Cronache dal futuro Archivi - www.altreinfo.org

Category: Cronache dal futuro

Auschwitz, 27 gennaio 2084. Giorgio Lunardi

Alle tre del mattino c’era già la calca. Centinaia di migliaia di persone erano fuori dai recinti, in attesa che il campo di Auschwitz aprisse i battenti. Alcuni urlavano, altri piangevano e scuotevano la testa, molti si dimenavano, presi da una qualche forma di ossessione compulsiva. Dal campo proveniva una musica ripetitiva, lenta e compassata, che faceva vibrare i corpi e accapponare la pelle. La folla  sostava in un terreno viscido e fangoso. Faceva molto freddo, la temperatura era scesa a -25 gradi. Alle sei del mattino i fedeli accalcati...

error: Alert: Content is protected !!