Controllo globale: le camere a gas naziste alimentate a Zyklon B, una storia inverosimile resa vera dalla propaganda - www.altreinfo.org

Controllo globale: le camere a gas naziste alimentate a Zyklon B, una storia inverosimile resa vera dalla propaganda

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Non mi sono mai occupata del Revisionismo Storico riguardo all’Olocausto Ebraico, ma tempo fa, la lettura di alcuni documenti riguardanti le modalità di abbattimento massivo dei volatili in caso di pandemia e i dati sulla pena di morte in USA tramite Camera a Gas, mi fecero approfondire uno dei lati più spinosi riguardanti la “Questione Olocausto“, vale a dire:

l’impossibile esistenza delle “Camere a Gas Naziste alimentate da Zyklon B

Lo Zyklon B è un prodotto nato come spidocchiante/disinfestante per persone, ambienti e vestiti, composto da granuli di legno o altro materiale inerte impregnati da acido cianidrico e da una sostanza irritante: una volta aperte le confezioni tali granuli rilasciano nell’aria cianuro in forma gassosa e la sostanza irritante che serviva ad evitare intossicazioni accidentali.

Prigionieri di un campo di concentramento nazista. Si tratta di persone che dovevano lavorare per mandare avanti l'industria bellica tedesca. Oggi considerati prigionieri ebrei destinati alle camere a gas alimentate da Zyklon

Prigionieri di un campo di concentramento nazista

Badate bene, NON sto dicendo che non siano avvenute deportazioni di massa, o che i Campi di Concentramento non esistessero, o che i Crimini Nazisti siano in qualche perverso modo “giustificabili“. E non sto nemmeno dicendo che non siano avvenuti omicidi di massa sia “diretti” (fucilazioni, impiccagioni, morti per esperimenti medici ecc), sia “indiretti” (ovvero le tantissime morti per fame, superlavoro, marce forzate, epidemie non controllate ecc). E infatti, sono stati soprattutto gli omicidi indiretti quelli che hanno provocato la più alta mortalità dando luogo alle raccapriccianti immagini delle pile di cadaveri emaciati viste da tutti noi in tante foto d’epoca. Non sto negando questi fatti.

Questo post vuole semplicemente porre l’attenzione sulle grandi incongruenze della storia delle “Camere a Gas Naziste“, facendo riflettere i lettori su come si possa mentire al mondo intero per oltre 70 anni, per di più con una storia zeppa di stupidaggini

e le più grandi vittime di questa menzogna sono proprio il Popolo Ebraico e secondariamente quello palestinese [uso il termine “Popolo Ebraico” per convenzione, anche se in realtà si dovrebbe parlare di Religione Ebraica e della serie di etnie che la seguono per tradizione transgenerazionale, più che di un popolo etnicamente connotato, esattamente come si può parlare di Religione Cristiana ma non ha molto senso parlare dio Popolo Cristiano].

Se si vanno a leggere manuali specialistici riguardo le tecniche da adottare per l’abbattimento di grandi numeri di volatili di allevamento infetti, si leggerà che una delle tecniche di abbattimento più utilizzate è quella mediante gas di vario tipo (in pratica una camera a gas per volatili, mentre per bovini e altri animali di taglia medio-grande l’opzione gas è meno pratica e quindi non utilizzata normalmente). Nello specifico, viene spiegato che i gas anestetici sarebbero la scelta migliore per rispettare il benessere degli animali, però risultano assai costosi e la vendita è fortemente regolamentata dalle leggi sugli stupefacenti. Invece, il cianuro allo stato gassoso sarebbe una scelta relativamente economica e capace di provocare una morte rapida e sicura nei volatili,

peccato che l’estrema tossicità del cianuro allo stato gassoso lo renda assai pericoloso per gli operatori

poichè esso tende ad appiccicarsi ad ogni superficie con cui viene a contatto rendendo altamente tossica e perfino mortale la manipolazione diretta dei volatili morti e la pulitura delle camere a gas, che andrebbero quindi effettuate con protezioni complete, comprensive di maschera a gas e tuta integrale protettiva più un lavaggio chimico aggressivo sui cadaveri e sulle camere stesse, cosa altamente antieconomica se serve abbattere molti animali in periodi di tempo limitati.

Per questi motivi vengono usati altri tipi di gas (che vanno dall’anidride carbonica al monossido di carbonio, o gas inerti come l’Argon usati a concentrazioni molto alte con tenori di ossigeno solitamente inferiori al 2% ecc), che provocano una morte meno rapida, ma che sono innocui se non respirati in altissime concentrazioni e che non lasciano residui pericolosi sulle carcasse e sulle pareti dei contenitori adibiti a camera a gas.

