1. Come l'élite domina il mondo: il debito come strumento di schiavitù. Michael Snyder - www.altreinfo.org

1. Come l’élite domina il mondo: il debito come strumento di schiavitù. Michael Snyder

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nel corso della storia, la classe dominante ha sempre trovato il modo di costringere gli altri a lavorare per il proprio beneficio economico. Ma al giorno d’oggi, siamo proprio noi ad aiutarli in questo. Ci stiamo schiavizzando volontariamente. Da che mondo è mondo il debitore è sempre stato servitore del creditore. Ebbene, non c’è mai stato tanto debito globale di quanto non ce ne sia in questo momento. Secondo l’Institute of International Finance, il debito complessivo del mondo ha infatti raggiunto la cifra astronomica di 217 trilioni di dollari, anche se altre stime parlano di cifre ancora più elevate.

Tutti sappiamo che il nostro pianeta sta affogando nei debiti, ma nessuno di noi si pone questa semplice domanda:

Chi è il proprietario di tutto questo debito, chi è il creditore?

come l'elite domina il mondo

La bolla del debito è un trasferimento di ricchezza

Questa bolla di debiti senza precedenti rappresenta il più grande trasferimento di ricchezza nella storia umana, e quelli che si stanno arricchendo sono le elite, già estremamente ricche e ai vertici della piramide dei dominanti.

Lo sapevi che 8 uomini possiedono la stessa ricchezza di 3,6 miliardi di poveri messi insieme?

Ogni anno, il divario tra l’ultra-ricco e il povero diventa sempre più grande. La “finanziarizzazione” dell’economia globale sta giocando un ruolo importante in questa tendenza. L’intero sistema finanziario globale è basato sul debito e questo sta incanalando la ricchezza del pianeta spingendola verso il vertice della piramide.

Albert Einstein fece la seguente affermazione.

“L’interesse composto è l’ottava meraviglia del mondo. Chi lo capisce, ci guadagna … chi non lo capisce … lo paga”.

Non so se davvero Einstein abbia fatto questa affermazione, ma è proprio così. Facendo fare tutto il resto a noi, l’élite può semplicemente sedersi a guardare senza far niente ed arricchirsi ogni giorno di più. Nel frattempo, tutti noi dobbiamo lavorare infinite ore per “pagare le bollette”. La verità è che trascorriamo i nostri migliori anni di lavoro per arricchire qualcun altro.

albert eistein

Il denaro è una forma di controllo

Molto è stato scritto sugli uomini e sulle donne che controllano il mondo. Che tu voglia chiamarli “elite”, “establishment” o “globalisti” cambia poco. Molti di noi sanno chi sono e il modo in cui ci controllano non è una cospirazione gigante. Anzi, in realtà è un sistema molto semplice, quasi elementare. Il denaro è una forma di controllo sociale, e facendo sì che tutti noi ci si indebiti il più possibile, quelli che controllano il denaro controllano anche noi e sono in grado di costringerci a lavorare per il loro beneficio economico.

Il tutto inizia in tenera età. Siamo noi ad incoraggiare i nostri giovani ad andare al college, e diciamo loro di non preoccuparsi di quanto gli costerà. Li rassicuriamo, dicendo che potranno avere un ottimo posto di lavoro una volta finiti gli studi e che non avranno problemi a pagare i prestiti che richiederanno per studiare.

Bene, negli ultimi 10 anni il debito dei prestiti agli studenti negli Stati Uniti “è cresciuto del 250 per cento” e ora si attesta su un totale sbalorditivo di 1,4 trilioni di dollari. Milioni di nostri giovani stanno entrando nel “mondo reale” finanziariamente paralizzati, e molti di loro passeranno decenni della loro vita a pagare quei debiti.

Ma questo è solo l’inizio.

