Dobbiamo chiudere la Federal Reserve se vogliamo liberarci dal debito e riprendere il controllo della finanza. Michael Snyder - www.altreinfo.org

Dobbiamo chiudere la Federal Reserve se vogliamo liberarci dal debito e riprendere il controllo della finanza. Michael Snyder

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La Federal Reserve venne progettata per creare debito, e i banchieri di Wall Street erano molto entusiasti di un tale sistema perché li avrebbe resi ancora più ricchi. Da quando la Fed è stata creata nel 1913, il debito nazionale degli Stati Uniti è aumentato di oltre 5000 volte e il valore del dollaro USA è diminuito del 98% circa. Quindi la Federal Reserve non sta facendo altro che portare avanti il progetto originario. In effetti, sta funzionando in modo egregio, molto meglio di quanto i suoi stessi progettisti avessero potuto immaginare.

Sede della Federal Reserve

Sede della Federal Reserve

C’è spesso molta confusione sulla Federal Reserve, perché molte persone credono che sia semplicemente un’agenzia del governo federale. Ma questo non è affatto vero. Infatti, un nota battuta recita:

la Federal Reserve è “federale” quanto lo è Federal Express.

La Fed è una banca centrale indipendente che ha persino sostenuto in tribunale di non essere un’agenzia del governo federale. Sì, è vero che il presidente degli Stati Uniti nomina la leadership della Fed, ma la Fed e le altre banche centrali del mondo hanno sempre ferocemente protetto la loro “indipendenza”. Sul sito ufficiale della Fed, è scritto che le 12 banche regionali della Federal Reserve sono organizzate in maniera “molto simili alle società private”, e funzionano proprio come delle entità private. Possono persino emettere azioni in favore delle banche private che la possiedono.

Nel caso in cui ve lo stiate chiedendo, sappiate che il governo federale possiede “zero quote” della Federal Reserve.

Agli americani viene costantemente detto che le decisioni della Fed devono essere “al di sopra della politica” perché sono “troppo importanti” per essere politicizzate. Quindi, anche se nella nostra società tutti gli argomenti vengono dibattuti a livello politico, in qualche modo tutti si sono convinti che la Federal Reserve debba rimanere al di fuori del dibattito.

Oggi, la Federal Reserve ha più potere sull’economia statunitense e mondiale di quanto non ne abbia chiunque altro, incluso lo stesso Presidente. La Fed è nota come “il quarto ramo del governo”, e basta una sola dichiarazione del presidente della Fed per causare rialzi o crolli nei mercati finanziari globali.

Quindi, anche se i presidenti tendono ad aggiudicarsi i meriti e le colpe sull’andamento dell”economia statunitense, è in realtà la Fed quella che tira la maggior parte delle corde. In concomitanza con il Congresso, i presidenti possono scimmiottare con i regolamenti e le aliquote fiscali, ma alla fine della giornata la loro influenza sull’economia è un nonnulla rispetto a ciò che la Fed è in grado di fare.

Per quelli che non hanno mai avuto occasione di approfondire questo argomento, la cosa può sembrare difficile da capire. Proviamo a impostare qualche semplice esempio.

Prendete il vostro portafoglio o la vostra borsetta e tirate fuori un biglietto da un dollaro.

Nella parte superiore, noterete che è scritto “Federal Reserve Note” in lettere grandi e in grassetto.

Se chiedete al 99% delle persone negli Stati Uniti da dove proviene questo denaro, non saranno in grado di dirvelo. Il nostro denaro è effettivamente creato ed emesso dalla Federal Reserve, ma non è quello che intendevano i padri fondatori. Secondo l’ articolo I, sezione 8 della Costituzione degli Stati Uniti, al Congresso è stata data esplicitamente l’autorità di “battere moneta, regolarne il valore e quello delle monete straniere, e fissare lo standard dei pesi e delle misure”.

Allora, perché lo fa la Federal Reserve?

Molti americani pensano ancora che il governo federale abbia una “macchina da stampa” e che se mai dovessimo avere troppi problemi di debito il governo degli Stati Uniti potrebbe semplicemente creare moneta e mettere i soldi in circolazione.

Ma questo non è il modo in cui il nostro sistema funziona attualmente.

Invece, è la Federal Reserve che crea il nuovo denaro. Una volta creato il nuovo denaro, la Fed lo cede al governo federale che lo prende in prestito e lo mette in circolazione.

In sostanza, quando il governo degli Stati Uniti decide che vuole spendere un altro miliardo di dollari che non ha, non stampa un miliardo di dollari. Piuttosto, il governo degli Stati Uniti crea un mucchio di Buoni del Tesoro degli Stati Uniti (debito) e li porta alla Federal Reserve. La Federal Reserve crea un miliardo di dollari dal nulla e li scambia con i buoni del Tesoro degli Stati Uniti.

http://theeconomiccollapseblog.com/archives/why-donald-trump-must-shut-down-the-federal-reserve-and-start-issuing-debt-free-money

Questo modo di procedere non ha alcun senso.

