Quando la nave affonda, i topi scappano. Giorgio Lunardi - www.altreinfo.org

Quando la nave affonda, i topi scappano. Giorgio Lunardi

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Il conte Gentiloni dice che il Mes è un grande affare per l’Italia, il ministro Gualtieri gongola, il presidente del parlamento europeo David Sassoli plaude al Mes, ora l’Italia ha un futuro, Matteo Renzi dice che per prendere quei soldi è disposto ad andare a piedi fino a Bruxelles, il governatore Toti vuole il Mes, purché si spendano subito tutti quanti i 37 miliardi, il senatore Faraone dichiara di essere disposto a denunciare il governo italiano per danno erariale nel caso in cui non si ricorra al Mes, Berlusconi saluta il Mes e pensa di costruire con quei soldi decine di ospedali.

Il premier Conte si defila, con tutta la sua grandeur, e dall’alto del suo scrigno dice che a decidere sarà il parlamento (immagino italiano), lui si batterà in solitudine per i bond, i coronabond e gli eurobond, tutti belli e impossibili.

Mi ricorda don Chisciotte contro i mulini a vento.

Cosa dire.

Tra non molto la nave Italia inizierà ad affondare. Quando succederà, vi consiglio di guardare bene in faccia i primi otto topi che fuggiranno in gran fretta, lasciando tutti gli italiani al loro destino.

Forse tra questi ritroveremo qualche faccia già vista.

di Giorgio Lunardi

www.altreinfo.org

***

***

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...