ottobre 2018 - www.altreinfo.org

Monthly Archive: ottobre 2018

Una cosa è complottista finché non la dice il Corriere. Enzo Pennetta

Un episodio che rivela come il tipo di valutazione che viene data ad una notizia non dipenda dal contenuto ma dalla fonte da cui essa proviene. Il caso emblematico del Corriere e HAARP. Prendiamo in esame un passaggio come il seguente senza per ora citarne per ora la fonte: Ha messo in allarme non gli ecologisti ma i servizi segreti di diversi Paesi un’altra innovazione cinese: un sistema radar con un raggio d’azione di 2.000 chilometri, che ufficialmente ha lo scopo di studiare i fenomeni nell’alta atmosfera. In estrema e approssimativa...

Bambini palestinesi… fino a quando dovranno piangere? Giovanni Sorbello

Non accenna ad arrestarsi la brutale macchina da guerra israeliana. Tre bambini palestinesi di età compresa tra 13 e 14 anni sono stati uccisi ieri durante l’ennesimo attacco aereo israeliano nella zona sud-orientale della Striscia di Gaza. Ashraf al-Qidra, portavoce del ministero della Salute di Gaza, ha identificato i bambini uccisi: Khaled Bassam Mahmoud Abu Saeed, 14 anni; Abdul Hameed Mohammed Abdul Aziz Abu Zaher, 13 anni; Mohammed Ibrahim Abdullah al-Sutari, 13 anni. Ha detto che le ambulanze hanno portato i loro corpi all’ospedale dei martiri di Al-Aqsa a Deir al-Balah, nella parte centrale della Striscia...

I mercati finanziari sono controllati da poche società che influenzano tutte le quotazioni, secondo il loro volere

Chi sono i mercati finanziari? Alberto Rovis

Che cosa siano i mercati finanziari sembra un concetto scontato, ma così non è. E’ meglio quindi chiarirlo. I mercati finanziari sono formati da un insieme molto elevato di operatori dispersi in tutto il mondo, tra loro indipendenti. Alcuni di essi domandano titoli o altri strumenti finanziari e altri li offrono. Sulla base della domanda e dell’offerta si stabiliscono i prezzi. Se c’è fiducia in un paese i suoi titoli sono molto richiesti e quindi gli operatori sono disposti a incassare pochi interessi. Se invece manca la fiducia, i titoli...

“La Russia si prepara ALLA guerra. Gli americani, LA guerra”. Maurizio Blondet

“Gli Stati Uniti hanno recentemente affermato che la Russia si prepara alla guerra”, ha scandito Andrei Belussov, direttore aggiunto al dipartimento non-proliferazione durante una riunione della Prima Commissione disarmo all’ONU: “Sì, la Russia si prepara alla guerra, lo confermo. Sì, ci prepariamo a difendere la nostra patria, la nostra integrità territoriale, i nostri principi, il nostro popolo. Noi ci prepariamo a una tale guerra. Ma esistono importanti differenze fra noi e gli Stati Uniti. Sul piano linguistico la differenza sta in una sola parola, in russo come in inglese: La...

La lobby della deflazione non fa prigionieri. Comidad

A chiacchiere tutti (tranne i mistici cultori della “decrescita”) si dichiarano per lo sviluppo economico. All’inizio di quest’anno ha fatto un certo scalpore la lettera di Larry Fink, il superboss di BlackRock, ai vertici aziendali; una lettera in cui si auspicava un ruolo più “sociale” della finanza. In realtà se un fondo d’investimento come BlackRock ha potuto acquisire in questi anni un ruolo preminente persino rispetto a quello dei tradizionali colossi bancari, è stato proprio a causa del lungo periodo di recessione e deflazione. Nel complesso tutta la finanza è a...

Le agenzie di rating provano a spaventarci, ma il rischio vero è che si bruci la flat tax. Marco Fontana

L’Unione Europea ha sguinzagliato i suoi cerberi per spaventare gli italiani e minare la tenuta del Governo giallo-verde: sono le agenzie di rating, prima fra tutte la Moody’s, che ha appena tagliato il rating dell’Italia. Avevamo già profetizzato questa situazione; non era un esercizio difficile, conoscendo i vizietti eurocratici e ricordando la defenestrazione di Berlusconi nel 2011 a colpi di speculazioni finanziarie effettuate allo scopo di alzare lo spread. All’epoca il fine era ridisegnare gli assetti geopolitici nel Medioriente, visti gli ottimi rapporti dell’allora premier coi leader di Libia, Tunisia...

Una sciagura chiamata euro. Ilaria Bifarini

A volte affermare l’ovvio per confutare l’assurdo non basta, così occorre farsi scudo di personaggi illustri, la cui autorevolezza viene universalmente riconosciuta. E’ quello che farò in questo sintetico pezzo, citando l’economista premio Nobel Joseph Stiglitz. In verità egli non amerebbe prestare il fianco alla “causa sovranista”: il suo credo democratico e progressista è così radicato che, di fronte alle assurdità delle politiche di austerity sposate dalle UE -da lui denunciate più volte e senza mezzi termini- preferisce pensare che si tratti di un metodo congegnato per decretare il fallimento delle sinistre...

