3. Come l'élite domina il mondo: il 90% di ciò che si guarda in TV è controllato da solo 6 gigantesche società. Michael Snyder - www.altreinfo.org

3. Come l’élite domina il mondo: il 90% di ciò che si guarda in TV è controllato da solo 6 gigantesche società. Michael Snyder

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Quanto la tua visione del mondo è modellata da ciò che vedi in televisione? In media, gli americani trascorrono più di 150 ore a guardare la televisione ogni mese, e questa si chiama “programmazione” per una ragione. Se permetti a qualcuno di riversare idee e informazioni nella tua mente per cinque ore al giorno, cambierà il tuo modo di vedere la realtà.

Il condizionamento dei media

Ognuno ha una programmazione giornaliera, ed ogni singolo programma di notizie, programma televisivo e film sta cercando in qualche modo di modificare le tue opinioni. Purtroppo, la nostra società è diventata assolutamente dipendente dai media e i media mainstream sono completamente dominati dall’élite. In effetti, circa il 90 percento della programmazione che passa attraverso la televisione è controllato da sole 6 gigantesche società di media. La maggior parte di noi si inserisce volontariamente in questa “matrice della propaganda”, completamente dominata dall’élite, per diverse ore ogni giorno, e questo dà loro un enorme potere su tutti noi.

Nella parte I e nella parte II di questa serie, ho descritto come l’élite usa il denaro e il debito come strumento per dominare il pianeta. Oggi parleremo di come usano le informazioni.

Se controlli ciò che pensa la gente, allora controlli la società.

E attraverso i loro vasti imperi mediatici, le élite sono in grado di plasmare il modo in cui tutti pensiamo ad un livello spaventoso.

Pensaci. Di cosa parliamo con la nostra famiglia, i nostri amici e i nostri collaboratori? In larga misura, quelle conversazioni riguardano film, programmi televisivi, qualcosa che abbiamo appena visto sulle notizie o un evento sportivo appena accaduto. Il motivo per cui parliamo di certe cose è perché i media mainstream danno a queste cose attenzione, e altre cose invece le ignoriamo perché i media mainstream non li fanno sembrare importanti.

sei giganti controllano quasi tutti i media e le televisioni

Sei giganti controllano quasi tutti i media

I media mainstream definiscono letteralmente l’agenda della nostra società, e sarebbe difficile esagerare il potere che è nelle loro mani. E come ho detto sopra, i media mainstream sono quasi interamente controllati da sole 6 aziende colossali. L’elenco di questi 6 giganti aziendali proviene da un mio precedente articolo, e questo è solo un piccolo elenco dei media che ognuno di loro possiede.

Comcast

NBC
Telemundo
Universal Pictures
Focus Features
USA Network
Bravo
CNBC
The Weather Channel
MSNBC
Syfy
NBCSN
Golf Channel
Esquire Network
E!
Cloo
Chiller
Universal HD
Comcast SportsNet
Universal Parks & Resorts
Universal Studio Home Video

The Walt Disney Company

ABC Television Network
ESPN
The Disney Channel
A&E
Lifetime
Marvel Entertainment
Lucasfilm
Walt Disney Pictures
Pixar Animation Studios
Disney Mobile
Disney Consumer Products
Interactive Media
Disney Theme Parks
Disney Records
Hollywood Records
Miramax Films
Touchstone Pictures

News Corporation

Fox Broadcasting Company
Fox News Channel
Fox Business Network
Fox Sports 1
Fox Sports 2
National Geographic
Nat Geo Wild
FX
FXX
FX Movie Channel
Fox Sports Networks
The Wall Street Journal
The New York Post
Barron’s
SmartMoney
HarperCollins
20th Century Fox
Fox Searchlight Pictures
Blue Sky Studios
Beliefnet
Zondervan

Time Warner

CNN
The CW
HBO
Cinemax
Cartoon Network
HLN
NBA TV
TBS
TNT
TruTV
Turner Classic Movies
Warner Bros.
Castle Rock
DC Comics
Warner Bros. Interactive Entertainment
New Line Cinema
Sports Illustrated
Fortune
Marie Claire
People Magazine

Viacom

MTV
Nickelodeon
VH1
BET
Comedy Central
Paramount Pictures
Paramount Home Entertainment
Country Music Television (CMT)
Spike TV
The Movie Channel
TV Land

CBS Corporation

CBS Television Network
The CW (along with Time Warner)
CBS Sports Network
Showtime
TVGN
CBS Radio, Inc.
CBS Television Studios
Simon & Schuster
Infinity Broadcasting
Westwood One Radio Network

Siamo avvolti da una ragnatela di informazioni e questo condiziona il nostro modo di pensare e la nostra percezione della realtà

Siamo avvolti da una ragnatela di informazioni

Come fanno a controllarci?

