Attualità Archivi - Pagina 54 di 54 - www.altreinfo.org

Category: Attualità

La marsigliese

La Francia è in guerra contro Al Baghdadi

La Francia ha dichiarato guerra all’ISIS, uno stato che non esiste e non è mai esistito. Uno stato che non ha una popolazione, non ha un territorio, non ha una storia né un governo. Si tratta di uno stato “autoproclamatosi”, dicono i media occidentali. Bisognerebbe forse specificare che questo è un califfato proclamato da un tale che si chiama Al Baghdadi, di cui non si sa praticamente nulla. Il califfo Al Baghdadi “Secondo una biografia postata in rete nel 2013, Al Baghdadi avrebbe conseguito  un dottorato in Studi islamici presso la...

Ma la Turchia, cosa vuole dalla Siria?

Ma la Turchia, cosa vuole avere dalla Siria?

La Turchia entra a pieno titolo in questa disputa per il controllo della Siria o di una parte del suo territorio. Il suo rapporto con l’ISIS è ben definito: acquista il petrolio prodotto nei pozzi controllati dall’ISIS, offre aiuti militari, recluta combattenti, cura i feriti, addestra i jihadisti. Erdogan non potrebbe essere più chiaro di così. Tutti sanno da che parte sta. Una crisi di nervi Da quando i russi sono intervenuti fermamente a sostegno di Assad, i turchi hanno dato segni di contrarietà e impazienza. Hanno accusato i russi...

Parigi, attentati

Rita Katz, la donna che sa tutto sull’ISIS. Elena Dorian

“Ora tocca a Roma, Londra e Washington”: è il sinistro proclama che ha accompagnato le celebrazioni dei sostenitori dell’ISIS, su Twitter, degli attacchi a Parigi, con l’hashtag ‘#Parigi in fiamme’. “Ricordate, ricordate il 14 novembre di #Parigi. Non dimenticheranno mai questo giorno, così come gli americani l’11 settembre”. La notizia riportata sopra è tratta dall’ANSA (leggi), ed è stata citata da tutti i giornali e telegiornali occidentali. Questa notizia ha avuto un impatto emotivo enorme, ma non è di prima mano. E’ tratta dal sito di Rita Katz (www.siteintelgroup.com). Rita...

Crollo del prezzo del petrolio negli anni 2014-2015

Il prezzo baasso del petrolio: una mossa strategica per mettere in ginocchio Russia, IRAN e Venezuela. Alberto Rovis

Il prezzo del petrolio è sempre aumentato d’inverno. Infatti, in questo periodo i consumi di energia sono più elevati, aumenta quindi il fabbisogno di gasolio per far funzionare le centrali elettriche, ed anche quello che alimenta gli impianti di riscaldamento. Aumentano i consumi ed aumentano i prezzi. Siamo abituati, è sempre stato così. Un prezzo un po’ anomalo Quest’anno però i prezzi sono scesi, con sorpresa di tutti. La settimana scorsa gli Stati Uniti hanno dichiarato che metteranno sul mercato l’8% delle proprie riserve strategiche, e quindi il prezzo del petrolio scenderà ancora, almeno...

Aereo della Germanwings

Andreas Lubitz e il volo Germanwings

Ripercorriamo quanto accaduto il 24 marzo 2015: un aereo della Germanwings, compagnia low cost della Lufthansa, si schianta sulle Alpi francesi provocando la morte di 150 persone. Tre capi di stato volano immediatamente sul posto, il premier francese Francois Hollande, il premier spagnolo Mariano Rajoi e la cancelliera tedesca Angela Merkel. Andreas Lubitz e le certezze In pochi giorni si dipanano tutti i dubbi: il copilota Andreas Lubitz, psicolabile ventisettenne, lasciato dalla fidanzata, mezzo cieco, depresso e sotto l’effetto di psicofarmaci, si è chiuso nella cabina di pilotaggio ed ha guidato l’aereo contro...

L'informazione non è più pluralista

Informazione pluralista: ricordi del passato

Nei mass media l’informazione pluralista non esiste più. Tutti parlano lo stesso linguaggio, trattano gli stessi argomenti, esprimono le stesse considerazioni, traggono le stesse conclusioni. A un certo punto voltano pagina e passano ad altro, tutti insieme però, come se ci fosse una regia comune. Ci sono argomenti importanti che non vengono mai trattati, nemmeno sfiorati. Ci sono altri, all’apparenza marginali, su cui invece si concentrano i mass media tutti insieme e battono su questi a rullo di tamburo. Qualche volta sembra che vogliano distogliere l’attenzione della gente, focalizzarla su certe informazioni anziché su...

Italia

Ius soli e ius culturae: un abbraccio mortale?

Con le nuove norme (in fase di approvazione definitiva) introdotte dallo ius soli e dallo ius culturae, potranno ottenere la cittadinanza italiana gli stranieri nati nel nostro paese da genitori di cui almeno uno abbia il permesso di soggiorno di lungo periodo (ius soli) oppure nati in Italia o entrati prima del compimento del dodicesimo anno di età, che abbiano frequentato per almeno cinque anni la scuola in Italia o comunque abbiano seguito percorsi di istruzione e formazione professionale idonei al conseguimento di una qualifica professionale (ius culturae). In sostanza, basta nascere in Italia o arrivare...