Camera a gas utilizzata nel Missouri. L'utilizzo del gas Zyklon è molto ben descritto e da queste descrizioni si può capire che era praticamente impossibile il suo utilizzo nelle camere a gas naziste

Camera a gas utilizzata nel Missouri

Anche le descrizioni su come vengono effettuate le condanne a morte mediante Camera a Gas in USA (metodica ormai poco utilizzata che prevede la gasazione con gas cianuro in un’apposita camera a tenuta stagna) fanno notare che dopo l’esecuzione il personale adibito a rimuovere il cadavere dalla camera deve essere munito di maschera a gas e protezioni integrali (nonostante il locale sia stato areato) e prima di spostare il cadavere si debba procedere ad un lavaggio chimico assai aggressivo sia dell’intera superficie della camera che del corpo stesso. In caso contrario potrebbe intossicare chiunque lo tocchi senza protezioni anche a distanza di giorni:

il cianuro è assorbibile anche attraverso la pelle integra e permane per lunghi periodi su qualsiasi superficie esposta a tale gas.

Il cianuro provoca la morte inibendo gli enzimi respiratori dei mitocondri, cioè la cosiddetta “respirazione cellulare“. Semplificando si può dire che impedisce all’organismo di sfruttare l’ossigeno presente nell’aria e nel sangue provocando rapidamente l’incoscenza e la morte, spesso preceduta da convulsioni, e dando al cadavere il caratteristico colorito bluastro che ha dato il nome alla sostanza, a seconda che si tratti di un’intossicazione avvenuta per ingestione, assorbimento cutaneo o inalazione, cambiano sia le dosi letali che la rapidità della morte (la via inalatoria è chiaramente la più rapida ed efficace).

Lo Zyklon B, essendo un prodotto nato per disinfestare abiti e ambienti e per eliminare pidocchi, era notevolmente meno efficace per uccidere persone (sia per via della presenza dell’irritante che serviva a segnalarne la dispersione accidentale, sia perchè a meno di non riscaldare notevolmente l’ambiente la concentrazione letale non poteva essere raggiunta in tempi troppo rapidi: volendo si può uccidere una persona o un gruppo consistente di persone anche utilizzando un comune insetticida, però il fatto che non sia stato progettato per tale scopo renderà tale pratica assai poco efficiente soprattutto per via delle concentrazioni di principio attivo presenti per unità di prodotto) rispetto alle pastiglie di cianuro utilizzate ad esempio nelle Camere a Gas USA (specificamente progettate allo scopo di uccidere esseri umani rapidamente).

Già queste poche considerazioni fanno capire che

l’utilizzo di camere a gas naziste alimentate con Zyklon B non è verosimile,

o comunque presenti molte controindicazioni che fanno pensare che il loro ruolo nel genocidio debba essere stato come minimo limitato per via dei problemi sopra descritti.

Poi non mi sembra sensato che un apparato come quello Nazista non disponesse di esperti capaci di inventarsi un metodo più efficace e sicuro di uccidere la gente (se il fine fosse stato ucciderli in massa e non utilizzarli come schiavi fino alla morte per stenti): i Gaswagen che utilizzavano Monossido di Carbonio avrebbero senza dubbio dato l’idea per l’uso di camere a gas a Monossido di carbonio o ad Anidride carbonica, assai più semplici e sicure.

Difatti nelle gasazioni animali sono i due gas preferiti per semplicità di utilizzo, costi bassi e sicurezza per gli operatori. Ma così non è stato, o almeno a noi è stata raccontata una storia diversa e, se possibile, perfino più inverosimile di quella dei 19 dirottatori con taglierino che mettono in scacco l’aeronautica USA…

Gas Zyklon: era praticamente impossibile il suo utilizzo nelle camere a gas naziste

Finte docce per Gasare i prigionieri? Il particolare è poco credibile

Un altro dato che mette in dubbio molte testimonianze riguardo alle Camere a Gas Naziste è la pittoresca descrizione secondo cui il cosiddetto Sonderkommando (gruppo di giovani ebrei costretti ad aiutare i Nazisti nelle operazioni di sterminio e “pagato” tramite condizioni di vita un po’ meno penose, o almeno questo è ciò che dice la Storiografia Ufficiale) soleva entrare nelle Camere a Gas privo di alcun tipo di protezioni (senza ne maschere antigas, ne indumenti protettivi, nemmeno stivali e guanti), talvolta perfino mangiando o fumando, e così rimuovevano i cadaveri appena gasati e pulivano la camera stessa; quindi, secondo la Storiografia Ufficiale,

la camera era stata areata ma non pulita preventivamente con appositi solventi,

da qui si deduce che, secondo la Scienza Medica, i membri del Soderkommando avrebbero dovuto intossicarsi gravemente con il cianuro presente sui corpi delle vittime e sulle pareti della camera (che è assorbibile anche attraverso il semplice contatto cutaneo) presentando forti malesseri e anche morendo a loro volta!!!

