Febbraio 2020 - www.altreinfo.org

Monthly Archive: Febbraio 2020

Come la finanza apolide utilizza le “echo chamber” per condizionare gli elettori e mandare avanti la propria agenda politica. Elena Dorian

Le camere d’eco, meglio conosciute come echo chamber, sono quei contesti sociali in cui le persone si isolano da un punto di vista comunicativo, scambiano idee soltanto con soggetti che la pensano allo stesso modo, ed estremizzano le proprie convinzioni, soprattutto di natura politica. Le echo chamber sono un mix di luoghi virtuali e luoghi reali dove circolano sempre le stesse informazioni, provenienti sempre dalle stesse fonti. Nella echo chamber si crea un martellante effetto eco di conferma e riconferma che porta le persone a convincersi che le loro idee...

Chissà perché tutti si sentono in diritto di insultare l’Italia e gli italiani. Elena Dorian

Tempo fa un docente italiano dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, dichiarò pubblicamente che alcuni allievi cinesi erano stati presi a sassate a causa del virus che all’epoca iniziava a imperversare in Cina. AGI – Studenti cinesi presi a sassate  Non siamo in un luogo dove regna l’ignoranza, ma in un prestigioso luogo di cultura. I giornalisti, anch’essi italiani, presero per oro colato ciò che diceva questo poveretto e riportarono la notizia, senza verificarla, in tutte le grandi testate turbo globaliste, di cui è piena l’Italia. In men che non si...

Perché i social radicalizzano le nostre idee politiche. Ilaria Bifarini

Nell’era dell’iperinformazione, avviata con lo sviluppo della rete e amplificata dall’utilizzo dei social media, abbiamo accesso a una quantità di notizie pressoché sconfinata. Come reagisce il nostro cervello a questo flusso continuo di stimoli? Per dare una risposta a un quesito così complesso ci viene in aiuto una nuova, o meglio giovane, branca della scienza economica, l’economia comportamentale, che integra la teoria economica con le conoscenze della ricerca psicologica. Personaggio centrale nello sviluppo di tale disciplina è lo psicologo Daniel Kahneman, premio Nobel per l’economia nel 2002. Le sue ricerche sperimentali hanno rivelato come il nostro...

Puoi parlare, ma non puoi pretendere di essere ascoltato. Come il potere sbarra le porte del sistema mediatico e soffoca il dissenso

Puoi parlare, ma non puoi pretendere di essere ascoltato!, Nelle democrazie contemporanee chiunque provi a criticare seriamente il Potere costituito trova porte sbarrate nel sistema mediatico. Non è semplice crederlo, se non lo hai sperimentato. Ogni giorno che passa un cittadino va a cozzare più o meno accidentalmente contro una realtà totalmente diversa da quella che viene raccontata da TV e giornali e, grazie alla propria esperienza professionale, “intravede” aspetti che sfuggono agli altri. Se è una persona curiosa e di carattere, si mette a studiare. Scopre allora una realtà...

La censura invisibile in Internet. Come il potere decide e controlla cosa dovete pensare.

È stata una estate calda, sotto tutti i punti di vista. È stata anche l’estate in cui i cosiddetti colossi (staremo a vedere) di internet si sono mossi all’unisono, probabilmente seguendo gli stessi ordini che arrivano dall’alto per completare il processo di conversione di internet. E di chi usa internet. Cioè praticamente tutti. Da una internet che (questa sì una bufala) doveva essere libera e indipendente, ad uno sgorbio irriconoscibile in mano ai soliti gruppi di potere. Forse giova fare un breve riassunto di ciò che è successo, per capire come...

Olocausto, perché il negazionismo aumenta, nonostante censura, propaganda, gogna mediatica, repressione? Paolo Germani

Secondo il Rapporto Italia 2020 dell’Eurispes, nel 2004 il 2,7% degli italiani riteneva che la Shoah non fosse mai avvenuta, mentre oggi è il 15,6%. Questo significa che è in forte aumento il negazionismo. Risultano in aumento, dall’11,1% al 16,1%, anche coloro che ridimensionano la portata della Shoah. Questo significa che sempre meno persone credono siano morti sei milioni di ebrei a seguito dell’olocausto. Inoltre, sempre secondo la stessa indagine, riscuote nel campione un “discreto consenso” l’affermazione secondo cui: “Mussolini è stato un grande leader che ha solo commesso qualche...

Alain Soral. Andare in prigione per una vignetta nella Francia di Voltaire. Jean Marois

Alain Finkielkraut ha dichiarato di recente: “Soral è il più pericoloso e inquietante personaggio della scena pubblica.” Per comprendere il significato di queste parole, dovete sapere chi sono Alain Finkielkraut e Alain Soral. Finkielkraut è uno dei nostri Neoconservatori francesi. Un ex-trotzkista trasformatosi in nazionalista. Incarna ciò che Soral chiama il National-Sionismo, quella nuova ideologia promossa a tutto spiano dagli “intellettuali” ebrei e dagli “esperti” dei media che, dopo aver chiesto l’abolizione dei confini e affogato l’Europa con l’immigrazione di massa, ora dicono al popolo francese di guardare ad Israele come ad...

error: Alert: Content is protected !!