Perché il governo degli Stati Uniti deve prendere in prestito denaro che la Federal Reserve crea? Perché non possono semplicemente creare i soldi da soli?

Questo è il grande segreto di cui nessuno dovrebbe sapere nulla.

In teoria, il governo federale non dovrebbe prendere in prestito nemmeno un centesimo. Anziché prendere in prestito il denaro che la Federal Reserve crea, il governo federale potrebbe semplicemente creare direttamente il denaro e metterlo in circolazione.

Ma allora non avremmo 20 miliardi di dollari di debiti.

Una volta che la Federal Reserve ha ricevuto titoli del Tesoro USA in cambio delle “Note della Federal Reserve” che il governo federale ha richiesto, la Fed vende quelle obbligazioni al miglior offerente. Ma come ho fatto già notare più volte in passato, questo meccanismo crea sempre più debito.

I buoni del Tesoro USA che la Federal Reserve riceve in cambio del denaro che ha creato dal nulla sono venduti all’asta attraverso il sistema della Federal Reserve.

IL MECCANISMO DEL DEBITO

La Federal Reserve e il meccanismo del debito. Il governo degli Stati Uniti emette Buoni del Tesoro che poi dovrà restituire. Il problema è che alla scadenza i soldi da restituire non ci sono mai e quindi emette nuovi buoni che la Federal Reserve acquista e questo incrementa continuamente il debito che piano piano diventa impagabile.

Il governo degli Stati Uniti emette Buoni del Tesoro e riceve dalla Federal Reserve dollari freschi di stampa (1). Il governo dovrà pagare gli interessi e, alla scadenza dei buoni, dovrà anche restituire il capitale ricevuto dalla FED (5). Il problema è che quando i buoni vanno in scadenza il governo non ha mai i soldi necessari per il rimborso e quindi emette nuovi buoni per finanziare la restituzione dei vecchi buoni. Quindi, il debito si incrementa anno dopo anno senza mai fermarsi. E piano piano il debito diventa impagabile. Se fosse il governo a stampare i dollari, il debito non ci sarebbe. Ma è la Federal Reserve a farlo. Ricordiamo che la Federal Reserve è controllata da banche private. Per bloccare questo meccanismo perverso il governo dovrebbe riprendersi la piena sovranità monetaria.

Ma aspettate. C’è un problema. Poiché il governo degli Stati Uniti deve pagare gli interessi sui buoni del Tesoro, l’ammontare del debito creato da questa transazione è maggiore della quantità di denaro creato.

Allora, dove andrà a prendere il governo degli Stati Uniti i soldi necessari per pagare quel debito?

Bene, la teoria dice che dobbiamo far circolare velocemente i soldi nell’economia reale, creare nuova ricchezza, tassarla ad un aliquota abbastanza alta e che in questo modo il governo sarà in grado di raccogliere una quantità di denaro sufficiente per pagare il debito.

Ma questo non succede mai, vero?

E i creatori della Federal Reserve lo avevano capito. Avevano capito che il governo degli Stati Uniti non avrebbe mai avuto abbastanza soldi per pagare il debito nazionale. Sapevano che il governo degli Stati Uniti avrebbe dovuto continuare a indebitarsi ancora di più nel tentativo di tenere il passo con il gioco. E’ una giostra da cui non si può scendere e che corre sempre più velocemente.

http://theeconomiccollapseblog.com/archives/why-donald-trump-must-shut-down-the-federal-reserve-and-start-issuing-debt-free-money

A partire dal 1913, questo processo di indebitamento ha creato un’infinita quantità di debito ed ha portato gli Stati Uniti a raggiungere la cifra record di 20 trilioni di dollari di debiti. È la più grande montagna di debiti nella storia dell’umanità, e non doveva succedere.

In effetti, se avessimo usato denaro senza debito per tutto questo tempo, potremmo essere completamente privi di ogni forma di debito.

C’è un sacco di gente che è ancora convinta che se potessimo solo far crescere l’economia in modo abbastanza veloce saremo un giorno in grado di ripagare questo debito. Ma come ho già dimostrato in un mio precedente articolo, questo è matematicamente impossibile.

http://theeconomiccollapseblog.com/archives/it-is-mathematically-impossible-to-pay-off-all-of-our-debt

Tutto questo debito minaccia di distruggere il futuro luminoso che i nostri figli e i nostri nipoti avrebbero dovuto avere. È assolutamente immorale trasferire un debito così grande alle generazioni future, ma lo stiamo facendo comunque.

Ovviamente gli Stati Uniti non possono raggiungere da soli questo traguardo. Oggi, oltre il 99,9% della popolazione mondiale vive in un paese che ha una banca centrale.

Non c’è letteralmente nient’altro che abbia messo d’accordo l’intero pianeta quanto la necessità di avere una banca centrale. Per qualche strano motivo l’intero globo ha scelto di adottare un sistema bancario basato sul debito.

