Settembre 2019 - www.altreinfo.org

Monthly Archive: Settembre 2019

I ricchi saranno sempre più ricchi, fino a diventare un popolo di eletti. Alberto Rovis

L‘1% della popolazione mondiale controlla metà della ricchezza complessiva. L’altra metà è in mano al restante 99%. Ci sono quindi circa 70milioni di persone ricchissime e altri 7miliardi che si spartiscono il resto. Questo è un fenomeno nuovo per l’umanità ed è direttamente collegato alla globalizzazione ed al liberismo economico. Sta avvenendo un risucchio di ricchezze impressionante, dal basso verso l’alto. Una idrovora in azione 24 ore al giorno 365 giorni all’anno. I ricchi sono sempre più ricchi e i poveri sono sempre più poveri. Come evolverà la situazione? Semplice....

Anche all’Inghilterra si applica la reductio ad Salvinum. Comidad

Persino per chi non si era mai bevuto le balle sulla Magna Carta e sull’Inghilterra patria della libertà e del diritto, forse una sospensione del parlamento per cinque settimane era un po’ troppo. Si può anche comprendere lo sconcerto dei Britannici, costretti a contemplare per tanto tempo solo la regina e l’acconciatura del primo ministro Boris Johnson. Ciò che risulta invece chiaramente manipolatorio e pretestuoso è il tentativo di gran parte del mainstream di ricondurre la vicenda britannica agli schemi della consueta narrazione della eterna lotta tra gli europeisti difensori...

Warren Buffet, il “Re dell’aborto”: che ci guadagna il grande magnate della finanza mondiale? Alessandro Benighi

Per chi non lo sapesse – citiamo da Wikipedia, il grassetto è nostro -” Warren Edward Buffett (Omaha, 30 agosto 1930) è un imprenditore ed economista statunitense, soprannominato «oracolo di Omaha». È considerato il più grande value investor di sempre. Nel 2008, secondo la rivista Forbes, è stato l’uomo più ricco del mondo, mentre nel 2015, con un patrimonio stimato di 72,7 miliardi di dollari, sarebbe il terzo uomo più ricco del mondo, dopo Bill Gates [Microsoft, ndr] e Jeff Bezos [Amazon, ndr]. Inoltre stimano sia il quarantesimo uomo più ricco di tutti i tempi. Buffett è chiamato “l’oracolo di Omaha” oppure “il mago...

Dario Franceschini. L’assassino dell’opera è tornato. Andrea Zhok

Nella gioiosa confusione che ha seguito la formazione del nuovo governo ci siamo dimenticati di congratularci per la scelta di Dario Franceschini al Ministero dei Beni Artistici e Culturali. Franceschini is back Franceschini, oltre ad essere probabilmente la figura del PD di maggior rilievo nel governo, è un ministro che potrà giovarsi di una solida esperienza pregressa, avendo già ricoperto la stessa carica sotto i governi Renzi e Gentiloni (2014-2018). Franceschini rimane nei cuori di tutti gli addetti del settore per aver promosso una simpatica attività di demolizione dei teatri lirici. Con il Nuovo Codice dello Spettacolo, del...

Le scie chimiche promosse da Bill Gates esistono, le altre no.

Dannati complottisti e diffusori di fake news di geo-ingegneria. Adesso come faremo a distinguere le scie chimiche promosse da Bill Gates da quelle “inesistenti” (o per meglio dire frutto di solo “vapore acqueo” – insistentemente smentite dalla scienza ufficiale)? Notizia (abbastanza) recente: Bill Gates vuole fermare il riscaldamento della Terra. E fin qui, niente di strano. In fondo è lo stesso proposito di un’adolescente nordica che parla con Obama, con il Papa e con tutti gli altri potenti della terra. Cosa c’è quindi di interessante? Il punto è che l’ideatore e padrone di Microsoft, l’uomo più...

Teresa Bellanova, il Ministro giusto al posto giusto? Alberto Rovis

Il nuovo Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali si chiama Teresa Bellanova. Il suo dicastero si occupa di molti argomenti, tra cui politica agricola, pesca e acquacoltura, foreste, frodi alimentari, sicurezza alimentare, produzione e prima trasformazione dei prodotti agricoli. La sua funzione più importante è quella di rappresentare l’Italia nell’ambito della Commissione europea e del Parlamento europeo per la contrattazione della politica agricola comunitaria. Vediamo allora qual è il curriculum di Teresa Bellanova. Consegue il diploma di terza media nel 1972, all’età di quattordici anni. Subito dopo inizia a...

error: Alert: Content is protected !!