Se nessuno si sintonizzasse con la loro “programmazione”, non avrebbero alcun potere su di noi.

Ma secondo un rapporto pubblicato da Nielsen, gli americani sono sempre più dentro questa “matrix” dell’informazione. Quanto segue è il modo in cui il nostro uso quotidiano dei media si distribuisce per ogni dispositivo.

Live TV: 4 ore, 31 minuti
Time-Shifted TV: 33 minuti
Radio: 1 ora, 52 minuti
DVD: 8 minuti
Console per videogiochi: 14 minuti
Dispositivi multimediali (Apple TV, Roku, ecc.): 13 minuti
Internet su PC: 58 minuti
Smartphone: 1 ora, 39 minuti
Tablet: 31 minuti

Il totale di questi numeri fa 10 ore e 39 minuti.

In sostanza, gli americani passano la maggior parte delle ore di veglia collegati a qualcosa.

E se si prendono in considerazione solo “live television” e “time-shifted television”, gli americani trascorrono in media più di cinque ore al giorno solo a guardare la televisione.

Ovviamente molti di noi passano innumerevoli ore su Internet. È stato stimato che negli Stati Uniti vengono effettuate 55.807 ricerche su Google, pubblicati 7.252 tweet, visualizzati 125.406 video di YouTube ed inviate 2.501.018 email ogni singolo secondo.

Potresti averlo già indovinato:

anche la maggior parte delle notizie e delle informazioni che consumiamo su Internet è controllata dall’élite.

Nel complesso, i primi 10 editori – che insieme possiedono circa 60 siti di notizie – rappresentano il 47% del traffico online totale verso i contenuti di notizie, con i 140 maggiori publisher che rappresentano la maggior parte dell’altra metà.

Il più grande editore di notizie online per il pubblico americano è MSN, proprietario di MSN.com, con poco più di 27 miliardi di visualizzazioni di pagina combinate su dispositivi mobili e desktop, seguito da Disney Media Networks, proprietario di ESPN e ABC News, con 25,9 miliardi.

Questo è il motivo per cui i “media alternativi” sono così importanti. Ma in America e in tutto il resto del mondo, le persone si stanno svegliando. Si rendono conto che i media mainstream non dicono la verità e sono quindi affamate di fonti di informazione alternative e veramente indipendenti.

La guerra dell’informazione

L’unico modo in cui saremo in grado di eliminare l’insidioso sistema di controllo che l’élite ha costruito intorno a noi è vincere la guerra dell’informazione. Siamo impegnati in una costante battaglia con il cuore e con la mente. La buona notizia è che abbiamo fatto molti progressi. Negli ultimi dieci anni abbiamo portato dalla nostra parte milioni di persone, ma abbiamo ancora molta strada da fare.

La fede nei media globalisti sta diminuendo e l’élite è profondamente preoccupata per questo. Internet ha permesso a persone normali come noi di comunicare su vasta scala, e questo non è mai successo prima nella storia umana. Abbiamo una finestra di opportunità per combattere contro l’élite e non dobbiamo lasciarcela sfuggire.

Siamo impegnati in una battaglia per il futuro di questo pianeta. Non lasciamo vacillare la ricerca della vittoria.

 

di Michael Snyder

Tratto da: http://theeconomiccollapseblog.com

Traduzione per www.altreinfo.org a cura di: G.L.

Michael Snyder è autore di molti libri incentrati sugli argomenti trattati nel post. Il suo nuovo libro intitolato “Living A Life That Really Matters”è disponibile in edizione economica e per Kindle su Amazon.com.

***

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!