Controllo globale Archivi - Pagina 5 di 9 - www.altreinfo.org

Category: Controllo globale

3. L’ebreo internazionale: il controllo della stampa e delle informazioni. Henry Ford

Ricordiamo che quanto segue è tratto dal libro “L’ebreo internazionale”, scritto da Henry Ford nel 1920. In questa parte del libro l’autore si sofferma sul controllo delle informazioni e della stampa esercitato dagli ebrei, soprattutto negli Stati Uniti. Ford sostiene che gli ebrei sono razzisti e che utilizzano le informazioni soprattutto per trarne profitto e condizionare l’opinione pubblica, non certo per diffonderle. Anche in questo caso, oggi come allora, il controllo della stampa e dei mezzi d’informazione statunitensi è saldamente in mano alla comunità ebraica americana. Ford si sofferma anche su...

2. L’ebreo internazionale: il controllo della cinematografia. Henry Ford

Ricordiamo che quanto segue è tratto dal libro “L’ebreo internazionale”, scritto da Henry Ford nel 1920. In questa parte del libro l’autore si sofferma sul controllo della produzione cinematografica che, all’epoca, iniziava a fare i primi passi. Henry Ford dimostra di comprendere molto bene il grande potenziale del cinema nel condizionamento e nella formazione del pensiero delle masse. Oggi come allora, l’intera cinematografia occidentale è controllata dagli ebrei. Non solo Hollywood. Il controllo della cinematografia da parte degli ebrei Non si può affermare con assoluta certezza, che i produttori ebrei...

barbara lamarr

1. L’ebreo internazionale: controllo e predominio nel teatro degli Stati Uniti. Henry Ford

Henry Ford è stato, senza alcun dubbio, uno dei più grandi imprenditori del ventesimo secolo. Nato nel 1863 a Dearborn, Michigan, fondò la casa automobilistica che porta ancora il suo nome. Grazie alle sue idee imprenditoriali e alle geniali intuizioni accumulò un patrimonio stimato in 199 miliardi di dollari, divenendo uno degli uomini più ricchi della storia. La mitica Ford T venne prodotta in 15 milioni di esemplari ed è tuttora il modello più venduto della storia. Il suo sogno è sempre stato quello di abbassare il prezzo delle automobili affinché...

Incertezza della pena, incertezza del lavoro, incertezza del futuro. Sono altri strumenti del potere. Alba Giusi

In Italia chiunque può vivere rubando, spacciando e minacciando gli altri senza rischiare nulla, o quasi. Qui vige l’incertezza della pena, non si sa mai se per un reato commesso, per grave che questo sia, andrai in galera, rimarrai a casa, ti manderanno in un carcere di massima sicurezza o non ti succederà proprio nulla. L’incertezza della pena per chi delinque è un incentivo a delinquere e genera altra delinquenza. Tra gli stranieri c’è addirittura il passaparola. “Ehi, andiamo tutti in Italia, lì possiamo fare quello che vogliamo! Cosa aspettate...

Sei vittima della propaganda russa? Adesso ci pensa Facebook. Lorenzo Vita

La scure della censura può colpire chiunque e ci ritroveremo a dover sapere, dai social network, se una verità è certificata e una verità non lo è. Nell’era della post-verità, si rischia anche di scatenare il panico nel mondo dei social network. Non deve quindi sorprenderci se la Russia sia diventata oggetto di allarmismo anche da parte di Facebook, che in un ultimo regolamento ci fornisce indicazioni sulla sua attività per promuovere una rete d’informazione che faccia capire all’utente se sia stato vittima di propaganda russa. “Alcune settimane fa abbiamo condiviso...

Fake News, la libertà di internet sarà solo un triste ricordo. Jonathan Cook

Qualcuno ha dubbi sul fatto che l’accesso a un internet relativamente libero e aperto stia rapidamente finendo in Occidente? In Cina e altri regimi autocratici, i leader hanno piegato internet alla propria volontà, censurando contenuti che minacciano il loro operato. Ma nell’Occidente “democratico”, le cose funzionano diversamente: lo stato non interferisce direttamente, ma delega il lavoro sporco alle corporations. Il mese prossimo, internet potrebbe diventare il giocattolo di queste grosse aziende, determinate a usarlo per spremere profitti. Nel frattempo, gli strumenti che ci servono per sviluppare un pensiero critico, il dissenso e la mobilitazione...

migranti, istigazione odio razziale, il reato preferito dal regime

Istigazione all’odio razziale. Il reato preferito dall’elite per soffocare il dissenso. Paolo Germani

Il potere ha sempre bisogno di un braccio armato per imporsi al popolo. Non può tollerare il dissenso e la ribellione. Deve anticiparli entrambi, soffocarli sul nascere, reprimerli prima che si diffondano. Un tempo era piuttosto facile, di solito bastava la forza bruta per risolvere la questione. Colpirne uno per educarne cento, si diceva. Il Nazismo e il Fascismo non andavano per il sottile. E qui da noi, per chi non era convinto, c’era sempre l’olio di ricino. Ricordo sempre questa breve storia che mi ha raccontato un anziano del...

