Redazione, Autore a www.altreinfo.org - Pagina 30 di 71

Author: Redazione

Libia, sette anni di disgrazia inflitti dalla NATO. Manlio Dinucci

A sette anni dall’intervento militare della NATO contro la Libia, tutti gli osservatori concordano nel riconoscere che si è fondato su menzogne enormi e ha violato il mandato del Consiglio di Sicurezza. Se gli occidentali ormai riconoscono che la popolazione di questo Paese era la più ricca d’Africa e che il suo livello di vita è sprofondato, causando un esilio massiccio, tuttavia non sono ancora consci che Muammar Gheddafi aveva sconfitto la schiavitù e il razzismo. Distruggendo la Libia, la...

Altro che “Analytica” – chi manipola davvero il voto USA. Maurizio Blondet

Mentre i media montano (con qualche fatica) la panna della Cambridge Analytica, allo scopo di dimostrare che i milioni che hanno votato Trump, o Brexit o Salvini l’hanno fatto perché i loro cervelli sono stati manipolati da “oscure tecniche psicometriche”, la cosa più ridicola è che si tratti di un caso unico di alterazione della democrazia attraverso tecniche di persuasione occulta di tipo pubblicitario. Niente di più ingenuo. Cambridge Analytica scompare davanti alla prima e immensa ditta che notoriamente pratica...

Giappone, il dramma degli anziani: in carcere pur di non vivere soli. Lorenzo Vita

L’invecchiamento della popolazione del Giappone è un fenomeno risaputo. Ma negli ultimi anni, come scrive il South China Morning Post, si è manifestata un’altra tendenza inaspettata e decisamente preoccupante: molti anziani stanno commettendo piccoli reati per trascorrere il resto dei loro giorni in prigione. Secondo Bloomberg, le denunce e gli arresti che coinvolgono cittadini anziani sono in aumento esponenziale, e il tasso di criminalità degli anziani è quadruplicato negli ultimi due decenni. Nelle carceri, un detenuto su cinque è un anziano, tantissime le donne. Nella stragrande maggioranza dei casi, il...

Cartello Phoebus, 1924: programmare l’obsolescenza degli oggetti per favorire i consumi e creare la società dello spreco

Nel 1901 venne installata una lampadina nella stazione dei pompieri di Livermore, in California (USA). La accesero e non la spensero più. Sono trascorsi 117 anni e la luce continua a illuminare come il primo giorno. Questa lampadina è uno degli esempi più singolari di un fenomeno denominato obsolescenza programmata. Cos’ha di speciale questa lampadina? In realtà, niente. Assomiglia a quelle create da Thomas Edison nel 1881, che duravano 1500 ore. La lampadina centenaria è solo un modello perfezionato. La...

Quindici anni dopo la guerra, l’Iraq è un Paese ancora distrutto. Andrea Muratore

Il 20 marzo 2003 una pioggia torrenziale di missili Tomahawk segnò l’inizio dell’invasione dell’Iraq da parte della coalizione a guida statunitense e di una fase infinita di caos per il Medio Oriente. L’attacco allo “stato canaglia” di Saddam Hussein fu motivato dall’amministrazione Bush con i riferimenti alla pericolosità dell’arsenale di armi di distruzioni di massa irachene, rivelatosi esistente solamente sulla carta, nei rapporti falsificati dei servizi segreti occidentali e nelle dichiarazioni dei leader  della “crociata per la democrazia”, George W. Bush e Tony Blair. A...

Il fascismo secondo Roosevelt. Maurizio Blondet

Franklin Delano Roosevelt, presidente Usa “democratico”, nell’aprile 1938 fece questo commento: “Eventi sciagurati all’estero ci insegnano due semplici verità sulla libertà di un popolo democratico. La prima verità è che la libertà di una democrazia non è in sicurezza se un popolo tollera la crescita di un potere privato al punto che diventi più forte dello Stato stesso.   Questo è per essenza il fascismo – ossia la presa di possesso del governo da parte di un individuo, di un gruppo,...

inferno, non forni crematori, ma forni infernali

Sei milioni di morti: gli imponenti forni crematori di Auschwitz, infernali bocche di fuoco, ottava meraviglia del mondo. Giorgio Lunardi

Abbiamo ritirato questo articolo di Giorgio Lunardi, risalente al 17 marzo 2018, in quanto il Sig. Giuseppe Crimaldi, direttore di Italia-Israele Today (www.italiaisraeletoday.it) ha espresso contrarietà per i suoi contenuti. Il sito altreinfo.org offre punti di vista e analisi storiche diversi da quelli espressi dal pensiero unico dominante. Siamo coscienti di esercitare un diritto costituzionale esprimendo idee che possono provocare forte contrarietà, ma non è nostra intenzione ferire la sensibilità di alcuno. Abbiamo valutato che i contenuti e i toni...