Per non parlare del fatto che lo Zyklon B è altamente solubile nell’aria solo a temperature superiori ai 25 gradi, e le cosiddette Camere a Gas non sembravano presentare sistemi di riscaldamento. Pure il particolare delle “finte docce” è poco credibile.

In ogni caso, l’unico modo per spargere agevolmente il gas cianuro dello Zyklon è di rovesciarne per terra i dischetti che lo contengono. Ciò impregna la stanza in 24-48 ore e per la ventilazione successiva servono 8-10 ore, e questo è incompatibile con i “ritmi di sterminio” raccontati. Inoltre le stanze avrebbero dovuto essere impermeabilizzate con catrame e accuratamente sigillate, altro particolare che non ritroviamo nelle “Camere a Gas Naziste“.

Volendo potrei continuare parlando di molte altre incongruenze e insensatezze, ma mi sembra che per i fini di quest’articolo possa bastare [nei link in fondo troverete comunque materiale con cui approfondire l’argomento e gli argomenti ad esso correlati].

Certo molti penseranno “e i testimoni oculari?”, come se dei testimoni non potessero mentire, ricordarsi male, aver interpretato in modo errato ciò che vedevano, essere influenzati da chi li interroga, per non parlare delle

confessioni di personaggi come Rudolf Höss, estorte dopo giorni di estenuanti torture e minacce alla sua famiglia.

Bisogna comprendere che, se delle presunte “testimonianze oculari” sono incompatibili con la Scienza e la Medicina, esse dovrebbero essere considerate false o quantomeno assai dubbie, e non “Verità di Fatto” a cui piegare la realtà ad ogni costo.

Pera: strumento di tortura dell’ Inquisizione?

Poi spuntare dalla lista dei Crimini Contro l’Umanità dei Nazisti la voce “camere a gas al cianuro” non è che ne modifichi molto la posizione, visto che di crimini contro l’umanità ne avevano comunque perpetrati a bizzeffe e di gravità inaudita, come non cambia la posizione morale dell’Inquisizione Spagnola scoprire che lo strumento di tortura chiamato “pera” non fu probabilmente mai utilizzato perché debole da un punto di vista ingegneristico: avevano tanti altri strumenti di tortura sicuramente utilizzati e la lista di abiettezze morali perpetrate è comunque così lunga da non risentire di una voce in meno.

Propaganda e manipolazione di massa

Già queste poche, semplici e facilmente verificabili considerazioni dovrebbero far comprendere a qualunque persona dotata di buon senso che la storia delle

Camere a Gas allo Zyklon B dei Nazisti” è un’invenzione propagandistica molto ben riuscita e NON una Realtà Storica provata

e che non ci sia motivo di scaldarsi gridando istericamente quando qualcuno fa notare che le cose sono andate in un modo diverso da quello che gli è stato insegnato da bambino a scuola o che ha visto in qualche film di successo.

La propaganda è fondamentale ai fini del controllo globale. Nel caso delle camere a gas naziste a base di Zyklon B una storia del tutto inverosimile viene accettata da tutti, al punto da aggredire chiunque, ragionando, arrivi a conclusioni diverse.

Questa Grande Menzogna fa capire come sia semplice per chi ha il potere prendere in giro l’intera umanità per oltre 70 anni, soprattutto quando si ha la possibilità di indottrinare fin da piccoli le proprie vittime con Libri di Storia truffaldini, racconti raccapriccianti, immagini da incubo e una lunga sequela di prodottoi televisivi e film ad hoc proiettati anche nelle scuole a partire dalle elementari [ogni anno il 27 gennaio tutte le reti televisive o quasi ci bombardano con questo tipo di propaganda distorta, e molti soldi vengono spesi per portarla avanti: ad es la Rai ha prodotto un documentario sull’Olocausto, girato in 3D per aumentare il senso di disgusto e disperazione delle immagini].

Stiamo ben attenti a non turbare i nostri pargoli con immagini dei moderni conflitti e genocidi, delle moderne torture ed epidemie provocate, ma non ci facciamo scrupoli a fargli vedere immagini traumatiche riguardo all’ Olocausto, con la scusa che “serva a non dimenticare“…nonostante questi 70 anni siano la prova evidente che

traumatizzare bambini con crude immagini di morte avulse da ciò che le ha provocate realmente non li rende meno propensi ad aderire alle moderne campagne di guerra, tortura e morte

Inutile dire che le guerre sono messe in atto dalla stessa gente che ha provocato la Seconda Guerra Mondiale come le altre guerre, e che indottrina i nostri bambini sulle Camere a Gas Naziste.