La censura di Google e i dati degli utenti al servizio dell’elite e della nuova Guerra Fredda

Fino al 2006 – 2007, Google ha fornito agli utenti un eccellente motore di ricerca. Da quel momento in poi, ha cambiato politica, dando la priorità alla presentazione di risultati generali, anche quando gli utenti cercavano informazioni molto specifiche. Ed è quindi diventato sempre più complicato cercare e trovare i dettagli. Da allora la situazione si è ulteriormente deteriorata. Google News è un organo di censura La ricerca su Google News è diventata completamente inutile. Ci fornisce i punti di vista dei media main stream senza mostrare opinioni divergenti. Qual...

5. Come l’élite domina il mondo: l’obiettivo finale è il dominio globale completo e assoluto. Michael Snyder

Vuoi che i tuoi figli e nipoti crescano in una società in cui ogni cosa della loro vita è microgestita da burocrati che lavorano per un governo mondiale istituito dall’élite? Per molti di voi questo potrebbe sembrare fantascienza, ma la verità è che è esattamente lì che l’élite vuole portarci. Questo è il loro fine. Il loro programma sta lentamente progredendo da decenni, e se non prendiamo una posizione in questo momento, le future generazioni potrebbero finire per vivere in un incubo distopico con nessuna delle libertà o delle libertà...

4. Come l’Elite domina il mondo: comprano politici e membri in carica e vincono quasi sempre le elezioni. Michael Snyder

E’ necessario capire quali sono le regole del gioco per avere una reale possibilità di cambiare le cose. Per decenni, dietro le quinte, l’élite ha tirato le fila di tutti i principali partiti politici. Questo è il motivo per cui le cose non cambiano mai più di tanto, a prescindere dal partito che detiene il potere. L’agenda delle élite è comunque sempre andata avanti, e la gente comune come noi è sempre stata frustrata dal fatto che le cose non cambiano. Nella Parte I e nella Parte II ho analizzato...

3. Come l’élite domina il mondo: il 90% di ciò che si guarda in TV è controllato da solo 6 gigantesche società. Michael Snyder

Quanto la tua visione del mondo è modellata da ciò che vedi in televisione? In media, gli americani trascorrono più di 150 ore a guardare la televisione ogni mese, e questa si chiama “programmazione” per una ragione. Se permetti a qualcuno di riversare idee e informazioni nella tua mente per cinque ore al giorno, cambierà il tuo modo di vedere la realtà. Il condizionamento dei media Ognuno ha una programmazione giornaliera, ed ogni singolo programma di notizie, programma televisivo e film sta cercando in qualche modo di modificare le tue...

Ma che bello, la Svezia ha abolito il contante! Massimo Mazzucco

Oggi è passata per almeno tre volte nei telegiornali la notizia che la Svezia ha praticamente abolito il contante. Anche il Corriere ha rilanciato la stessa notizia. In tutti i servizi l’accento viene messo soprattutto sull’aspetto innovativo di questa “rivoluzione” telematica. Si vuole cioè sottolineare l’aspetto positivo di questo cambiamento. Addirittura, nei servizi dei TG vengono mostrati i negozi svedesi che espongono con orgoglio i cartelli con la scritta “cash free”, come se il contante fosse un male da cui ci si è finalmente liberati, da mettere alla pari con una...

Un mondo schiacciato dai debiti

2. Come l’élite domina il mondo: il 99,9% della popolazione mondiale vive in un paese con una banca centrale. Michael Snyder

Nonostante le nazioni del mondo siano profondamente divise su tutto o quasi, sono comunque convinte che la banca centrale sia la strada giusta da percorrere. Oggi meno dello 0,1% della popolazione mondiale vive in un paese che non ha una banca centrale. Pensate che questa sia una coincidenza? Stiamo affrontando la più grande bolla del debito nella storia del pianeta. Pensate che anche questa sia una coincidenza? Nella prima parte di questo post, ho affermato che il debito globale ha raggiunto 217 trilioni di dollari. Una volta compreso che le...

1. Come l’élite domina il mondo: il debito come strumento di schiavitù. Michael Snyder

Nel corso della storia, la classe dominante ha sempre trovato il modo di costringere gli altri a lavorare per il proprio beneficio economico. Ma al giorno d’oggi, siamo proprio noi ad aiutarli in questo. Ci stiamo schiavizzando volontariamente. Da che mondo è mondo il debitore è sempre stato servitore del creditore. Ebbene, non c’è mai stato tanto debito globale di quanto non ce ne sia in questo momento. Secondo l’Institute of International Finance, il debito complessivo del mondo ha infatti raggiunto la cifra astronomica di 217 trilioni di dollari, anche...

pandemia, come eliminare una parte della popolazione mondiale

Le elites globali vogliono ridurre la popolazione mondiale. Aborto, contraccezione, sterilizzazione e pandemie sono la loro priorità

L’ultimo è stato il principe Williams. Il primo novembre, invitato al “Gala Tusk” a Londra, si è “commosso” (così  i media british) quando ha parlato di come l’umanità stia rovinando la fauna in Africa. “Nel corso della mia vita  abbiamo visto la fauna mondiale più che dimezzarsi – la popolazione umana è in crescita rapida in Africa e dovrebbe raddoppiare da qui al 2050, un aumento stupefacente di tre milioni e mezzo di persone al mese. “Rinoceronte, leone, pangolino e altre specie sono di fronte ad una minaccia esistenziale per...

error: Alert: Content is protected !!