Attualità Archivi - Pagina 21 di 35 - www.altreinfo.org

Category: Attualità

Draghi, ghigno

L’economia va tanto bene, che UE medita di bloccare i depositi. Maurizio Blondet

L’economia dell’Europa “è tornata a crescere”. La disoccupazione “cala” anche in Italia. Le cose vanno così bene – che la UE sta meditando il congelamento dei depositi, in caso di crisi, per impedire la corsa agli sportelli che trascinerà tutte le banche nell’abisso. Per salvare le banche, vi vieteranno di ritirare i vostri risparmi. Lo ha raccontato la Reuters il 28 luglio. https://www.reuters.com/article/us-eu-banks-deposits-idUSKBN1AD1RS La proposta è stata avanzata dall’Estonia, che ha la presidenza pro-tempore della UE. La questione è discussa dietro le quinte dall’inizio dell’anno, ed ha avuto una accelerazione...

USA, segreto sulle bombe atomiche in Italia

Usa: segreto sulle armi nucleari in Italia. Massimo Caruso

Gli Usa hanno deciso. Sarà segreto assoluto sulle armi nucleari in Italia. Il Pentagono non divulgherà più i report sulle ispezioni di sicurezza degli armamenti nucleari stoccati nelle basi italiane di Aviano e Ghedi. Secondo quanto riportato da Repubblica qualche giorno fa, ciò che, fino ad oggi, era stato di dominio pubblico, sarà coperto da “buio totale”. Tutti i dati che erano a disposizione di stampa ed esperti verranno secretati, a dispetto della trasparenza e della stessa sicurezza, dato che non sarà più possibile sapere se ci sono stati problemi...

“Contro l’Iran il primo colpo nucleare è talmudicamente etico”. Maurizio Blondet

Un attacco nucleare preventivo contro l’Iran è perfettamente morale per il Talmud. Lo ha sancito Moshe Halbertal, “stimatissimo studioso del Talmud”, co-autore del Codice Etico dell’IDF – l’esercito israeliano – la cui purezza delle armi ci stupisce ogni giorno. Moshe Halbertal è anche cattedratico della New York University Law School, la più eccelsa facoltà di diritto statunitense, dove insegna metà dell’anno. L’altra metà Moshe insegna alla Hebrew University of  Jerusalem. Dunque una figura di peso nei due mondi. Egli è “uno dei pensatori più rispettati sui dilemmi morali della guerra...

Antisemitismo

Giuseppe Zambon: vi spiego perché la mia casa editrice è accusata di “antisemitismo”. Francesco Santoianni

Alimentata da pubblicazioni come il “Rapporto sull’antisemitismo in Italia nel 2016” – che segnala (seppure tra i siti “cospirazionisti” e “quindi”, antisemiti) anche L’Antidiplomatico – dilaga la caccia a coloro che osano criticare la politica dello Stato di Israele. E che sono “quindi” antisemiti. Una caccia alle streghe che sta colpendo anche intellettuali ebrei, come l’editore Giuseppe Zambon “reo” di aver pubblicato libri come quello di James Petras “Usa: padroni o servi del sionismo?” Intervista all’AntiDiplomatico Perché tanto  livore contro questo libro? Perché affronta un argomento talmente scabroso da essere stato...

Donald Trump durante un discorso in polonia

Perché in Polonia Trump ha dichiarato guerra a Mosca. Maurizio Blondet

Martedì scorso un drone israeliano è stato neutralizzato dalla contraerea siriana sopra Quneitra, non appena entrato  nello spazio aereo siriano. L’evento viene collegato dal giornale Rai al-Youm alla recente affermazione del segretario di Stato Tillerson: “La sorte di Assad è nelle mani della Russia”; dopo sei anni di accanimento, bombe e sangue perché “Assad must go”, segnalerebbe un riconoscimento da parte americana della Siria come zona d’influenza di Mosca. Sappiamo che ci sono stati incontri segreti russo-americani in Giordania in questo senso: quegli incontri che le forze J nella Casa Bianca hanno...

c'è il gas nel mediterraneo dietro le partite nel levante

Il gas del Mediterraneo dietro gli scontri nel Levante. Salvo Ardizzone

Dietro lo scontro geopolitico in atto nel Levante ci sono le recenti scoperte di gas nel Mediterraneo; si tratta di giacimenti immensi, il cui sfruttamento è in grado di orientare, o quantomeno influenzare, le politiche delle potenze rivierasche e dei tanti attori interessati a quelle enormi risorse. È una realtà di cui si parla assai poco e che i media evitano di mettere sotto i riflettori, ma, piaccia o no, sono interessi immensi capaci di pesare sulle scelte dei Governi con le montagne di denaro mosse dalle Mayor che possono...

Terza guerra mondiale

Ma quando arriverà la terza guerra mondiale? Giulietto Chiesa

Un lettore chiede se la storia della catastrofe sia già scritta. Giulietto Chiesa risponde alla lettera ed invita a distinguere una valutazione da una profezia, per guardare dentro le spinte oggettive verso la guerra. Caro lettore, è banale dirlo, ma non dispongo di una sfera di cristallo. Devo farlo tuttavia, perché ogni tanto qualche malevolo mi chiede conto delle mie “profezie”. E, credendo di essere intelligente, mi rinfaccia il fatto che la guerra mondiale ancora non c’è. In genere si tratta di ignoranti, che non sono attrezzati all’analisi dei fatti e...

