Controinformazione Archivi - www.altreinfo.org

Category: Controinformazione

In questa categoria vengono raccolti gli articoli in cui si danno punti di vista diversi rispetto alla stampa ufficiale o si descrivono eventi che nella stampa ufficiale non trovano spazio.

Essere di sinistra è come indossare un abito firmato, è come guidare un’auto ibrida. Ma è una falsa sinistra. Mattia Liviani

Essere di sinistra comporta oggi un evidente vantaggio sociale. E’ una specie di biglietto da visita di grande valore comunicativo, un po’ come indossare un abito firmato o guidare un’auto ibrida. Essere di sinistra significa “essere al di sopra”, essere dalla parte dei buoni e dei saggi, dei deboli e degli indigenti, della natura e dell’ambiente. La sinistra è come una bella cornice che definisce un “uomo migliore”, un “essere più evoluto”. Se sei di sinistra non correrai mai il rischio di essere definito razzista, non esiste questa possibilità. Puoi...

Eyal Ballas, il regista israeliano che ha cercato di smontare il mito del sapone fatto col grasso degli ebrei

“Soaps” è il titolo di un noto film girato dal regista israeliano Eyal Ballas in cui si tenta di mettere a tacere la convinzione, ampiamente diffusa in Israele e altrove, che i nazisti facevano sapone con gli ebrei. Il film è stato girato dopo che le analisi chimiche hanno dimostrato, senza lasciare adito a dubbi, che i saponi erano fatti con materiali vegetali. I nazisti quindi non facevano sapone né con gli ebrei né con altri esseri umani. Questa è ormai la posizione ufficiale degli storici ed è condivisa anche...

L’evasione è enorme tra le multinazionali della pornografia e dei servizi online, ma al Governo questo non interessa. Alberto Rovis

Si fa un gran parlare di tasse e di evasione fiscale e tutti se la prendono coi soliti capri espiatori: l’idraulico e il dentista. A detta dei politici sono queste le categorie che, più di altre, non compilano le ricevute fiscali ed evadono le tasse. Questi però non sono né idraulici né dentisti: Amazon, Google, Airbnb, Uber, Facebook, Apple, Twitter, Instagram, Whatsapp. Nel 2018, tutte queste aziende messe insieme, hanno pagato in Italia soltanto 37 milioni di euro in tasse. Come fanno a non pagare le tasse? Evadono con un...

Il taglio dei parlamentari è uno specchietto per le allodole. Nulla in confronto a ciò che dovrebbero fare. Alberto Rovis

L’Italia avrà 345 parlamentari in meno. Gigi Di Maio esulta: “una riforma storica, una grandissima vittoria dei cittadini”. E poi fa notare con orgoglio “Risparmieremo 100 milioni di euro all’anno“. E’ stato un taglio plebiscitario, davvero pochi quelli schierati per il NO. Tutti i parlamentari sono usciti a festeggiare questa riforma epocale. Siccome 100 milioni all’anno sembravano pochi, nei cartelloni hanno scritto “Risparmieremo 1 miliardo”, senza precisare però “in 10 anni”. Tutto molto interessante. Adesso magari si potrebbero emettere i titoli del debito pubblico utilizzando le aste competitive, anziché quelle marginali,...

L’importanza della storia, secondo il Ministro Fioramonti. Elena Dorian

Il Ministro Fioramonti, intervenendo all’evento “Quale futuro senza la storia”, ha dichiarato che “la storia non è soltanto una sequenza di battaglie e quindi non va raccontata come “Il trono di spade”, c’è molto di più”. L’importanza della storia E’ vero, siamo d’accordo. Per combattere tutte quelle battaglie era necessario avere molti soldi a disposizione, gli eserciti costavano cifre esorbitanti, nessuno fa niente per niente. Si potrebbe iniziare da qui, scrivendo nei libri di storia i nomi di quei banchieri senza scrupoli che finanziarono  tutte le guerre e tutti i contendenti,...

La sedicente sinistra si occupa soltanto di tre argomenti: LGBT, migranti e globalizzazione. Mattia Liviani

Ci sono soprattutto tre cose che stanno a cuore alla sedicente sinistra: i diritti degli LGBT, la globalizzazione e i migranti. Ed è soprattutto in queste tre direzioni che sviluppa la propria azione politica. Come ben diceva Karl Marx, per capire appieno gli eventi bisogna analizzarli anche da un punto di vista economico e finanziario. E così faremo. Chi vota la sedicente sinistra Un tempo il bacino elettorale della sinistra era formato soprattutto da operai e classi subalterne. Ma negli ultimi decenni il mondo è cambiato, questo bacino elettorale si...

I sovranisti francesi e tedeschi fanno pagare all’Italia il conto dell’Airbus. Giorgio Lunardi

Airbus è un consorzio franco-tedesco che costruisce aerei, ed è in diretta concorrenza con la statunitense Boing. L’Italia qui non c’entra. L’Europa a guida franco tedesca, contraria ad ogni forma di sovranismo (italiano), ha falsato la concorrenza con aiuti di stato alla Airbus. Gli americani hanno denunciato gli aiuti illegali all’Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO), la quale ha autorizzato l’imposizione di dazi all’Europa per un importo pari al danno subito dalla Boing, quantificabile in 7,5 miliardi di dollari. E così Trump ha introdotto dazi sui prodotti europei, finché non avrà...

