Controllo globale Archivi - Pagina 2 di 11 - www.altreinfo.org

Category: Controllo globale

Carro di Carnevale razzista. A quando il processo per “Istigazione all’odio razziale”? Giorgio Lunardi

Durante la sfilata di Carnevale, di solito, ognuno si traveste come gli pare, senza venire per questo condannato. A Formello, forti di questa tradizione, hanno allestito  un carro con alcune scritte vietate, del tipo: “Vogliamo WiFi”, “No pago affitto”. Sopra il carro c’erano alcuni figuranti con la faccia dipinta di nero. Tra cui addirittura dei bambini. Inoltre, a conferma che si trattava di un carro “razzista, discriminatore e istigatore all’odio razziale”, la macchina che lo trainava aveva la bandiera italiana (che orrore!!). Colmo dei colmi, sopra il carro c’erano anche...

Macron e la malizia che scambia Antisionismo con Antisemitismo. Jonathan Cook

Fino a che punto l’approccio della comunità internazionale verso Israele abbia invertito la sua strada nell’ultimo mezzo secolo, lo si può misurare guardando semplicemente le sorti che ha seguito una sola parola: Sionismo. Nel 1975 all’assemblea generale delle Nazioni Unite, gran parte del mondo si mise contro Stati Uniti ed Europa dichiarando che il sionismo, l’ideologia alla base di Israele, “è una forma di razzismo e di discriminazione razziale”. Gli occidentali in genere restarono scioccati. Il Sionismo, che gli avevano raccontato fino a quel momento, era un movimento di liberazione...

Il controllo della finanza globale da parte di una cupola mafiosa blocca lo sviluppo economico, creando infelicità e miseria. Alberto Rovis

Il sistema bancario è oggi controllato da poche famiglie, unite da vincoli di sangue e di religione. Queste famiglie non controllano soltanto il sistema bancario, ma anche le famigerate agenzie di rating, i potenti fondi comuni d’investimento, il Fondo Monetario Internazionale, la Banca dei Regolamenti, le banche centrali di tutti i paesi occidentali. E’ un dato di fatto che l’intera finanza apolide e globalista è controllata da pochi soggetti, in perfetta sintonia tra di loro, sempre più ricchi, sempre più forti e potenti. E’ permesso dire che si tratta di...

Usa-Cina sul caso Huawei: l’imbarazzo dell’Europa. Gaetano Colonna

Il Segretario di stato americano Mike Pompeo ha affermato con chiarezza che gli Stati Uniti non intendono rilasciare più informazioni riservate ai Paesi che utilizzano apparecchiature Huawei nelle loro reti dati. Un ultimatum agli alleati europei Pompeo ha dichiarato a Fox Business che persino gli alleati che utilizzano l’attrezzatura del fornitore cinese nei loro sistemi informativi strategici non saranno più considerati idonei a ricevere informazioni confidenziali, nel timore che le loro apparecchiature possano essere intercettate, favorendo il lavoro di intelligence da parte della Repubblica Popolare Cinese. Le dichiarazioni sono ovviamente...

La campagna per perseguire penalmente la critica a Israele. Maurizio Blondet

“Confermo che la Francia adotterà la definizione di antisemitismo dell’International Holocaust Remembrance Alliance. Non servirà modificare il codice penale. Si tratterà di affinare le pratiche dei nostri magistrati e dei nostri insegnanti”. Queste le parole con cui il presidente Emmanuel Macron ha dato ieri l’annuncio del passo avanti che la Francia compirà sul piano della lotta all’antisemitismo, ospite della cena annuale del Crif, il Consiglio rappresentativo delle istituzioni ebraiche del Paese. Un passo avanti segnato dalla presa di coscienza che tra le voci che compongono questa minaccia vi è anche...

Schindler’s List, un film che incita all’odio razziale, criminalizza e discrimina il popolo tedesco. Elena Dorian

Come ogni anno, milioni di bambini e ragazzi di tutte le età, leggono libri, partecipano a conferenze e guardano film sulla Shoah. La memoria è una cosa seria. Bisogna ricordare. Possiamo dimenticare ogni cosa, ma non la Shoah. Schindler’s list, uno dei film più razzisti della storia del cinema Faccio alcune considerazioni su uno dei film più gettonati della storia del cinema, uno di quei film che i bambini devono vedere già in tenera età. Sto parlando di Schindler’s List“. Un film in bianco e nero, crudele, raccapricciante, violento, impietoso....

L’antisemitismo deve finire: tutti i paesi del mondo devono finanziare la lotta contro l’antisemitismo per risolvere il problema alla radice. Giorgio Lunardi

Qualche tempo fa è stata organizzata a Vienna una Conferenza Internazionale con l’obiettivo di trovare una soluzione definitiva al problema dell’antisemitismo, che va avanti da migliaia di anni e non accenna a diminuire. Anzi, in questi ultimi anni sta conoscendo addirittura una impennata. Si è trattato di uno degli eventi più importanti del ventunesimo secolo, che sicuramente darà una svolta di 90° alla nostra vita. La Conferenza è stata organizzata dal Congresso Ebraico Europeo, dall’Università di New York, dall’Università di Tel Aviv e dall’Università di Vienna. Il resoconto finale della...