Per muoverci tutti noi abbiamo bisogno di almeno un veicolo, e i prestiti per acquistare l’auto sono molto facili da ottenere in questo periodo. Ricordo che un tempo i prestiti di questo tipo venivano fatti solo per quattro o cinque anni al massimo, ma nel 2017 sono diventati molto comuni i prestiti a sei o sette anni.

L’ammontare totale dei debiti riguardanti le auto negli Stati Uniti ha ormai superato il trilione di dollari, e questa pericolosa bolla continua a crescere.

Se vuoi possedere una casa, questo significa fare ancora debiti. Ai vecchi tempi, i mutui erano solitamente di 10 anni, ma ora sono quasi sempre di 30 anni. Questa è la norma.

A proposito, sai qual è l’origine della parola inglese “mortgage” (mutuo)”? Se vai indietro fino al latino, in realtà significa “impegno di morte”. Ed effettivamente, ora che la maggior parte dei mutui dura 30 anni, molti continueranno a pagare le rate finché non moriranno.

Purtroppo, la maggior parte degli americani non si rende nemmeno conto di quanto si stanno arricchendo coloro che detengono i loro mutui. Ad esempio, se hai un mutuo di 30 anni su una casa da $300.000 al 3,92 per cento, finirai per pagare complessivamente $510,640.

Il debito della carta di credito è ancora più insidioso. I tassi di interesse su questi debiti sono spesso a due cifre, e alcuni consumatori finiscono per restituire più del doppio di quanto hanno preso in prestito.

Secondo la Federal Reserve, il debito totale delle carte di credito negli Stati Uniti ha ormai superato il trilione di dollari, e stiamo per entrare nel periodo dell’anno in cui gli americani usano di più le loro carte di credito.

Nel complesso, i consumatori statunitensi hanno ora quasi 13 trilioni di dollari di debiti.

Siamo servitori dei creditori e la maggior parte di noi non è nemmeno pienamente cosciente di quello che ci stanno facendo.

Economia basata sui debiti

L’indebitamento riguarda anche i governi

In questa prima parte, mi sono concentrato sui debiti dei singoli individui, ma nella seconda parte del mio post parlerò di come l’élite usa il debito pubblico per schiavizzarci fisicamente. In tutto il pianeta, i governi nazionali stanno annegando nel debito, e questo non sta accadendo per caso. L’élite ama far indebitare i governi perché questo è un modo per trasferire sistematicamente enormi quantità di ricchezza dalle nostre tasche alle loro tasche. Solo quest’anno, il governo degli Stati Uniti pagherà circa mezzo trilione di dollari solo di interessi sul debito nazionale. Ciò rappresenta un sacco di soldi presi dalle tasse, da cui non potremo ricavare alcun beneficio. E quelli che si trovano dall’altra parte, quelli che incassano per intenderci, stanno diventando sempre più ricchi.

Nella seconda parte parleremo anche di come il nostro sistema basato sul debito sia letteralmente concepito per creare una spirale del debito. Una volta che avrai compreso questo meccanismo, il modo in cui pensi e visualizzi le possibili soluzioni cambierà completamente. Se vogliamo che il debito pubblico sia “sotto controllo”, dobbiamo abolire questo sistema, studiato per schiavizzarci, da coloro che lo hanno inventato.

Trascorriamo così tanto tempo sui sintomi, ma se vogliamo trovare vere soluzioni, dobbiamo iniziare ad affrontare le cause alla radice dei problemi. Il debito è uno strumento di schiavitù, e il fatto che l’umanità abbia ora più di 200 trilioni di dollari di debiti dovrebbe allarmare profondamente tutti noi.

 

di Michael Snyder

Tratto da: http://theeconomiccollapseblog.com

Traduzione per www.altreinfo.org a cura di: G.L.

Michael Snyder è autore di molti libri riguardanti l’argomento oggetto di questo post. Il suo nuovo libro intitolato “Living A Life That Really Matters”è disponibile in edizione economica e per Kindle su Amazon.com.

***

***

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!