Nigeria: Boko Haram e le risorse naturali

Le riserve petrolifere della Nigeria sono stimate in 35 miliardi di barili e le riserve di gas naturale ben oltre i 2.800 km cubi. Stiamo parlando del paese più popoloso dell’Africa, con oltre 124 milioni di abitanti, primo produttore di greggio, con il PIL più alto, oltre 500 miliardi di dollari, superiore anche a quello del Sud Africa. La popolazione della Nigeria è composta da oltre 250 etnie, alcune delle quali più forti e presenti di altre. Ciò la rende debole e facile da dividere. Il nord è di religione islamica, mentre il sud...

Libia, paese pieno di risorse energetiche e naturali

La risorsa più importante della Libia di Gheddafi era l’acqua del deserto, non il petrolio e nemmeno il gas. Alba Giusi

Gli antichi romani coltivavano tutta la costa libica, dove producevano grandi quantità di cereali, vino ed olio. Era una terra fertile e ricca d’acqua, nota come il granaio dell’impero, capace di dare fino a tre raccolti all’anno, come in Mesopotamia. Ed in quella zona si sono sviluppate importanti città, basti pensare alla splendida Leptis Magna. In realtà l’acqua non sgorgava dalle fonti e non c’erano nemmeno fiumi, ma era stata portata lì dalle zone interne della Libia, con canalizzazioni e opere di ingegneria idraulica. Purtroppo, dopo la caduta dell’impero, da quelle parti...

Soldati_ISIS

ISIS: chi sono e da dove vengono

Fino a pochi anni fa l’ISIS non esisteva proprio, nemmeno come sigla. Ma poi, di punto in bianco, senza un come né un perché, l’ISIS è entrato in scena. Luogo di provenienza: il nulla. Incredibilmente, si è sviluppato in un territorio controllato millimetro per millimetro dalle forze militari degli Stati Uniti, che dispongono addirittura di un satellite geostazionario “dedicato” a questa zona del pianeta. Quindi, un satellite posizionato sempre nell’orbita terrestre compresa tra IRAQ e Siria, appunto perché non deve sfuggire niente al loro controllo. Tutto ciò che accade nel territorio sottostante viene monitorato giorno...

Afghanistan, un paese strategico per gli interessi americani

Afghanistan: perché è così importante?

L’Afghanistan ha una storia molto sofferta, terra di passaggio per alcuni grandi conquistatori, quali Alessandro Magno a Gengis Khan, invasa da Unni Bianchi e Turchi, contesa tra Russia e Inghilterra nell’ottocento, invasa dall’Unione Sovietica a fine novecento. Abitata da un popolo di origine indoeuropea, nostri cugini, se vogliamo dirla con questi termini, suddivisi in tribù, disperse in una terra per lo più arida, montagnosa e inospitale, poveri di risorse naturali. Terra di terremoti devastanti, eppure tutti la vogliono. Per alcuni l’Afghanistan è molto importante. Perché l’Afghanistan è così importante Non ci soffermiamo...

11 settembre: un giorno e mille storie diverse

l’11 settembre ha cambiato la storia del pianeta, su questo non ci sono dubbi. Forse le cose sarebbero comunque andate così e ci troveremmo allo stesso punto in cui ci troviamo adesso, ma non con questa velocità, non con questo ritmo incalzante. La versione ufficiale di ciò che accadde l’11 settembre la conosciamo tutti, non occorre ricordarla, basta guardare un qualsiasi telegiornale, o vedere un qualsiasi talk show televisivo o leggere un qualsiasi giornale o consultare wikipedia. E tutto questo in un qualsiasi paese del mondo occidentale. Non ha importanza dove...

wikipedia, l'enciclopedia della globalizzazione

Wikipedia e pensiero unico

Wikipedia è una enciclopedia on line, aperta e gestita da editori volontari, che “ha come aspirazioni fondamentali contenuto libero ed articoli oggettivi“. In teoria tutti possiamo scrivere su Wikipedia, aggiornare gli articoli esistenti o aggiungerne di nuovi. Ma è proprio vero che le informazioni contenute in Wikipedia sono complete e oggettive? Senza alcun dubbio, Wikipedia risulta essere molto utile quando ci si deve informare su Napoleone Bonaparte, sui normanni, su Giulio Cesare o quando cerchiamo la ricetta del tiramisù o qualunque altra cosa appartenente al passato o del tutto innocua. Wikipedia è...

Io non sto con telethon

Io non sto con Telethon

La prima Telethon (contrazione di television marathon) nacque nel 1966 negli Stati Uniti, su iniziativa dell’attore comico Jerry Lewis con il fine di raccogliere fondi per la ricerca sulla distrofia muscolare. La trasmissione, di cui esistono analoghi in tutto il mondo, quali ad esempio Francia, Spagna, Gran Bretagna, Australia, Brasile, si compone di stacchi di varietà, cantanti, attori comici e altri artisti e ospiti inframmezzati da richieste di donazioni e approfondimenti giornalistici. In Italia la Fondazione Telethon esiste dal 1990 e fino a tutto il 2014 ha raccolto 586.947.103 euro. Una cifra non...

scie chimiche

Le scie chimiche non esistono, forse è meglio dire così…

Le scie chimiche non esistono, questo è almeno quello che ci dicono. O meglio, esistono sì, ma sono semplici scie di condensazione, formate da innocuo vapore acqueo, che seguono gli aerei mentre transitano nel cielo. Beh, non seguono proprio tutti gli aerei, ma soltanto alcuni, molto dipende dall’altezza, dalla situazione climatica e da altri fattori ambientali.dalle cosiddette Scie di condensazioni e scie chimiche Guardando il cielo però notiamo due tipi diversi di scie. Ci sono alcune che seguono gli aerei e si dissolvono nell’arco di pochi minuti; sembrano essere quasi attaccate alla...

error: Alert: Content is protected !!