Riflessioni Archivi - Pagina 2 di 6 - www.altreinfo.org

Category: Riflessioni

Il crollo del credo sull’olocausto: un punto di vista da Israele. Gilad Atzmon

Quello che segue è un estratto da un rilevante articolo scritto da Ofri Ilani per Haaretz, intitolato “Il crollo del consenso sul fatto che gli ebrei siano statti le prime vittime dell’Olocausto”. L’articolo esplora i fondamenti della religione globale dell’Olocausto, identifica le istituzioni internazionali che sostengono questa dottrina e gli eventi politici che lasciano capire che i Goyim non ce la fanno più con questa storia degli ebrei-solo-popolo-ad-avere-il-primato della sofferenza. Sono abbastanza d’accordo con la maggior parte delle osservazioni di Ilani e con le sue previsioni sul destino della religione dell’olocausto. Una differenza...

Cadono i freni inibitori. Sintomo inquietante. Maurizio Blondet

Qualche giorno fa il presidente Trump ha proposto, come soluzione alle continue stragi scolastiche in USA, di armare gli insegnanti, con fondi pubblici. Ciò è stato variamente commentato. Propongo di considerare questa uscita come “caduta dei freni inibitori”, nei piani alti del potere. Appare essere un fenomeno generale. Nel giugno scorso il senatore Hary Reid, democratico, quando Trump aveva appena vinto la nomination repubblicana, in una intervista alla CNN, dopo aver spiegato che Trump “non controlla la testa né la lingua”, aveva esortato la CIA così: “Dategli briefing falsi. Tanto,...

“Cara Nadia Toffa, i malati di cancro non sono fighi”. Catia Brozzi

Sono una tua ammiratrice, felice per la tua ripresa, ma… a volte, esageriamo tutti un po con le parole, magari presi dall’entusiasmo. Beata te cara  Nadia Toffa che in due mesi hai scoperto di avere un tumore, hai fatto l’intervento, chemio e radio, sei già al lavoro e ti dichiari guarita (????) Sai, qui, nel mondo di noi comuni mortali, ci sono persone che in due mesi non riescono neanche ad avere una diagnosi, dati i tempi biblici delle prenotazioni ospedaliere, magari muoiono ancor prima di sapere di che male soffrissero. Qui...

Amazon e il mito della velocità. Massimo Fini

La vecchiaia cambia le abitudini, si sa. Andavo a letto tardissimo e mi alzavo a mezzogiorno. Adesso vado a letto sempre tardi, anche se un po’ meno, ma spesso mi alzo un pochino prima dell’alba. Mi siedo nel soggiorno e davanti alla finestra, sul grande viale della Liberazione che congiunge il nuovo quartiere-Manhattan con la Milano anni Cinquanta o fascista, vedo lunghe file di macchine i cui fari splendono nel buio del mattino che sta iniziando. Al volante c’è, in genere, una sola persona, uomini e, in misura minore, donne....

L’inverno della democrazia: la neolingua. Rodolfo Sideri

La neolingua, particolarmente quella dell’amministrazione di Bruxelles, ha essenzialmente il compito di occultare lo smantellamento dello stato assistenziale, lo sradicamento dei popoli europei e di cancellare ogni residuo “solido”, forte appunto, di una civiltà che, pur tra errori e orrori, è quanto di meglio la storia umana recente sia stata in grado di produrre; come dimostra indirettamente il flusso migratorio che proprio in Europa si indirizza nel suo numero maggiore. A tal fine, non molto tempo fa, un prontuario per i funzionari Ue indicava dettagliatamente le frasi da evitare: come...

Le immagini di Gesù e Maria possono essere utilizzate per fini pubblicitari. La corte di Strasburgo ha sancito la libertà di espressione

Corte di Strasburgo: le immagini di Gesù e Maria possono essere usate nella pubblicità. Anche quelle di Anna Frank e Auschwitz? Giorgio Lunardi

La Corte Europea dei Diritti Umani ha stabilito che le immagini di Gesù e Maria possono essere utilizzate per fini pubblicitari. Il problema è sorto in seguito ad una multa di 580 euro comminata dalla Lituania ad un’azienda che aveva affisso manifesti pubblicitari in cui veniva raffigurato Gesù, disteso a torso nudo e tatuato, con accanto la Vergine Maria, tatuata e vestita alla moda. La pubblicità era stata rimossa in seguito alle proteste di numerosi cittadini che si sentivano offesi dalle immagini blasfeme. L’azienda di abbigliamento Robert Kalinkin ha quindi fatto ricorso...

Maternità surrogata e fabbriche di bambini: storie di schiavismo moderno. Enrica Perucchietti

Negli ultimi anni la discussione sui risvolti etici della maternità surrogata ha fatto molto discutere e sempre più femministe hanno compreso che il fenomeno ha dato vita a nuove forme di schiavismo moderno, in cui il corpo della donna è visto come merce e il bambino come un oggetto che può essere venduto e comprato. Utero in affitto: il business della maternità surrogata Il mercato delle madri surroganti è infatti l’ultimo tassello del processo di mercificazione della società occidentale che nella sua discesa agli inferi sta trasportando con sé anche...

