Migrazioni Archivi - Pagina 4 di 4 - www.altreinfo.org

Category: Migrazioni

Altro che “salvati”… Li andiamo a prendere in Libia. Michele Rallo

La notizia è clamorosa, di quelle che lasciano il segno: quella dei migranti “salvati” nel Canale di Sicilia è una menzogna. I migranti sono prelevati a poche miglia dalle coste libiche (credo una decina), fatti viaggiare per 250 miglia attraverso il Mediterraneo (ma ben più ad est del Canale di Sicilia), ed infine scodellati negli accoglienti porti siciliani. Per carità, il fatto era già noto. Lo sapevamo tutti che quella dei migranti “salvati” era una pietosa bufala buonista. Ma la notizia di cui parlo è ugualmente clamorosa, perché fornisce la...

Indagini sulle ong che trasportano i migranti

Business dei migranti: mistero sui finanziamenti. Su scafisti e navi Ong indaga anche il Senato

La denuncia del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, che ha raccontato in Parlamento tutti i suoi dubbi e le perplessità quanto al lavoro delle navi umanitarie che stazionano … La denuncia del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, che ha raccontato in Parlamento tutti i suoi dubbi e le perplessità quanto al lavoro delle navi umanitarie che stazionano di fronte alla Libia e caricano a bordo migliaia di migranti, ha convinto la Commissione Difesa del Senato che era necessario avviare immediatamente un’indagine conoscitiva. «Ci sono – spiega il presidente della commissione,...

Nave-ONG-a-Catania

Migranti: ministro Austria, chiudere rotte mediterranee (censurato dalle TV in Italia)

Vienna torna a chiedere la “chiusura delle rotte di migranti nel Mediterraneo”. “La politica sui profughi lungo la rotta Mediterraneo-Italia è sbagliata”, ha ribadito il ministro degli esteri austriaco, Sebastian Kurz, dopo la visita del quartier generale di Frontex a Catania. “Ogni anno con il numero degli interventi di soccorso cresce anche il numero delle persone che giungono in Europa, ma soprattutto aumenta il numero di chi annega nel Mediterraneo”, ha detto Kurz all’agenzia Apa. “Chi parla di solidarietà deve anche guardare i numeri, che dimostrano che in questi anni...

La più grande sostituzione etinica e religiosa della storia

La più grande sostituzione etnica e religiosa della storia. Carmine Ippolito

Il presidente Turco lancia un appello ai connazionali che vivono in Europa: fate 5 figli a testa ed il continente sarà nostro. Quindi l’Europa Cristiana è destinata ad essere “sostituita” progressivamente da un continente islamico. Il proclama di Erdogan fonda su un dato incontrovertibile: i tassi di natalità, in Europa, sono al minimo storico. Se non si generano figli non si produce ricchezza. La patologica denatalità dei popoli europei li espone, come abilmente intuisce il premier turco, ad una ineluttabile prospettiva di sostituzione etnica. Vero è che senza nascite non...

Il buonismo verso gli immigrati

Immigrazione, meglio essere senza cuore che perdere la propria Patria. Mario Sommossa

Il neo-Ministro degli affari interni Minniti è certo un uomo di maggior carattere e competenza del suo predecessore e lo si vede dall’impostazione, a prima vista concreta, che ha dato alla gestione del fenomeno migratorio. Purtroppo anche lui, come molti suoi colleghi, cerca di smerciare il suo attivismo come risolutivo mentre la realtà è ben diversa e i problemi sul tavolo restano lungi dall’essere risolti. Nello scorso anno sono sbarcati in Italia ben 186.000 cosiddetti “profughi”, un numero che va ad aggiungersi a quelli gia’ arrivati in precedenza e alle decine di...

Profughi istriani. Giorno della memoria

Ponti d’oro per i (falsi) profughi ma nemmeno la presenza per ricordare quelli di Istria e Dalmazia. Mauro Bottarelli

Oggi è il “Giorno del ricordo”, ovvero la giornata dedicata alle vittime delle foibe e agli esuli di Istria e Dalmazia. Non preoccupatevi se non lo sapevate o se non lo avevate percepito dalle programmazioni televisive: queste sono vittime di serie B, non meritano pubblicità. Né rispetto. Anzi, per alcuni le foibe sono qualcosa da celebrare, la vendetta contro il fascismo, quasi una benefica purga per la coscienza del Paese. A confermare questa triste realtà è il fatto che domani mattina alla Foiba di Basovizza non ci saranno, per la...

Grecia, i poveri mangiano gli avanzi dei migranti

Greci che mangiano gli avanzi dei profughi

Da Ritsona (Eubea, Grecia). Per arrivare al campo profughi di Ritsona occorre prendere il treno che da Atene porta a Salonicco, cambiare ad Inoi e scendere nella minuscola stazione di Avlida. Quindi una corsa di dieci minuti in macchina fra le colline punteggiate di ulivi conduce a una vecchia base militare dell’aeronautica greca sperduta nella campagna, fra la polvere e il fango. Qui stanno, da marzo, settecentotrenta profughi scappati dal Medio Oriente, in attesa di documenti che li riconoscano come rifugiati politici. Quasi nessuno è partito con l’idea di restare...