Pensi che questa sia solo una coincidenza?

Una manciata di nazioni estremamente piccole come gli Stati Federati di Micronesia non hanno ancora una banca centrale, ma l’unico grande paese a non averne una è la Corea del Nord.

Non capisco il perché ci siano così poche persone che parlano di questo argomento. Se vogliamo davvero riformare il modo in cui le cose stanno procedendo da un punto di vista economico, dobbiamo iniziare dalla riforma del sistema bancario centrale.

La verità è che non abbiamo bisogno di una banca centrale.

Lasciatemelo dire ancora una volta.

Non abbiamo bisogno di una banca centrale.

Il più grande periodo di crescita economica in tutta la storia degli Stati Uniti lo abbiamo avuto quando non c’erano né imposte sul reddito né una banca centrale.

http://theeconomiccollapseblog.com/archives/during-the-best-period-of-economic-growth-in-us-history-there-was-no-income-tax-and-no-federal-reserve

Un tale sistema sarebbe inimmaginabile per molte persone oggi, ma è del tutto possibile. Invece di una banca centrale che crea per noi valuta basata sul debito, il governo federale potrebbe creare direttamente il denaro, senza debito. E invece dei pianificatori centrali che stabiliscono i tassi di interesse che dovremo pagare, potremmo consentire al libero mercato di stabilire i tassi di interesse.

Dovremmo essere una nazione con un’economia di libero mercato, e non abbiamo bisogno dei burocrati della Fed che lo gestiscano per nostro conto.

Il libero mercato farà sempre un lavoro migliore nel lungo periodo, di quanto non facciano i burocrati della Fed. Come ho già fatto notare in precedenza, il più grande periodo di crescita economica nella storia degli Stati Uniti è stato prima che la Federal Reserve fosse creata nel 1913, ma da allora ci sono state 18 recessioni o depressioni distinte: 1918, 1920, 1923, 1926, 1929, 1937, 1945, 1949, 1953, 1958, 1960, 1969, 1973, 1980, 1981, 1990, 2001, 2008.

Ora siamo sull’orlo di un’altra grave recessione, e la gente ancora non lo sa.

Finché esisterà la Federal Reserve, ci saranno “boom” e “crolli”.

E’ tempo di cambiare.

Durante i periodi di crescita, le critiche alla Fed tendono a diminuire. E senza dubbio, la bolla dopo la fine dell’ultima recessione è durata molto più a lungo di quanto inizialmente avrebbero pensato molte persone. Abbiamo disperatamente bisogno di liberarci da questo sistema, e un enorme passo in quella direzione sarebbe il rifiuto della valuta basata sul debito.

Se non credi che ciò possa accadere, dovresti considerare quello che accadde nel 1963. Il presidente John F. Kennedy firmò l’Ordine esecutivo 11110 che autorizzò il Tesoro degli Stati Uniti a emettere “note degli Stati Uniti” prive di debito, create direttamente dal governo federale.

Sfortunatamente, fu assassinato poco dopo la firma di questo ordine esecutivo.

È ancora possibile trovare “note degli Stati Uniti” esenti da debito in circolazione oggi, e sono spesso in vendita su siti di aste come eBay perché la gente ama collezionarle. In qualsiasi momento, la Casa Bianca potrebbe fare qualcosa di simile, anche oggi.

Tutto ciò che serve è la volontà di farlo.

Il debitore è il servitore del creditore, e il sistema della Federal Reserve basato sul debito ha trasformato tutti noi in schiavi del debito.

Se non vogliamo che le future generazioni di americani siano ridotte in schiavitù dal debito, dobbiamo chiudere la Federal Reserve e iniziare a usare valuta senza debito. Eventuali funzioni essenziali che la Fed sta attualmente eseguendo possono in ultima analisi essere prese in carico dal Tesoro degli Stati Uniti e, naturalmente, possiamo rendere la transizione graduale in modo da non far precipitare nel panico i mercati finanziari globali.

L’élite globale sta usando le banche centrali e le valute basate sul debito per dominare il pianeta. Oggi, l’ammontare totale del debito nel mondo ha superato i 150 trilioni di dollari, e continuerà a crescere solo finché l’umanità non si sveglierà e si renderà conto della follia dell’uso di un sistema finanziario basato sul debito.

Qui negli Stati Uniti, abbiamo bisogno di persone nel governo che capiscano queste cose e che siano disposte a fare qualcosa al riguardo.

La Federal Reserve deve chiudere.

 

di Michael Snyder

Tratto da: http://theeconomiccollapseblog.com

Traduzione per www.altreinfo.org a cura di Giorgio Lunardi

Michael Snyder è autore di molti libri incentrati sugli argomenti trattati nel post. Il suo nuovo libro intitolato “Living A Life That Really Matters”è disponibile in edizione economica e per Kindle su Amazon.com.

***

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!