Strumenti del controllo sociale: la pornografia è una droga che ha effetti su cervello, relazioni personali e società

La pornografia è uno strumento di controllo sociale di cui si avvale il potere. Funziona come una droga: l’aspetto più preoccupante è l’accesso infinitamente più semplice, perché basta un clic. E il potere non fa nulla per impedire che questo clic sia fatto, poco importa se coinvolge sempre più spesso giovani e gionanissimi. Danneggia il cervello La pornografia è come una droga: la semplice vista della cocaina e della pornografia non sembrano avere molto in comune, ma gli studi hanno dimostrato che l’uso della pornografia fa sì che il cervello liberi prodotti...

Le ricerche di Robert Putnam dimostrano che la società multietnica non porta sviluppo, ma degrado

“La UE deve scalzare la omogeneità nazionali … società di migranti si adattano più prontamente a chi viene da un diverso mondo culturale … è cruciale per la crescita economica”. Come ho raccontato nell’articolo del 27 dicembre, è questa l’idea centrale di Peter Sutherland, l’uomo Bilderberg e Goldman Sachs che El Papa ha messo a capo del suo organo a favore delle migrazioni di massa. Ovviamente è anche l’idea di “Francesco”; come della Boldrini, del senatore Manconi (“Accogliamoli tutti!”), dei Gad Lerner e di tutte le sinistre  mediatico-umanitarie e dei...

L’assurda sessualità del futuro: accoppiarsi coi robot. Enrica Perucchietti

Siamo nel 2034. La bambole meccaniche di Cartier della serie Eva Futura rappresentano l’oggetto più desiderato dai nuovi ricchi della Rivoluzione informatica: sono state costruite per soddisfare ogni piacere e perversione maschile. Queste robot-schiave, dotate di intelligenza artificiale, hanno però il difetto di infettare, e di conseguenza modificare, il DNA umano: contagiano gli uomini che, a loro volta, contagiano le mogli facendole diventare “ginoidi”, bambole meccaniche. I figli che nasceranno saranno degli ibridi: l’umanità sembra condannata all’estinzione a meno che non si riesca a circoscrivere l’epidemia… È la trama di Virus...

Popolazioni sub-sahariane, come hanno misurato il loro quoziente intellettivo?

Il quoziente intellettivo dei bianchi non è compatibile con la sottomissione all’elite finanziaria. Alba Giusi

In questi giorni ho letto alcuni articoli che alcuni blog (tra cui questo) scrivono sul controllo che l’elite finanziaria esercita sulle banche centrali, in particolare sulla Federal Reserve e sulla Banca Centrale Europea. Controllare le banche centrali e la moneta non è una cosa da poco, in quanto apre la strada ad un controllo ben più profondo, che include l’economia, l’informazione e la politica. A tal riguardo è bene ricordare quella famosa frase pronunciata e da Mayer Amschel Rothschild più di duecento anni fa: Datemi il controllo della moneta di...

Bisogna sporcarsi le mani. E studiare l’economia. Paolo Barnard

L’economia mi annoia, è un peso sullo stomaco, è grigia, è persino squallida in talune istanze. Ma oggi mi occupo solo di quella, come un forsennato. Ecco perché. Io sono un uomo che fu segnato da un destino: non essere indifferente all’ingiustizia, alla crudeltà, alla sofferenza che entrambe generano. A poco più di vent’anni partii per la mia guerra al male. E fin lì tutto era ok. Oggi ho 54 anni. Per quasi un quarto di secolo la mia guerra fu tutta sbagliata. Non per colpa mia. E’ un fatto...

Gli scienziati annunciano la comparsa di un nuovo orientamento sessuale

Gli scienziati canadesi affermano che in futuro le persone soddisferanno i loro istinti sessuali esclusivamente attraverso la tecnologia e la realtà virtuale. Un articolo pubblicato sul Journal of Sexual and Relationship Therapy chiama questo orientamento sessuale Digisexuals. Neil MacArthur dell’Università di Manitoba pensa che il livello di sviluppo delle tecnologie porterà al fatto che molti preferiranno i robot ad un partner umano. “La gente stabilirà legami intimi con i robot. Saranno realizzati su ordinazione per soddisfare i desideri della gente e fare le cose che i partner umani non possono...

Su, non è il Rugby in Argentina, 1978. Dobbiamo solo darci da fare. Paolo Barnard

Claudio Fava, qualcuno lo ricorderà perché non è molto tempo, portò in giro uno spettacolo sulla storia della squadra di rugby argentina Club La Plata nell’anno 1978, in piena dittatura di destra. Una dittatura finanziata da Kissinger e dal Pentagono et al., coi suoi 30.000 desaparecidos torturati a morte o trucidati. La squadra La Plata era composta di ragazzini, alcuni avevano 17 anni… roba che oggi li abbatti col Borotalco, ma quelli di allora non erano così. Erano ribelli, di sinistra, per la democrazia. Trovarono il primo compagno di squadra...

Sei iscritto al classico? Farai il cuoco. Lo dice il brookings, Tech Gleba. Paolo Barnard

Io non posso pensare a tutte, proprio tutte le sfighe che stanno arrivando con TECH-GLEBA. Oggi mi ha dato una mano The Brookings Institution di Washington con lo studio Digitalization and the American Workforce, digitalizzazione e forza lavoro americana. Eccolo, ci arriva un altro avviso tremendo, che naturalmente chi si ostina a fare figli si ostinerà a ignorare. Ah, una parentesi: hai il o la rampollo/a al liceo Classico? Sono fottuti. In sostanza lo studio ci dice che chi fra pochi anni si affaccerà al mondo del lavoro senza un’istruzione avanzata nel Digitale, Software, Code-Making, avrà solo...

error: Alert: Content is protected !!