Marzo 2017 - www.altreinfo.org

Monthly Archive: Marzo 2017

Mosca e Cina si svincolano da SWIFT e dallo strapotere finanziario USA. Maurizio Blondet

Da pochi giorni la governatrice della Banca Centrale, Elvira Nabiulina, ha annunciato la realizzazione di un circuito bancario e monetario indipendente da SWIFT, Clearstream ed Euroclear – cioè dal sistema di camere di compensazione gestito monopolisticamente da “Europa” ed Usa (SWIFT, Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication, ha sede in Belgio; ma il deep state Usa ha il permesso assoluto di guardare dentro ogni transazione europea, con la scusa della “lotta al terrorismo globale”, ficcando il naso negli affari e segreti commerciali): la Russia è minacciata di essere espulsa da...

Scarafaggio cyborg

Arrivano gli scarafaggi cyborg, insetti veri controllati come robot. Madison Margolin

Gli scienziati riescono a controllare i movimenti degli insetti attraverso stimoli elettrici, indirizzandoli dove vogliono loro. Dicono che questi insetti cyborg verranno usati per salvare vite umane. Dicono che comunque verranno utilizzati esclusivamente per scopi pacifici. Gli scienziati dicono, altri faranno. Il futuro si avvicina strisciando su sei zampe. Motherboard è andata a Singapore per incontrare il Dottor Hirotaka Sato, un ingegnere aerospaziale della Nanyang Technological University. Sato e il suo gruppo di ricerca hanno trasformato degli scarafaggi viventi in cyborg, tramite il controllo elettrico delle loro funzioni motorie. Dopo...

Eruzione del Vesuvio nel 1943

Marzo 1944: risveglio ed eruzione del Vesuvio. Silvia Morosi e Paolo Rastelli

Città dal destino avverso, che ha pagato la sua posizione di privilegio nel Mediterraneo diventando l’obiettivo strategico da colpire durante la Seconda guerra mondiale. Parliamo dei cosiddetti “Cento bombardamenti” di Napoli, con più di cento raid aerei, in gran parte degli Alleati anglo-americani, circa venticinquemila vittime civili e un tessuto sociale e urbano devastato nelle abitazioni civili, nei monumenti, negli ospedali e nelle fabbriche. Nonostante il bersagliamento continuo, la popolazione reagì con dignità e disciplina fino alla fine della guerra, anche quando le sorti del conflitto cominciarono a declinare. L’inglese Norman Lewis, ufficiale dell’intelligence alleato a...

Striscioline di alluminio per ingannare i radar tedeschi e distruggere amburgo

La distruzione di Amburgo: striscioline di alluminio per ingannare i radar. Silvia Morosi e Paolo Rastelli

A vederle da vicino non fanno molta impressione: un mucchietto di striscioline con riflessi metallici, custodite in una teca di plexiglass nella cripta della Sankt Nicolai Kirche, la chiesa di San Nicola, al numero 60 di un vialone amburghese intitolato a Willy Brandt, il cancelliere della Ost Politik. Eppure queste strisce di alluminio contribuirono a scatenare su Amburgo la prima tempesta di fuoco mai creata dall’uomo nella notte del 27 luglio 1943 durante l’operazione Gomorra, il gigantesco bombardamento dell’antica città anseatica alla foce dell’Elba effettuato dalla Royal Air Force, l’aviazione britannica. Oltre 750...

Ecco chi è Navalny, l’anti Putin incensato dai soliti buoni. Eugenio Palazzini

Ci risiamo, il dittatore mette a tacere gli oppositori. L’arresto di Aleksej Navalny, noto (ai più da oggi) blogger russo e segretario del Partito del Progresso anti Putin, ha suscitato sdegno e riprovazione da far invidia a Solženitsyn (in effetti con lui gli stessi indignati di oggi ebbero qualche remora in più). Si tratta di un coraggioso uomo libero che prova a ribellarsi alle imposizioni del potente zar nemico della democrazia, guai a metterlo in dubbio. Ecco allora la corazzata Potemkin della narrazione progressista italiana dissotterrare l’ascia dei diritti umani...

I 3 modi che il Sistema usa per renderti uno Schiavo Perfetto

Se vuoi davvero vivere da uomo libero, hai bisogno di riconoscere prima le cose che ti impediscono di poterlo fare. La vita è cambiata, non è più quella di una volta. Nascere nella nostra epoca è molto diverso dall’essere nati 5000 anni fa. In quell’epoca, saresti nato e cresciuto imparando a lavorare e a cacciare. Ma al giorno d’oggi quando nasciamo, ci viene assegnato un numero di previdenza sociale, abbiamo un certificato di nascita e veniamo inseriti in programmi culturali dove man mano che cresciamo, ci viene effettuato il ‘lavaggio...

Il debito genera interessi che nel tempo diventano infinitamente più grandi del debito stesso

Un Debito della Madonna. Fabio Conditi

Quando affermiamo che gli interessi sono la causa principale del debito pubblico, la maggior parte dei “cosiddetti esperti economici” sorride cominciando a sciorinare i soliti luoghi comuni: secondo loro le cause principali del debito pubblico sono la corruzione, l’evasione fiscale, la spesa pubblica eccessiva, ecc… Inutile spiegargli che negli ultimi trent’anni abbiamo speso in Italia per interessi sul Debito Pubblico più di 3.000 miliardi di euro, quindi molto di più del valore che ha raggiunto oggi il debito stesso. Senza entrare nel merito del significato di “debito pubblico“, concentriamo questa...

