Guerra ibrida: il basso prezzo del petrolio è una potente arma contro Russia, IRAN e Venezuela. Paolo Germani

Il prezzo del petrolio quota in questi giorni 46 dollari al barile. Tre anni fa, vale a dire nel 2014, il prezzo medio si aggirava intorno ai 100 dollari, ed era stabile su quei valori da parecchi anni. Che cos’è successo? Come si giustifica un crollo verticale così marcato, tra l’altro in presenza di un consistente aumento della domanda di petrolio da parte della Cina e di un’economia mondiale comunque in crescita? La domanda di petrolio Prima di addentrarci sulle cause del crollo del prezzo del petrolio, chiariamo un concetto fondamentale. … Leggi tutto Guerra ibrida: il basso prezzo del petrolio è una potente arma contro Russia, IRAN e Venezuela. Paolo Germani