Lettera appello di Padre Zanotelli al Parlamento italiano: “Non firmate il CETA, un gigantesco regalo alle multinazionali”

In questi giorni è in discussione in Senato il CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement), l’accordo commerciale ed economico fra il Canada e la UE. Se sarà approvato sarà un’altra vittoria del trionfante mercato globale. Infatti il CETA è uno dei sette trattati internazionali di libero scambio che sono: TTIP, TPP, TISA, NAFTA, ALCA e CAFTA. Sono le sette teste dell’Idra. Il profeta dell’Apocalisse aveva descritto il grande mercato che era l’Impero Romano come una Bestia dalle sette teste. E il profeta aggiungeva che “una delle sue teste sembrò colpita a...

Lo ius soli romano, tra realtà e mistificazioni. Tomaso Giaretti

Il mantra del politicamente corretto e del multiculturalismo senza identità oramai è avvinghiato con le unghie e con i denti alle sue scellerate visioni, non risparmiando nemmeno Roma e il suo Ius Civile. È ormai una costante, infatti, leggere articoli o assistere a dibattiti relativi allo Ius Soli nei quali viene tirata in ballo Roma come patria natia del multiculturalismo e della società multirazziale. Ovviamente si tratta di una delle più grandi menzogne della Storia; perché, pur essendo stata senz’altro Roma più aperta di altre precedenti esperienze politiche e sociali,...

Dollaro a picco

Il prossimo passo della Cina per distruggere il dollaro. Byron King

La Cina sta lavorando ad un accordo per pagare il petrolio saudita usando il proprio yuan: trattasi di minaccia frontale al primato del dollaro. Se questo affare si farà, sarà un altro passo verso la morte del petroldollaro, che ha dominato la finanza globale dal 1974. Per farla breve, il petroldollaro si sta indebolendo perché il dollaro sta perdendo il proprio potere di valuta di riserva del mondo. La situazione ricorda il declino della sterlina in concomitanza con quello dell’Impero britannico. La caduta potrebbe richiedere molto tempo, ma quel che...

Macron: “La Francia bombarderà la Siria”. E’ lo strano gioco della UE. Maurizio Blondet

Di punto in bianco, Emmanuel Macron ha voluto far sapere, in una grandiosa intervista congiunta a Le Figaro, Le Temps, Le Soir, Süddeutsche Zeitung, The Guardian, Corriere della Sera, El Pais et Gazeta Wyborcza, che la Francia non esiterà a bombardare la Siria anche da sola, “se avverrà che armi chimiche siano utilizzate sul terreno”, allo scopo di “distruggere i magazzini di armi chimiche”. Anche da sola ‘intende che la Francia sarà perfettamente allineata agli Stati Uniti”. Ovviamente. E’ in preparazione un false flag? Ci risiamo. Come Hollande, Macron va...

Una start up vende sangue di ventenni per trasfusioni a vecchi ricchi

I vecchi ricchi possono comprare sangue giovane. Questo è VAMPIRISMO. Maurizio Blondet

 Né che il neo-totalitarismo sappia o voglia limitarsi: deve arrivare alla schiavizzazione dell’uomo per le sue voglie. Lo dimostra la Cirinnà: ottenuto il “matrimonio gay”, ha rilanciato: adesso, le adozioni, ossia l’utero in affitto, il diritto di gay ricchi di noleggiare una donna e di prenderle il nato. E c’è di peggio, sempre di peggio, dietro l’angolo totalitario. Letteralmente. Cosa regalare a un miliardario decrepito, un Rotschild, un Soros, che hanno già tutto? Una trasfusione di sangue di un o una ventenne. Si chiama “parabiosisi”, e si basa su una...

Dall’Ucraina a Berlino, avanza lo stato totalitario del Kulandro. Maurizio Blondet

“Ucraina finalmente europea!”,mi scrive un lettore. E mi manda le foto della prima sfilata pederastica avvenuta a Kiev. Il lettore ha creduto di fare una battuta sarcastica. Invece posso assicurare che non è uno scherzo. Riservatamente, fra le condizioni poste al regime di Kiev per “entrare in Europa”, è stato chiesto di far approvare al locale parlamento la legge sul matrimonio dei pervertiti, detto “unioni civili”. Di fronte al primo agghiacciato rifiuto della sbalordita  giunta di Kiev – impossibile strappare in parlamento una maggioranza per questo – la risposta è...

La polizia tedesca: mentire sul terrorismo islamico

La polizia tedesca ordina: non dite la verità sul terrorismo islamico. Marcello Foa

Il Corriere del Ticino, principale testata del gruppo che dirigo, ha pubblicato questa mattina un documento riservato del Bundeskriminalamt (BKA) la Polizia criminale tedesca. Si intitola «Come agire in presenza di attacchi terroristici” e contiene le linee guida sulle informazioni da trasmettere alla stampa in queste circostanze. L’intenzione è lodevole: evitare il diffondere di allarmismi, ma le conseguenze pratiche sono sorprendenti. E inquietanti. La premessa dà già il tono: “Nell’anno elettorale 2017 non ci sarà alcun attentato, almeno se si sarà in grado di evitarlo. Ciò significa che, non importa...

Mentre guardavamo a Bruxelles, Trump trionfava in Georgia. E a Ryad scattava il ribaltone pro-Putin. Mauro Bottarelli

Immagino che tutti voi abbiate fatto in tempo, prima di andare a dormire ieri sera, ad apprendere la notizia dell’attacco alla stazione centrale di Bruxelles, il cui esito – fortunatamente – è stato analogo a quello di Parigi: è morto solo l’attentatore. Anzi, è stato ucciso. Nei primi, concitati momenti del fatto, si sapevano soltanto due cose: l’uomo in questione avrebbe indossato una cintura esplosiva e l’area circostante la stazione era in lockdown totale, quasi una città fantasma. Poi è apparsa questa, una foto destinata a diventare iconica: un ragazzo...

error: Alert: Content is protected !!