Uno spettro si aggira in Europa Il suo nome è “Sostituzionismo”

Parla lo scrittore Renaud Camus Renaud Camus è uno scrittore e poeta francese. Autore prolifico e di grande cultura fu una delle voci più ascoltate negli anni ’89/’90. Politicamente avvicinatosi alle tesi del Front National, da anni conduce una battaglia contro il vento e la marea costituita dall’immigrazione di massa, fenomeno qualificato come invasione e colonizzazione. E’ autore di una espressione già consacrata in Francia come “Le Grand Remplacement” (la grande sostituzione), titolo di una delle sue opere di maggiore successo. L’espressione vuole rappresentare il processo di sostituzione della popolazione...

sandrine-bakayoko

Vieni ad abortire a casa mia? Francesco Lamendola

Sandrine Bakayoko, la venticinquenne ivoriana morta per una trombosi, il 2 gennaio 2017, nel Centro di accoglienza di Cona, nel veneziano, aveva abortito un mese prima: la notizia è stata data ufficialmente all’agenzia Ansa dal sindaco della cittadina, Roberto Panfilio, che afferma di averla avuta, a sua volta, da una fonte  attendibile, collegata ad una autorità pubblica. La donna era stata regolarmente seguita dai medici per tutto l’iter abortivo. Poiché era arrivata alla fine di agosto, se ne deduce che è rimasta incinta dopo l’arrivo in Italia e che, pertanto,...

Immigrazione

Perché il governo italiano non riesce a risolvere il problema dei trafficanti di immigrati? Perché non lo vuole fare. Zero Hedge

Un’analisi fattuale – riportata da Zero Hedge – di quanto sta accadendo intorno alla questione immigrati, porta a conclusioni sconvolgenti. Si è consolidata una prassi che coinvolge trafficanti di persone, organizzazioni non governative e istituzioni italiane e che lucra in tutti i modi possibili su questo dramma umanitario. A partire dal recupero dei disperati in acque territoriali libiche, agli appalti pilotati per costruire i centri di assistenza, fino allo sfruttamento degli immigrati stessi nelle campagne per salari da fame, la crisi umanitaria si è trasformata in un affare colossale per le...

Sbatti il mostro in prima pagina

Grillo esagera, ma sull’immigrazione si è sbattuta la gente esasperata in prima pagina. Come mostri. Mauro Bottarelli

Ora, l’ultima sparata di Beppe Grillo – l’istituzione di giurie popolari per giudicare il livello di bugie propagandate da telegiornali e stampa – è ovviamente provocatoria e, come spesso accade al comico ligure, eccessiva. Il guru del M5S, infatti, accusa i media tradizionali di essere “fabbricatori di notizie false nel Paese allo scopo di far mantenere il potere a chi lo detiene”: l’Ordine dei giornalisti ha diramato un comunicato di fuoco ed Enrico Mentana, direttore del tg di La7, ha annunciato querela per diffamazione in sede penale e civile. In...

Ora l'Unione Europea accusa le ONG di collusione coi trafficanti di immigrati

Frontex: ora l’Unione Europea accusa le ONG di collusione coi trafficanti di immigrati

Come riporta il Financial Times, si completa l’inversione a U degli eurocrati nell’atteggiamento sull’immigrazione. Dopo aver propagandato la politica delle porte aperte e aver dato del razzista a chi predicava un po’ di buonsenso, l’UE ha ormai dato mandato alla sua agenzia Frontex di bloccare i migranti con ogni possibile mezzo, e non esita ad accusare le ONG di collaborare coi trafficanti di esseri umani. A prescindere dalla fondatezza delle accuse, è ormai chiaro che sulla pelle dei disperati africani si gioca a Bruxelles una partita tutta politica, che pretende...

Migranti in un centro di accoglienza

Rifugiati: sono centinaia i casi di violenza sessuale commessi in Germania. Colpa di Putin

Al fine di far dimettere il governo tedesco, i servizi segreti russi e siriani incitano i rifugiati in Germania a commettere violenze sessuali. Lo ha affermato l’esperto di relazioni internazionali del Consiglio europeo Gustav Gressel, citato dal Daily Mail. Secondo l’esperto ci sarebbe uno sparuto gruppo di rifugiati “legati al Cremlino e all’intelligence siriana” che potrebbe essere mobilitato per mettere l’opinione pubblica contro la cancelliera Angela Merkel. Come esempio Gressel ha citato le violenze che hanno sconvolto Colonia la notte di Capodanno. “Cosa succederebbe se, per esempio, qualcosa di simile...

error: Alert: Content is protected !!