Attualità Archivi - www.altreinfo.org

Category: Attualità

La classe politica è incapace di agire, ma l’Italia è sull’orlo del baratro. Alberto Rovis

In questi giorni, molti politici dicono che la Banca Centrale Europea deve stampare moneta e darla ai governi dei singoli stati perché possano far fronte alla crisi sanitaria generata dal coronavirus. La Banca Centrale Europea non può farlo. Nel regolamento della BCE c’è scritto nero su bianco che la BCE può aiutare le banche in difficoltà, fungendo da prestatore di ultima istanza, ma non può aiutare gli stati. Non è quindi un prestatore di ultima istanza per i governi europei che hanno aderito all’Euro. Bisognerebbe cambiare regolamento, ma questo è...

Il coronavirus è un virus sovranista. Tutti contagiati tranne uno. Giorgio Lunardi

Non ci sono dubbi ormai. Il coronavirus attacca le vie respiratorie e porta spesso ad una pericolosa polmonite bilaterale. Ma non basta. Ci sono delle conseguenze ben peggiori. Il semplice contatto con il virus, anche in assenza di contagio, porta una terribile malattia, ancora peggiore della polmonite, una malattia irreversibile e dalle conseguenze catastrofiche: Il coronarus è un virus sovranista. Ed è proprio il sovranismo quello che sta dilagando in tutto il mondo. Il ministri sovranisti Leggiamo le dichiarazioni di Peter Altmaier, Ministro dell’Economia tedesco. https://www.reuters.com/ BERLINO (Reuters) – Secondo...

Jerusalmi apre ancora le porte ai lupi che entrano in Borsa e depredano i risparmiatori. Alberto Rovis

In Italia, l’11 marzo 2020, la Borsa ha perso il 17%. Due giorni prima l’11%. Altro 10% nei giorni precedenti. Negozi, bar e ristoranti chiusi. Ma la Borsa no, quella rimane aperta. Chi ha le chiavi e decide se aprirla o chiuderla? Le chiavi sono in mano ad un certo Raffaele Jerusalmi, CEO di Borsa Italiana. Jerusalmi fa entrare i lupi in Borsa In realtà  Raffaele Jerusalmi altro non ha fatto se non spalancare ai lupi le porte della Borsa, lasciandoli fare una razzia, secondo uno schema consolidato, che va...

30 mila soldati dagli Usa in Europa senza mascherina. Manlio Dinucci

Gli Stati uniti hanno alzato l’allerta Coronavirus per l’Italia a livello 3 («evitare viaggi non essenziali»), portandolo a 4 per Lombardia e Veneto («non viaggiare»), lo stesso che per la Cina. Le American Airlines e le Delta Air Lines hanno sospeso tutti i voli tra New York e Milano. I cittadini Usa che vanno in Germania, Polonia e altri paesi europei, a livello 2 di allerta, devono «adottare accresciute precauzioni». C’è però una categoria di cittadini Usa esentata da tali norme: i 20.000 soldati che cominciano ad arrivare dagli Stati...

Bill Gates: il profeta del Nuovo Millennio. Marcello Pamio

Nostradamus (1503-1566) era un astrologo-veggente francese che nel Cinquecento scrisse il libro “Le Profezie”, una raccolta di profezie in gruppi di cento quartine tutte in rima (dette Centurie). Indubbiamente Michel de Nostredame è uno dei più famosi e conosciuti al mondo, ma questa sua notorietà sta per essere surclassata dalla fama del nuovo profeta – questa volta americano – William de Seattle, un veggente che grazie al suo dono è riuscito a costruire partendo da un garage un impero da mille e una notte. Il suo nome completo è William Henry Gates III, ma essendo...

La demolizione controllata della scuola italiana. Elena Dorian

Copiare una tesi per il conferimento di una laurea o di un qualsiasi altro titolo accademico è reato penale ed è punito con la reclusione da tre mesi ad un anno. E’ scritto in una legge dello Stato. Si tratta del reato di plagio. Il neo-ministro della scuola Lucia Azzolina ha copiato la tesi finale che le ha permesso di ottenere la qualifica all’insegnamento. Non ci era piaciuta la riforma Berlinguer, abbiamo reputato essere deleteria la riforma Gelmini, la “Buona Scuola” di Renzi-GIannini era tutt’altro che buona, pensavamo che il curriculum di...

Iran: chi vuole la guerra? Paolo Sensini

Chiunque conosca un po’ la situazione del Vicino e Medio Oriente sa che l’Iran degli Ayatollah non ha mai fatto esplodere alcuna guerra nell’area. Anzi, laddove sono scoppiati conflitti voluti da altre potenze, ha fatto in modo di porvi rimedio. L’esempio più eclatante è quanto avvenuto in Siria dall’inizio del 2011, dove una sanguinosa guerra interna suscitata e finanziata da Stati Uniti, Francia, Turchia, Arabia Saudita e Israele ha dilaniano il Paese per quasi un decennio. E che, sia pure in fase terminale, continua sino a oggi. Oppure nel caso...

Strategie e costi nella guerra dei gasdotti. Manlio Dinucci

Mentre si affrontano in un duro scontro sull’impeachment del presidente Trump, Repubblicani e Democratici depongono le armi per votare al Senato quasi all’unanimità l’imposizione di pesanti sanzioni contro le società partecipanti alla realizzazione del North Stream 2, il raddoppio del gasdotto che attraverso il Baltico porta il gas russo in Germania. Ad essere colpite sono le società europee che partecipano al progetto da 11 miliardi di dollari, ormai realizzato quasi all’80%, insieme alla russa Gazprom: l’austriaca Omv, la britannico-olandese Royal Dutch Shell, la francese Engie, le tedesche Uniper e Wintershall,...