Twittare un post in cui si parla dei «Prototolli dei Savi di Sion» è reato di diffamazione aggravata dall’odio razziale? Giorgio Lunardi

Qualche tempo fa uno sprovveduto senatore ha ritwittato un post, senza commentarlo, in cui si parlava dei Rothschild e dei Protocolli dei Savi di Sion. I Rothschild non hanno bisogno di presentazioni. Sono i banchieri più famosi della storia, controllano tuttora gran parte del sistema bancario internazionale ed hanno un’influenza proporzionale al loro potere. I Protocolli dei Savi di Sion è un un libro in libera vendita, distribuito anche da Amazon per pochi euro, reperibile ovunque in rete, tradotto in tutte le lingue del mondo. Tratta di una cospirazione giudaico-massonica...

I Prototolli dei Savi di Sion: un libro per cospirazionisti e complottisti, ignoranti e antisemiti. Meglio bruciarlo. Giorgio Lunardi

Per chi non lo sapesse, i Protocolli dei Savi di Sion è un libricino che si trova agevolmente in Internet o si può ordinare in qualunque libreria. Anche quella sotto casa vostra. Non è un libro vietato, ma è soltanto uno dei tanti libri disponibili in commercio, di stampo complottista, i cui contenuti sono più o meno condivisibili, a seconda delle convinzioni del lettore. Tra l’altro, è disponibile da oltre un secolo. Infatti, la sua prima pubblicazione risale agli inizi del ‘900. Ci sono migliaia di siti internet in tutto...

Gli ebrei possiedono la metà della ricchezza degli Stati Uniti? Alcune sorprendenti considerazioni su ricchezza e potere ebraico. Thomas Dalton

Nel corso della storia, il potere e l’influenza della Lobby ebraica sono stati leggendari. Questo potere non deriva dalla forza politica, né dal sostegno popolare, né dalla rettitudine morale, né da Dio. È, semplicemente, il potere del denaro. I ricchi hanno sempre esercitato un’influenza sproporzionata nelle loro società, in genere a beneficio di sé stessi o delle loro famiglie. Ma quando una minoranza etnica ben distinta lavora in modo unito e dispone di una grande ricchezza, quella minoranza può esercitare un potere davvero eccessivo. Questo potere degli ebrei è amplificato...

Il “Giorno della Memoria” e il “Giorno dei Giusti”. Per non dimenticare (chi ci comanda). Giorgio Lunardi

Grazie di cuore alle associazioni ebraiche di tutto il mondo per essersi impegnate nella approvazione di due ricorrenze così importanti per l’educazione dei nostri figli. Grazie a loro le future generazioni saranno educate alla tolleranza, alla legalità e al rispetto dei diversi, chiunque essi siano, da qualsiasi luogo del Cosmo essi provengano. Queste due fondamentali ricorrenze educative, per il genere umano e per tutte le altre popolazioni della Via Lattea e Andromeda, sono il Giorno della Memoria e il Giorno dei Giusti. Il Giorno della Memoria Il Giorno della Memoria fu...

reato globale di antisemitismo

Reato universale di antisemitismo: il crimine verrà perseguito dalla Polizia Imperiale. Giorgio Lunardi

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato una legge che obbliga il presidente Trump a nominare una specie di “Ambasciatore per l’Antisemitismo” (avrà l’accredito di Ambasciatore). Si tratta di una figura prevista sin dal 2004, ma rimasta finora vacante. Inutile dire che la norma vuole, giustamente, tutelare l’immagine del Popolo Eletto, spesso criticato, oltraggiato e danneggiato da tutta quella gentaglia che scrive in Internet e che lo accusa di controllare la stampa, le televisioni, la finanza e la politica, di essere dietro tutte te le guerre, di aver...

wikipedia, controllo di massa

Il controllo sionista di Wikipedia, Enciclopedia Universale Ebraica. Elena Dorian

Wikipedia non ha bisogno di presentazioni. E’ un’enciclopedia disponibile in Internet che chiunque può modificare, togliendo o aggiungendo informazioni. Wikipedia afferma che i suoi articoli sono basati su un “punto di vista neutrale”, ma dal momento che sono gli esseri umani che scrivono gli articoli, ovviamente i contenuti possono essere influenzati dalla politica, come di fatto avviene. Ad esempio la CIA ha sicuramente cercato di influenzare alcune voci (“Wikipedia ‘mostra le modifiche alla pagina della CIA’”) mentre le grandi aziende, per motivi di immagine, cercano di controllare le informazioni che...

Amazon e il controllo globale. Marcello Pamio

Amazon compra per un miliardo di dollari la società Ring! Come mai il mostro dell’e-commerce compra sganciando una cifra colossale un’azienda che produce campanelli e videocamere connessi ad Internet? Si tratta di una delle maggiori acquisizioni fatte dal gruppo di Seattle. La risposta sarà chiarissima alla fine del presente articolo. Amazon intende connettere prodotti e servizi legati al suo assistente vocale Alexa, nello stesso tempo sta sfidando l’altro colosso Google, e infine c’è tutto il discorso del controllo globale mascherato sotto la voce «sicurezza». Il disegno inizia a prendere forma leggendo il nuovo brevetto depositato...

Paura e disgusto a Eurolandia. Barbara Tampieri

“Eravamo dalle parti di Ravenna, ai confini della Piddinia, quando le droghe cominciarono a fare effetto.” (semicit.) I cambiamenti climatici, ah! Al plurale come i mercati, così il popolo se li sente tutti attorno a sé, come i cerchi magici bancari. Le povere cimici, insetti tutto sommato assai discreti che causano fastidio solo quando emanano quel forte odore caratteristico nel momento in cui le termini, ma che si lasciano catturare molto facilmente e quindi puoi liberare in via amichevole, divenute “insetti alieni” in questo poster involontariamente comico. Perché alieni, parola...

error: Alert: Content is protected !!