Sei milioni di morti: gli imponenti forni crematori di Auschwitz, infernali bocche di fuoco, ottava meraviglia del mondo. Giorgio Lunardi - www.altreinfo.org

Sei milioni di morti: gli imponenti forni crematori di Auschwitz, infernali bocche di fuoco, ottava meraviglia del mondo. Giorgio Lunardi

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Abbiamo ritirato questo articolo di Giorgio Lunardi, risalente al 17 marzo 2018, in quanto il Sig. Giuseppe Crimaldi, direttore di Italia-Israele Today (www.italiaisraeletoday.it) ha espresso contrarietà per i suoi contenuti. Il sito altreinfo.org offre punti di vista e analisi storiche diversi da quelli espressi dal pensiero unico dominante. Siamo coscienti di esercitare un diritto costituzionale esprimendo idee che possono provocare forte contrarietà, ma non è nostra intenzione ferire la sensibilità di alcuno. Abbiamo valutato che i contenuti e i toni dell’articolo, soprattutto in considerazione della delicatezza che riveste l’argomento trattato nonché del modo in cui viene trattato, potessero offendere la sensibilità di molti, soprattutto se appartenenti alla comunità ebraica. Per questo motivo lo abbiamo ritirato e ci scusiamo con i lettori del sito Italia Israele Today.

Ci teniamo a precisare che ogni disappunto sui contenuti dei nostri articoli, o inesattezze storiche, può essere segnalato avvalendosi degli indirizzi di posta elettronica indicati nella Politica del Sito.

Citiamo per completezza alcuni passaggi della Politica del Sito:

“Chiunque ravvisi negli articoli pubblicati elementi discriminatori e diffamatori o si senta discriminato e diffamato per il semplice fatto di appartenere ad un gruppo etnico, religioso o di altro genere, è pregato di segnalarlo alla Redazione. Provvederemo ad esaminare tali contenuti e rimuoverli in caso di accettazione delle motivazioni espresse.”

Punto 4

“Alcuni autori ricorrono all’ironia per esprimere le proprie idee. Si tratta di una forma di espressione utilizzata per mettere in evidenza particolari aspetti della società contemporanea. L’ironia non ha mai contenuti offensivi”.

Punto 13

“Nei casi in cui negli articoli ci siano riferimenti a gruppi etnici o religiosi, è bene precisare che non ci si riferisce mai all’intero gruppo etnico o religioso, bensì soltanto a quelli che hanno partecipato attivamente ai fatti descritti negli articoli. Sia chiaro a chiunque voglia collaborare con altreinfo.org che gli articoli proposti non devono mai contenere discriminazioni etniche, religiose, o altre forme di discriminazione. Preghiamo i lettori di segnalare eventuali incongruenze con questa politica.”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!