Bergen Belsen

Questa Grande Menzogna ci fa capire come NON SERVA che una storia sia verosimile per essere creduta strenuamente dalla popolazione per generazioni, basta che sia emotivamente toccante e ben propagandata nel tempo,

e che ogni tentativo di usare la logica e la scienza per controbattere venga screditato e bloccato (tanto che in molti paesi è VIETATO PER LEGGE parlare di teorie Revisioniste sull’Olocausto, pena la galera, anche quando esse siano supportate da prove scientifiche!), e la popolazione viene condizionata Pavlovianamente a rigettare ogni logica.

E’ quasi una forma di BisPensiero: sono alla portata di tantissime persone le informazioni che hanno permesso a me di capire che le camere a gas allo Zyklon B non possono essere esistite: basta conoscere per qualche motivo le modalità usate negli Stati Uniti per condurre le esecuzioni con la camera a Gas o quelle per cui l’utilizzo di gas cianuro è sconsigliato nell’abbattimento massivo dei volatili, e molte persone conoscono tali dati, però gran parte di loro non riesce a collegarli al “problema Camere a Gas Naziste” come se ci fosse un blocco mentale che tiene i dati rigidamente separati.

Il fatto che la gente creda tenacemente a tali menzogne da oltre 70 anni, e che abbia reazioni spropositate ed isteriche quando qualcuno mette in dubbio la Versione Ufficiale su questo tema, fa comprendere come

la propaganda basata sull’emotività abbia spesso la meglio sulla logica e i dati scientifici,

e ciò lascia l’amaro in bocca a chi, come me, cerca di far riflettere le persone utilizzando la logica e i dati.

 

Tratto da: aliceoltrelospecchio.blogspot.it

———————————————————

BIBLIOGRAFIA / SITOGRAFIA:

In questa sezione ci sono gli articoli che ho utilizzato per reperire i dati di questo post, e articoli atti a permettere ai lettori un primo approfondimento delle questioni presentate; saranno presenti sia link Revisionisti (e NON confondiamo il Revisionismo con il Negazionismo) che vari link riguardo alla Teoria Ufficiale (anche i dati su di essa dovevo pur reperirli da qualche parte, non potendomi affidare solo alla memoria di ciò che studiai a scuola).

NOTA BENE: il fatto che io inserisca un certo link vuol dire che ho utilizzato ALCUNI dati in esso contenuti per scrivere l’articolo, o che esso contiene ALCUNI dati interessanti e utili per approfondire la questione, ma NON VUOL DIRE CHE IO APPROVI al 100% TALE ARTICOLO o il suo autore.

– Link da Wikipedia (utilizzata per reperire i dati sulla Teoria Ufficiale):

“Giorno della Memoria; 27 Gennaio”:

http://it.wikipedia.org/wiki/Giorno_della_Memoria

“Olocausto”:

http://it.wikipedia.org/wiki/Olocausto

“Zyklon B”:

http://it.wikipedia.org/wiki/Zyklon_B

“Sonderkommando”:

http://it.wikipedia.org/wiki/Sonderkommando

“Camera a Gas”:

http://it.wikipedia.org/wiki/Camera_a_gas

Link Revisionisti:

“StudiRevisionisti, Carlo Mattogno studi”:

http://studirevisionisti.myblog.it/(sito sospeso da myblog)

“Le ragioni del Revisionismo Storico contro la Menzogna Olocaustica”:

http://holywar.org/italia/revis/Finale/S_Finale.htm

“Acido Fenico e Prussico: sostanze di morte”:

http://members.fortunecity.com/nazismo1/id44.htm (sito chiuso e trasferito)

Camera a Gas USA e uccisione con Gas di Volatili Infetti:

“la Pena di Morte negli USA: metodi di esecuzione”:

http://www.lapenadimorte.com/metodi.shtml

“Sacrifici Umani a Stelle e Strisce”:

http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com/2010/06/sacrifici-umani-stelle-e-strisce.html

“Protocolli di Soppressione Volatili Infetti”:

(il documento in PDF può essere sia letto sul Web che scaricato gratuitamente dal seguente link, senza bisogno di iscrizioni o altro):

https://docs.google.com/open?id=0B4t92OxQfpWwMDNkN2VmMzQtMTFmMy00MTE3LWI4MTMtZTkyNTQwNTBmYTg5

***

***

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!