Il Summit lancia la Nato nello spazio, costi alle stelle. Manlio Dinucci

Si svolge a Londra, il 4 dicembre, il Consiglio Nord Atlantico dei capi di stato e di governo che celebra il 70° anniversario della Nato, definita dal segretario generale Jens Stoltenberg «l’alleanza di maggiore successo nella storia». Un «successo» innegabile. Da quando ha demolito con la guerra la Federazione Jugoslava nel 1999, la Nato si è allargata da 16 a 29 paesi (30 se ora ingloba la Macedonia), espandendosi ad Est a ridosso della Russia. «Per la prima volta nella nostra storia – sottolinea Stoltenberg – abbiamo truppe pronte al...

Germania, libertà negata: Bernd Lucke, co-fondatore di AfD, non riesce più a tenere le sue lezioni. Matthias Wyssuwa

Dal Frankfurter Allgemeine Zeitung un articolo di Matthias Wyssuwa sugli ultimi preoccupanti eventi avvenuti in Germania, dove sembra essere messa in pericolo la libertà di opinione.  Bernd Lucke, cofondatore di AfD, ha insegnato all’Università di Amburgo fino alla sua entrata in politica. Dopo aver lasciato il partito, ha trascorso gli anni successivi come parlamentare europeo a Bruxelles. Ora è tornato alla sua cattedra ad Amburgo. Ma ha problemi a tenere le sue lezioni. Bernd Lucke potrà sicuramente tenere mercoledì la sua prima lezione, senza urla o opposizioni. Nel mezzo del campus dell’Università di Amburgo,...

In Palestina non ci sono più luoghi sicuri per ripararsi dai missili e dai cecchini israeliani. Giorgio Lunardi

I “media indipendenti” riferiscono che in Israele c’è una grande tensione tra Palestinesi e Israeliani. Da parte palestinese ci sono già 24 morti, tra cui un bambino di 7 anni, e 70 feriti, molti dei quali con amputazioni e invalidità permanenti. Tra i morti c’è anche un infermiere volontario. Sono tutti terroristi, naturalmente. Da parte israeliana non ci sono né morti né feriti, ma tanta paura tra la gente. Molti sono stati curati per le crisi d’ansia. Inoltre, le sirene hanno infastidito non poco la popolazione, soprattutto quelli che stavano...

La guerra civile contro la scuola pubblica. Comidad

La scorsa settimana un gruppo di finanzieri in borghese ha compiuto una strana operazione di controllo della presenza e identità dei docenti al Liceo “Gioberti” di Torino. Presentata dai media come “blitz anti-furbetti”, l’operazione della Guardia di Finanza non ha sortito alcun risultato in quel senso, poiché è ovvio che gli insegnanti non hanno alcun modo per dissimulare la propria assenza e neppure possono inviare altri al posto loro, quindi la richiesta di esibire un documento di identità ha rivestito soltanto un carattere di umiliazione e ridicolizzazione di fronte agli...

Le rivolte popolari in Cile sono causate dalle enormi disuguaglianze sociali create dal neo-liberismo economico. Alberto Rovis

Sui disordini sociali in Cile, così scrive l’AGI: “Partite come protesta per l’aumento dei biglietto della metro, le manifestazioni in Cile si sono ormai radicalizzate e riflettono la rabbia dei cittadini in un Paese, uno dei più ricchi della regione sudamericana, fino a poche settimane fa considerato “un’oasi” del continente, ma dove sono profonde le disuguaglianza sociali“. AGI.IT Ricordiamo alcuni fatti. Nel 1973 c’era in Cile un governo eletto, quello di Salvador Allende. Era un governo di sinistra (vera), sovranista, per il popolo e contro le multinazionali americane che in quel paese...

Lapo Elkann: “Eravamo migranti anche noi”. Ma noi chi, i Rothschild e gli Agnelli? Quelli erano deportatori, non migranti. Elena Dorian

Lapo Elkann in visita a Palermo per firmare un protocollo d’intesa con il comitato regionale della Croce Rossa Italiana, ha fatto alcune dichiarazoni su migranti, nuovi italiani, ONG e politici. http://www.ilgiornale.it Meritano un commento. Lapo Elkann, figlio di Alain Elkann, appartenente ad una ricchissima famiglia di banchieri, imparentata con i Rothschild, quelli che hanno finanziato tutti i contendenti di tutte le guerre degli ultimi tre secoli, figlio di Margherita Agnelli e nipote di Gianni Agnelli, il patron della Fiat, quella che costruiva camion per la prima guerra mondiale, mitra e...

Dazi: l’antiamericanismo della mozzarella. Massimo Fini

C’è voluto che gli americani attentassero alla nostra mozzarella perché l’Italia intera si sollevasse ed emettesse un ruggito antiyankee: dai giornali, la Repubblica, il Corriere, il Giornale, i cattolici Avvenire e Il Tempo, ai politici. Persino il tremebondo Di Maio ha fatto la faccia feroce di fronte al gauleiter Mike Pompeo mandato in Italia per rimetterci in riga: “difenderemo le nostre aziende”. “L’Italia s’è desta, dell’elmo di Scipio s’è cinta la testa”. Finché ci costringono a tenere 800 soldati in Afghanistan, ci impediscono di avere relazioni economiche con l’Iran per noi molto vantaggiose e con la...

error: Alert: Content is protected !!