"Che muoiano gli Stati Uniti". Rivelate le ultime parole di Saddam prima della morte - www.altreinfo.org

“Che muoiano gli Stati Uniti”. Rivelate le ultime parole di Saddam prima della morte

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Dopo il suo rovesciamento da parte degli Stati Uniti, l’ex presidente dell’Iraq, Saddam Hussein, non ha mai chiesto o implorato perdono. Lo ha detto in un’intervista esclusiva con RT Mowaffak al-Rubaie, che tra il 2004 e il 2009 è stato consigliere per la sicurezza nazionale dell’allora primo ministro iracheno, Nouri al-Maliki.

Secondo Rubaie, Hussein non ha dato l’impressione di essere un uomo timorato di Dio e nemmeno come uno che volesse utilizzare la religione “a fini di propaganda o per ingannare la gente” – e i carcerieri dovettero ricordargli di pronunciare l’ultimo Shahada o professione di fede islamica, alla vigilia della sua esecuzione.

Che muoiano gli Stati Uniti. Rivelate le ultime parole di Saddam prima della morte

Che muoiano gli Stati Uniti. Rivelate le ultime parole di Saddam Hussein prima della morte

Rubaie indica che, prima della sua morte, Hussein abbia affermato: “Viva la nazione!”, “Viva il popolo!”, “Lunga vita alla Palestina!” e “Che muoiano gli Stati Uniti!”.

L’allora presidente degli Stati Uniti George W. Bush, era chiaramente a favore dell’esecuzione di Hussein, ha proseguito Mowaffak al-Rubaie. Così, quando “ha chiesto al primo ministro iracheno: ‘Cosa faranno con quest’uomo?’ Maliki disse: “Lo giustiziamo”, il presidente degli Stati Uniti ha sollevato il pollice in segno di approvazione.”

Saddam Hussein ha governato l’Iraq tra il 1979 e il 2003. Il 5 novembre, 2006 è stato condannato a morte per impiccagione per crimini contro l’umanità da parte del SICT, istituito dopo l’invasione degli Stati Uniti.

Fonte: lantidiplomatico.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!