Bombe Usa fanno strage a Deir Ezzor

Almeno 62 civili sono stati martirizzati in tre nuovi massacri commessi dalla coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti nei villaggi di al-Suseh e al-Bubadran nella provincia di al-Bukmal, nella regione meridionale di Deir Ezzor. Aerei della coalizione guidata dagli Stati Uniti, nelle ultime 48 ore, hanno lanciato attacchi aerei nella zona di al-Alyat nel villaggio di Al-Suseh, al-Boukamal, causando la morte di 15 civili, in maggioranza bambini e donne. Altri 37 civili sono rimasti uccisi negli attacchi aerei della coalizione Usa nella moschea di Othman bin Affan. Il terzo raid aereo della coalizione guidata...

Lettera al Commissario Moscovici. Giuseppe Masala

Gentile Commissario Moscovici ho ascoltato attentamente la sua conferenza stampa dove spiega le motivazioni che hanno spinto a rigettare il budget del governo italiano per flagrante violazione delle cosiddette regole europee. Non credo di sbagliarmi se le dico che l’argomento più forte da lei usato per motivare la grave decisione è che ogni italiano ha 37 mila euro di debito fin dal momento della sua nascita. Mi consenta di spiegarle che la sua è una affermazione solo in parte vera, ricordandole peraltro che coloro che danno informazioni in parte vere...

La Carta Moneta del Gran Sire. Fabio Conditi

La carta moneta del Gran Sire viene così descritta da Marco Polo nei suoi resoconti di viaggio trascritti da  Rustichello da Pisa intorno al 1298. «Sappiate che nella città di Cambaluc c’è la zecca del Gran Sire: ed è organizzata in tal modo che si può dire come il Gran Sire sia davvero un perfetto alchimista. Mi spiego. Egli fa fabbricare la seguente moneta: fa prendere la corteccia di gelso, l’albero di cui mangiano le foglie i bachi da seta, la frantumano, la pestano e poi la impastano con la...

Il rotocalco turbomondialista “La Repubblica” e i diritti da difendere. Indovinate quali? Diego Fusaro

Sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica” campeggia un articolo di Nadia Urbinati dal titolo “Quei diritti da difendere”. Lo apro con curiosità e, al tempo stesso, col timore di trovare ciò che in effetti trovo. Quali sono i diritti da difendere secondo la Urbinati? Gender è la prima parola che incontro. Chiudo la pagina. La solita storia: la classe dominante e i suoi intellettuali di riferimento chiamano “diritti” i loro capricci individualistici, di modo che la loro capacità di acquisto si tramuti in diritto (uteri in affitto, bambini comprati, ecc.).  ...

Washington corrompe parlamentari macedoni per procurarsi l’adesione alla NATO e alla UE

Con il referendum del 30 settembre 2018 i macedoni hanno respinto la proposta del primo ministro Zoran Zaev di aderire alla NATO e all’Unione Europea [1]. La sera stessa della votazione il segretario generale della NATO e l’omologo della UE hanno esortato la classe politica a eludere la volontà popolare e a mandare avanti il processo di adesione ricorrendo alla via parlamentare [2]. Secondo Mina Report, il giornalista Milenko Nedelkovski ha rivelato che Washington ha immediatamente avviato un programma per comperare voti dei deputati [3]. Un responsabile del dipartimento di Stato USA, «l’agente Tesla»...

Libro di ester, la storia di un massacro commesso dagli ebrei

Purim: festa ebraica che commemora uno sterminio (commesso dagli ebrei). Elena Dorian

Il Purim è un’importante festa ebraica. Si tratta della commemorazione di un piccolo sterminio commesso dagli ebrei circa 2500 anni fa ai danni dei soliti “presunti nemici”. Una festa per bambini, ma piena di sangue e violenza. Questo piccolo, ma significativo sterminio, è raccontato nel Libro di Ester (Meghillàth Estèr), libro che fa parte del canone biblico. La festa del Purim dura due giorni, tra banchetti, scambi di doni, dolci e dolcetti, travestimenti carnevaleschi, lettura del Libro di Ester, ed è particolarmente amata dai bambini. Purim, un tentato sterminio Vi riassumo la...

L’esercito di insetti del Pentagono. Manlio Dinucci

Sciami di insetti, che trasportano virus infettivi geneticamente modificati, attaccano le colture di un paese distruggendo la sua produzione alimentare: non è uno scenario da fantascienza, ma quanto sta preparando l’Agenzia del Pentagono per i progetti di ricerca scientifica avanzata (Darpa). Lo rivelano su Science [1], una delle più prestigiose riviste scientifiche, cinque scienziati di due università tedesche e di una francese. Nel loro editoriale pubblicato il 5 ottobre, mettono fortemente in dubbio che il programma di ricerca della Darpa, denominato «Alleati insetti», abbia unicamente lo scopo dichiarato dall’Agenzia: quello di proteggere...

Madame Lagard ospite del re sega-giornalisti. Ma non è contro i valori UE? Maurizio Blondet

Il 2 ottobre, il giornalista saudita Jamal Kashoggi, presentatosi al consolato saudita di Istanbul per un documento, è stato ucciso e tagliato a pezzi nei locali stessi del consolato (hanno una stanza apposita) da una squadra di specialisti inviati specificamente dal reuccio (principe ereditario) Mohamed Bin Salman. Se ne è sicuri perché i servizi turchi (che hanno i video) hanno identificato 8 dei 15 uomini della squadra come militari reali sauditi, e tre come guardie del corpo dell’impulsivo Bin Salman. Inoltre, un altro è il dottor Salah Mohammed Al Tubaigy,...

error: Alert: Content is protected !!