Perché le borse vanno su e giù, chi le manovra? - www.altreinfo.org

Perché le borse vanno su e giù, chi le manovra?

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Nelle borse vengono quotate azioni ed altri valori mobiliari. In questo post parleremo soltanto delle azioni, ma il senso del discorso non cambia.

Le azioni rappresentano una piccola parte di una grande società. Hanno un valore reale che può essere determinato sulla base di qualche analisi di bilancio e di mercato, anche se a fatica e in modo molto approssimativo. E’ comunque possibile stabilire un range tra un valore massimo ed uno minimo. Va da sé che la maggior parte delle persone non ha la benché minima idea di quale potrebbe essere questo valore. Compra, vende e basta. A naso.

Prendiamo ad esempio le azioni della Generali, una importantissima società che opera nel settore assicurativo. Oggi per una azione Generali si pagano 13,77€. Se qualcuno le compra adesso vuol dire che pensa di rivenderle in futuro ad un prezzo superiore. Ha quindi una speranza di guadagno, altrimenti non lo farebbe. Ma in base a cosa pensa di guadagnare? In realtà non ha elementi. Lo intuisce, ha fiducia, lo pensa, ci crede, va dietro agli altri. Tutto qui. Se gli va bene, bene, altrimenti pazienza. Sa che può perdere.

In borsa i prezzi vanno su e giù, chi li manovra?

I prezzi delle azioni si formano nel mercato, in base alla legge della domanda e dell’offerta. Così dicono i libri. E questo può trarre in inganno la brava gente. Non è così. I prezzi li fanno quelli che muovono i capitali, parlo di migliaia di miliardi di dollari o di euro in una frazione di secondo. Sono gli speculatori che fanno i prezzi. Sono loro che fanno il bello e il cattivo tempo. Possono far crollare qualsiasi azione in un attimo o mandare il loro prezzo alle stelle.

In borsa non esistono le motivazioni che ci raccontano gli esperti. In presenza di un aumento dei prezzi, i giornali finanziari diranno che è aumentata l’occupazione negli Stati Uniti, la Cina cresce, il Giappone ha un surplus, il governo italiano è stabile, i tassi d’interesse diminuiscono. Queste sono soltanto alcune delle baggianate che si sentono ogni giorno. Quelle che dicono i guru della finanza. Ci portano solo fuori strada.

Mi dispiace per voi, ma non è così. I prezzi li fanno gli speculatori. Loro hanno i capitali. Fanno quello che vogliono, quando vogliono e dove vogliono. Se siamo fortunati e ci accodiamo al momento giusto, guadagniamo, altrimenti ci spennano.

Quello che vedete qui è Soros, uno dei tanti speculatori che popolano il pianeta Terra. Non è il più importante, ma è quello più in vista. Una pulce in confronto ad altri.

Soros

di Alberto Rovis

www.altreinfo.org

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!