Quello che nessuno vuole dirvi sul futuro del lavoro. Paolo Barnard

Il mio è, come sempre, un dovere morale di mettervi a conoscenza di quello che i soliti noti si guardano bene dal farvi sapere. E il punto è che vi stanno vendendo una massa di balle criminali sul futuro imminente del lavoro, e solo per un motivo: non sanno che cazzo dirvi e hanno il terrore del vostro panico. Mi riferisco ovviamente alla politica e alle aziende, non all’elite dei nuovi Padroni Privati delle Chiavi della Vita, cioè i colossi super TECH &...

Gli uomini delle caverne sono realmente esistiti? Harun Yahya

Avete mai considerato la possibilità che i cosiddetti “cavernicoli” non siano mai esistiti? E che non sia mai esistita un’era in cui gli esseri umani vivevano come animali cacciando e grugnendo, correndo qua e là con una clava in mano e della pelle di animali che ricoprivano il loro corpo? Molte persone non hanno mai pensato che questa potrebbe essere la verità perché, in ogni parte del mondo, i racconti ufficiali sostengono che gli uomini delle caverne siano realmente esistiti,...

Il crollo del credo sull’olocausto: un punto di vista da Israele. Gilad Atzmon

Quello che segue è un estratto da un rilevante articolo scritto da Ofri Ilani per Haaretz, intitolato “Il crollo del consenso sul fatto che gli ebrei siano statti le prime vittime dell’Olocausto”. L’articolo esplora i fondamenti della religione globale dell’Olocausto, identifica le istituzioni internazionali che sostengono questa dottrina e gli eventi politici che lasciano capire che i Goyim non ce la fanno più con questa storia degli ebrei-solo-popolo-ad-avere-il-primato della sofferenza. Sono abbastanza d’accordo con la maggior parte delle osservazioni di Ilani e con...

L’unico ghetto ebraico in Medio Oriente. Gilad Atzmon

AlJazeera ha riferito che il parlamento israeliano ha approvato una legge che consente al Ministro degli Interni di revocare i diritti di residenza di qualsiasi palestinese che vive a Gerusalemme sulla base di una non meglio precisata “violazione della lealtà” nei confronti di Israele. Sulla base di questa nuova legge, il Ministro degli Interni israeliano, Aryeh Deri, leader del partito politico ultra-ortodosso Shas, un criminale a suo tempo condannato, ha l’autorità di revocare i documenti di residenza di qualsiasi palestinese che...

Alberto Negri: l’establishment vuole salire sul carro dei Cinquestelle

L’ex inviato storico de Il Sole24ore Alberto Negri ha attaccato il fondatore della Repubblica Eugenio Scalfari su facebook. Secondo il giornalista le sconclusionate dichiarazioni pubbliche di Scalfari, prima a favore dello storico nemico Berlusconi e poi a sostegno del leader dei Cinquestelle Luigi Di Maio, nascondono la volontà della classe dirigente del capitalismo italiano di salire sul carro dei vincitori, costituito oggi dagli uomini del Movimento di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio. Avviso ai naviganti: non ci prende mai, meglio in...

Chi ha inventato il radar? Ugo Tiberio, ma gli italiani lo usarono soltanto dopo la disfatta di capo Matapan

Il popolo italiano è un popolo di grandi inventori, questo lo sappiamo. E sappiamo anche che raramente gli italiani sono stati in grado di sfruttare le proprie invenzioni. Il radar è uno dei casi più eclatanti. Se la Marina Militare Italiana avesse creduto nel genio di Guglielmo Marconi Luigi Sacco e Ugo Tiberio, l’Italia avrebbe sviluppato prima il radar e avrebbe potuto risparmiarsi le disfatte subite dalla Royal Navy. Non solo, forse la guerra avrebbe avuto anche un esito diverso…....

La Cina ci frega in modo intelligente. Massimo Bordin

Lasciate perdere i piani quinquennali. In Cina non puoi investire agevolmente senza far guadagnare soprattutto i cinesi, e questa facile e banale regola sta facendo davvero la differenza tra il nostro capitalismo (globalista) ed il loro (patriotico). Negli ultimi anni si è sentito parlare molto dei cinesi che comprano: in contanti e qualsiasi cosa. Salvo casi sporadici, i cinesi hanno acquistato perlopiù attività commerciali e lo hanno fatto in zone ben definite. Non a caso è facile vederli in zone di...

La ricerca conferma: siamo sempre meno intelligenti. Fabrizio Fratus

La percezione comune è che le persone siano più stupide, meno capaci di elaborare pensieri, ma questa idea è supportata da qualche dato? Da ricerche specifiche? Sì, lo è e tutte confermano un fatto: siamo meno intelligenti del passato. La capacità intellettiva sta diminuendo in tutto il mondo: i punteggi dei test scolastici negli USA, per esempio, sono in declino da decenni. Le componenti che portano a questo aumento della stupidità sono molteplici, si parte dall’educazione al volere solo cose...

error: Alert: Content is protected !!