Muoiono tutti per Covid, anche quelli guariti da mesi, ma che poi muoiono d'altro. Elena Dorian - www.altreinfo.org

Muoiono tutti per Covid, anche quelli guariti da mesi, ma che poi muoiono d’altro. Elena Dorian

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Questo articolo è apparso sull’edizione online di Repubblica il 26 agosto 2020.

Nell’articolo si parla dell’alto numero di decessi che si sono verificati quel giorno nella Regione Veneto, 11 in totale, giustificato dal fatto che si tratta in gran parte di pazienti contagiati dal virus nei mesi scorsi, nel frattempo negativizzatisi, quindi guariti, ma che su indicazione del Ministero della Sanità vanno registrati comunque come soggetti con infezione da Covid, e quindi inseriti tra i morti di Covid. Poco prima, l’articolo spiegava che erano quasi tutti anziani, morti sul territorio, non in ospedale (quindi a casa).

Ecco l’articolo e a seguire il link su Repubblica che rendiamo disponibile anche con screenshot, caso mai lo dovessero cancellare.

www.repubblica.it/cronaca/2020/08/26

In sostanza, muoiono già tutti di Covid 19. Se positivi al tampone, muoiono di covid anche i poveretti che cadono dal fico e si rompono l’osso del collo, quelli che hanno un incidente automobilistico, i centenari che si spengono in casa, i suicidi. Ma tutte queste idiozie non bastavano più, adesso muoiono di Covid anche quelli che hanno avuto l’infezione, ma poi sono guariti e si sono negativizzati.

Di qui a poco moriranno di Covid anche quelli che hanno incrociato un positivo.

Qualcuno proponeva un Tribunale di Norimberga per i terroristi del Covid. Forse è il caso di farlo davvero.

 

di Elena Dorian

Fonte: www.altreinfo.org

***

***

 

***

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...