotti israeliani lo è

Nelle università degli Stati Uniti criticare Israele è un crimine d’odio. Philip Giraldi 

Il Dipartimento per l’Educazione del Presidente Trump ora afferma che criticare Israele è un “crimine d’odio”. Incredibilmente molti college e università si stanno piegando alle pressioni del governo ostacolando le attività del movimento di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni (BDS). L’articolo è di Philip Giraldi. La lobby israeliana negli Stati Uniti e le sue controparti in Europa stanno prestando particolare attenzione a limitare il più possibile le attività del Movimento per il Boicottaggio, il Disinvestimento e le Sanzioni (BDS). Questo perché il BDS, che è un movimento non violento ed è...

La Commissione Segre e l’insostenibile leggerezza della libertà d’espressione. Francesco Carraro

Quanto è lodevole la Commissione parlamentare per la lotta all’odio? Tanto, tantissimo. Chi può obbiettare che l’odio sia una cosa brutta in sé, anzi bruttissima? Se fate un referendum riservato ad aspiranti cittadini delle scuole elementari (in attesa che qualche geniale proposta di legge di Grillo li faccia diventare cittadini elettori a tutti gli effetti) scoprirete che l’odio si colloca ai primi posti della speciale classifica delle cose cattive, anzi cattivissime. E allora dove sta il problema della Commissione Segre? I problemi sono due, per la verità. In primis, che il...

Al Baghdadi, Bin Laden: Il Califfo, film Cia tra fiction e realtà. Manlio Dinucci

«E’ stato come guardare un film», ha detto il presidente Trump dopo aver assistito alla eliminazione di Abu Bakr al Baghdadi, il Califfo capo dell’Isis, trasmessa nella Situation Room della Casa Bianca. Qui, nel 2011, il presidente Obama assisteva alla eliminazione dell’allora nemico numero uno, Osama Bin Laden, capo di Al Qaeda. Stessa sceneggiatura: i servizi segreti Usa avevano da tempo localizzato il nemico; questi non viene catturato ma eliminato: Bin Laden è ucciso, al Baghdadi si suicida o è «suicidato»; il corpo sparisce: quello di Bin Laden sepolto in...

error: Alert: Content is protected !!