Pacco regalo per le banche, da parte della BCE e Mario Draghi

Cosa significa il regalo di Draghi alle banche di 234 miliardi? Maurizio Blondet

“Pioggia di soldi alle banche europee: la Bce stanzia 233,5 miliardi. Le italiane fanno il pieno”: titolo su 24 Ore del 23 marzo. Testo: “Le banche dell’eurozona hanno chiesto alla Banca centrale europea liquidità per 233,5 miliardi di euro, nella quarta e ultima operazione cosiddetta Tltro-2, che punta a incentivare le banche a impiegare i fondi nell’economia reale. Più di un quarto della liquidità assegnata è andata alle principali banche italiane, che hanno incamerato 62,8 miliardi. Le richieste soddisfatte dalla Bce sono venute da 474 banche e sono andate al...

Crollo UE

L’Economist: “L’Italia è il paese che potrebbe abbattere la UE nel 2018, quando la BCE finirà l’acquisto di BTP e BOT”

“L’Unione Europea – osserva il settimanale britannico “The Economist” nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei – può anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il progetto ha bisogno di una certa dose di grandiosità si rivolge sempre all’Italia. Nel fine settimana i leader di 27 paesi membri, con l’eccezione del Regno Unito uscente, si riuniranno nella capitale italiana per celebrare i sessant’anni dei Trattati di Roma, all’origine dell’UE, nella stessa sala del Palazzo dei Conservatori in cui furono firmati”. “Nell’odierna situazione di divisione, il simbolismo conta, anche se la...

Indagini sulle ong che trasportano i migranti

Business dei migranti: mistero sui finanziamenti. Su scafisti e navi Ong indaga anche il Senato

La denuncia del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, che ha raccontato in Parlamento tutti i suoi dubbi e le perplessità quanto al lavoro delle navi umanitarie che stazionano … La denuncia del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, che ha raccontato in Parlamento tutti i suoi dubbi e le perplessità quanto al lavoro delle navi umanitarie che stazionano di fronte alla Libia e caricano a bordo migliaia di migranti, ha convinto la Commissione Difesa del Senato che era necessario avviare immediatamente un’indagine conoscitiva. «Ci sono – spiega il presidente della commissione,...

L’impero del terrore fatto in casa, il lungo sonno della verità

Un vecchio gioco sporco, sempre uguale. Guerra, o surrogati: crisi, esodi, dittature amiche, terrorismo. Cambia l’identità delle vittime – ieri militari, oggi civili – nonché la scala di grandezza dei danni collaterali, la quantità di morte e di paura, una capitale europea militarizzata o città come Gaza, come Fallujah, rase al suolo insieme ai loro abitanti, donne e bambini, bruciati vivi con il fosforo bianco. L’importante, poi, è dimenticare tutto. Alla fine, la colpa deve ricadere sul terrorista, ormai esclusivamente islamico, “radicalizzato”, immancabilmente sfuggito all’occhiuta sorveglianza della Cia, dell’Fbi, del...

Ebreo arrestato per minacce antisemite (Trump l’aveva detto, e tutti a odiarlo). Maurizio Blondet

Trump “ha detto frasi da malato mentale”, “imita i suprematisti bianchi” “copia David Duke!”, “è di quelli che credono al complotto ebraico!”. Era il 28 febbraio, un mesetto fa, e l’indignazione mediatica e politica salì alle stelle. La virtù offesa si sfogava in trasmissioni, comunicati e tweet: Trump “insane!”, un presidente razzista e complottista! Qual era l’inqualificabile, la degradante colpa di Donald? Aveva detto che, secondo lui, le minacce telefoniche che stavano ricevendo da mesi centri della comunità ebraica e cimiteri ebraici, potevano essere dei “false flag”. Se sono vere...

Serbia: diciotto anni fa i bombardamenti NATO per il Kosovo. Cosa è cambiato? Enrico Vigna

A diciott’anni dall’intervento dell’Alleanza Atlantica nel conflitto del Kosovo ancora non è stata fatta chiarezza su molte cose. E le prove di una presunta pulizia etnica non sono mai state presentate dagli Usa. “…la guerra non è una canzone, che si può dimenticare la guerra è una favola funesta, che ogni giorno si manifesta…” ( Milena N. Kosovo, 12 anni ) “Ho appena dato mandato al comandante supremo delle forze alleate in Europa, il generale Clark, di avviare le operazioni d’aria (ndt: bombardamenti aerei…) sulla Repubblica Federale di Jugoslavia…Tutti gli...

La Russia di Putin risorge a superpotenza

Geopolitica: la Russia di Putin risorge a superpotenza. Cristina Amoroso

Dalla “più grande catastrofe geopolitica” del 20° secolo, come Putin definiva il crollo dell’Unione Sovietica, oggi la Russia torna a mostrare i segni del suo status di superpotenza, il suo ruolo significativo negli sviluppi internazionali e regionali, nonché la sua posizione sulla scena mondiale, grazie alla crescita di potere politico, economico e militare. Dopo la disgregazione dell’Unione Sovietica fino alla presidenza di Vladimir Putin, Mosca ha conosciuto un periodo di passività politica, con la perdita di gran parte della sua influenza geopolitica, di prestigio politico, economico e militare globale. Tale perdita di...

La più grande sostituzione etinica e religiosa della storia

La più grande sostituzione etnica e religiosa della storia. Carmine Ippolito

Il presidente Turco lancia un appello ai connazionali che vivono in Europa: fate 5 figli a testa ed il continente sarà nostro. Quindi l’Europa Cristiana è destinata ad essere “sostituita” progressivamente da un continente islamico. Il proclama di Erdogan fonda su un dato incontrovertibile: i tassi di natalità, in Europa, sono al minimo storico. Se non si generano figli non si produce ricchezza. La patologica denatalità dei popoli europei li espone, come abilmente intuisce il premier turco, ad una ineluttabile prospettiva di sostituzione etnica. Vero è che senza nascite non...

error: Alert: Content is protected !!