Essere la settima potenza industriale del mondo non serve a nulla. I peggiori nemici dell’Italia sono gli italiani. Alba Giusi

L’Italia è un grande paese industriale e, nonostante il declino degli ultimi anni, occupa stabilmente il settimo posto della classifica mondiale. L’Italia è la settima potenza industriale del mondo. Abbiamo navi da guerra, progettate da italiani e realizzate nei cantieri italiani, costruiamo missili teleguidati, elicotteri da combattimento e bombe di ogni genere che vendiamo ovunque, le nostre forze armate sono efficienti e preparate, partecipano a operazioni militari e “umanitarie” in ogni angolo del pianeta, costruiamo droni super-tecnologici in grado di fotografare e monitorare vasti territori e raccogliere informazioni dettagliate su...

Le bombe innescate dell’economia reale. Comidad

La gerarchia internazionale è composta da Paesi giudici e Paesi perennemente imputati. Nei prossimi vertici internazionali il governo cinese sarà chiamato a rendere conto delle manifestazioni di Hong Kong, quando invece nessuno si era sognato di mettere sulla sedia degli imputati gli USA o il Regno Unito per le rivolte e le repressioni razziali di Ferguson o di Birmingham. Se ai meccanismi della gerarchia internazionale si aggiunge il lobbying commerciale, l’effetto è esplosivo. Oggi l’Iran viene accusato dagli USA e dai suoi satelliti di aver compiuto gli attentati alle petroliere...

In Vietnam i crimini americani continuano a seminare morte. Salvo Ardizzone

Sono trascorsi 44 anni dalla fine del devastante conflitto che devastò il Vietnam e la sua popolazione. Quella del Vietnam fu una guerra sciagurata che, nei quindici anni di durata, ha mietuto vittime infinite, probabilmente milioni anche se il numero esatto non è mai stato reso noto, sia per motivi di propaganda che per l’oggettiva impossibilità di tenere il macabro conteggio di corpi letteralmente svaniti fra esplosioni, napalm e il fango delle risaie. Tuttavia, le conseguenze di quell’immane tragedia continuano a mietere lutti e ad affliggere quelle popolazioni; non parliamo...

Siamo obbligati a dichiararci donatori o non donatori, oppure possiamo rifiutarci? E se cambiamo parere? Elena Dorian

Nei Comuni italiani, al momento del rinnovo della Carta d’Identità, viene richiesto di apporre una firma per acconsentire al prelievo di organi in caso di morte. Ciò significa che il nostro nome viene inserito in un elenco dei donatori e, di conseguenza, in una banca dati nazionale. Si tratta di una prassi corretta? Siamo obbligati a firmare? Come possiamo cancellare il nostro nome se non siamo più d’accordo? Per far chiarezza su questo delicato argomento pubblichiamo il comunicato stampa della “Lega Nazionale Contro la Predazione di Organi e la Morte...

Il prelievo di organi a “cuore battente” è donazione di organi o predazione? I conflitti d’interesse e gli affari dei farmaci antirigetto. Elena Dorian

Negli ultimi 26 anni l’attività complessiva di donazione di organi ha subito un notevole incremento, come si può evincere dalla tabella sottostante. I donatori deceduti sono passati da 329 nel 1992 a 1682 nel 2018, mentre i donatori viventi rimangono stabili e sono oggi circa 210. E’ bene precisare che il termine “donatore deceduto” è inesatto, in quanto i prelievi di organi si effettuano quasi sempre a cuore battente, quindi da donatori ancora in vita. Per decesso si intende la morte cerebrale, che tuttavia non è un concetto universalmente accettato e...

Cambiamento climatico, tra realtà e fantasia. I grafici che non dobbiamo vedere. Le cose che non dobbiamo sapere. Alba Giusi

E’ difficile capire il perché del grande movimento ecologista e climatico costruito ad arte dal sistema dei media globalisti e turbocapitalisti. La finanza apolide e predatoria si è fatta umana e manda avanti i potenti senza scrupoli a parlare della necessità di salvaguardare il pianeta. Un problema che qualche tempo fa non c’era, è diventato in breve “il problema”, ovvero l’unico problema importante che accomuna tutti i paesi del mondo. L’uomo si fa addirittura portavoce degli interessi di tutti gli altri esseri viventi, insetti, piante e orsi polari compresi. Stiamo parlando...

Il diavolo Orban e i “numeri da Circo” dell’Ungheria. Fulvio Grimaldi

Budapest ha chiuso il suo debito e ha cacciato il FMI, cresce da anni dal 4 al 4,8%, il debito pubblico, al 74% del PIL, è tra i più bassi del mondo, il deficit sta agevolmente nei parametri-boia di Bruxelles, ha tassato le multinazionali dell’hi-tech, ha nazionalizzato i fondi pensione e ha ridotto all’obbedienza le banche private. Dati a fine 2017 dicono che gli investimenti sono cresciuti del 17%, le esportazioni dell’8,1%, le importazioni dell’11,3%, i consumi delle famiglie del 4,5%. La disoccupazione è scesa sotto il 4% e l’occupazione...

Gli ebrei: i più grandi sterminatori del ventesimo secolo. Ron Unz

Hitler voleva sterminare gli ebrei. Questo è quanto si legge pressoché in tutti i libri di storia. Prendiamo in considerazione il caso del Feldmaresciallo Erhard Milch, il potente numero due di Hermann Goering, che a sua volta era a capo della Luftwaffe tedesca. Suo padre era certamente ebreo, e secondo i ricercatori Robert Wistrich e Louis Snyder, ci sono prove di archivio che anche sua madre era ebrea. Ci chiediamo allora: E’ possibile che un Terzo Reich immerso con cupo fanatismo nello sterminio di ogni singolo ebreo possa aver combattuto...

error: Alert: Content is protected !!