Se pensi che il 2020 sia andato male, dai un'occhiata a cosa succederà nel 2021. Brandon Smith - www.altreinfo.org

Se pensi che il 2020 sia andato male, dai un’occhiata a cosa succederà nel 2021. Brandon Smith

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
In termini economici e sociali, il 2020 è sicuramente uno degli anni più brutti che si siano mai registrati. Detto questo, ho la sensazione che molti cittadini pensino che stiamo per scalare la cima della montagna dopo di che sarà tutto in discesa.

Purtroppo non è così.

Tutti gli occhi sono puntati sulla pandemia e si ritiene che quando la pandemia sarà “finita”, anche la crisi sarà finita e tutto tornerà alla normalità.

Ma, come ci dicono i globalisti sin dall’inizio di questa epidemia, il mondo “non tornerà mai alla normalità”. Non è a causa della pandemia, intendiamoci, è perché non vogliono che le cose tornino alla normalità. Il “grande ripristino”come lo chiama il World Economic Forum, dovrebbe andare avanti per molti anni.

E i globalisti vogliono che ogni aspetto della nostra vita sia trasformato in qualcosa di quasi irriconoscibile.

Prima di tutto, voglio chiarire che non mi aspetto che il programma di ripristino abbia successo. In effetti, penso che fallirà miseramente. I globalisti sono andati troppo oltre, troppo velocemente e si sono esposti, e milioni e milioni di persone in tutto il mondo e in America non credono alla storia della pandemia.

Ma ecco il problema: la pandemia è una distrazione da una minaccia molto più grande, vale a dire il collasso economico che si sta verificando in questo momento.

La recessione finanziaria è stata creata dalle banche internazionali e dalle banche centrali attraverso la massiccia creazione di debito e lo stimolo all’inflazione. La scintilla iniziale dell’incendio è avvenuta nel 2008, la minaccia economica è da tempo sotto gli occhi dell’opinione pubblica. Ma oggi l’establishment ha alcuni capri espiatori perfetti, tra cui l’amministrazione Trump e il coronavirus. I globalisti sperano che la gente rimarrà così ipnotizzata dalla crisi pandemica e dalla lotta elettorale da imputare il crollo a questi due soggetti già pronti.

Non commettere errori, l’economia era in crisi molto prima che Trump si insediasse e molto prima che qualcuno avesse sentito parlare di COVID-19. In questo momento i globalisti stanno solo staccando la spina e lasciandola morire.

Naturalmente, i mercati azionari rimangono alti, ma il mercato azionario NON è l’economia. Non riflette la salute finanziaria o la stabilità di un paese. La borsa è una campana pavloviana supportata artificialmente, progettata per far venire l’acquolina in bocca alla gente ogni volta che i ticker diventano verdi.

La maggior parte delle persone tende ad associare un aumento nei prezzi delle azioni a un miglioramento della situazione economica (principalmente persone che non sanno nulla di economia o azioni). La loro ricerca è basata su 15 minuti di informazioni di base al giorno, più 30 secondi di report sull’ascesa o la caduta del Dow, tutto qui. Un aumento del Dow è sufficiente per far credere a un’ampia percentuale della popolazione che le cose andranno meglio.

Alla fine le azioni crolleranno, insieme a quasi tutto il resto, proprio come hanno fatto nei mercati iper inflazionati di Weimar, in Germania.

Ma ciò su cui il pubblico dovrebbe concentrarsi sono le chiusure delle piccole imprese, la spesa al dettaglio mentre lo stimolo viene interrotto, gli avvisi di sfratto, ecc. Questo ti farà capire come sta andando davvero l’economia.

Ci sono alcuni eventi che potrebbero anche accelerare la recessione economica e in questo momento dobbiamo stare attenti ai cigni neri. Il sistema finanziario è stato reso così fragile negli ultimi dieci anni che qualsiasi grande shock potrebbe causarne il collasso (ricordate il 2008?). Non confondiamo lo stimolo con la resilienza. Le misure di stimolo hanno i loro limiti e penso che li raggiungeremo con l’inizio del 2021.

Ecco alcuni degli eventi che prevedo per il prossimo anno, così come i loro effetti sulla stabilità dell’America e di molte altre parti del mondo…

Elezioni contestate fino a gennaio

I grandi elettori dovrebbero finalizzare i risultati delle elezioni presidenziali tra una settimana, ma ho il sospetto che le battaglie legali potrebbero impedire al Collegio Elettorale di completare il conteggio. Ciò potrebbe portare a ignorare i risultati del Collegio elettorale e alla prosecuzione della lotta per la Casa Bianca il prossimo anno (a meno che la Corte Suprema non possa ascoltare tutti gli argomenti e prendere una decisione a tempo di record).

Le crescenti prove di frode elettorale, specialmente in Georgia, Pennsylvania e Michigan, hanno portato molti conservatori a mettere in dubbio l’esito delle elezioni presidenziali. Non credo che la maggioranza degli scettici accetterà una presidenza Biden qualora Trump decida di cedere.

Ciò che mi sembra più probabile è che Trump rimarrà in carica oltre il giorno dell’inaugurazione a gennaio, e la sinistra politica si renderà improvvisamente conto che le elezioni non erano così certe come pensavano inizialmente.

L’elezione contestata non provocherebbe direttamente instabilità economica, ma significherebbe che l’opinione pubblica si sveglierà dal suo torpore e la sua fede nel futuro sarà scossa. Sistemi finanziari sopravvalutati e fragili fanno affidamento sulla fede cieca della popolazione per mantenersi in vita. Questa fede sta per essere messa a  dura prova.

Proteste di massa, rivolte, possibile conflitto armato

In questi giorni sono diventato piuttosto sospettoso del comportamento dei media mainstream, anche più del solito. Perché ? Ebbene, ogni volta che viene fuori un fatto concreto sulla frode degli elettori, i media scelgono di mentire apertamente al riguardo. E non sto parlando di manipolazioni intelligenti volte a sminuire l’effetto della notizia, sto parlando di vere e proprie bugie che potrebbero essere facilmente verificate e smentite da chiunque.

Questo tipo di disinformazione non potrebbe mai convincere i conservatori e nemmeno i moderati intelligenti, perché stiamo controllando le fonti. Le persone della sinistra politica, tuttavia, hanno maggiori probabilità di credere a ciò che dicono i media mainstream perché non fanno le proprie ricerche. Comincio a chiedermi se i media stiano facendo la stessa cosa del 2016: dare false speranze alla sinistra attraverso la disinformazione, così che quando le cose non vanno per il verso giusto si arrabbiano come se fossero stati derubati di qualcosa.

I media stanno preparando la sinistra a uno shock epico rifiutandosi di riportare prove legittime di frode elettorale e facendogli credere che non ci sia alcun caso?
L’obiettivo di colpire la sinistra è così forte in Trump che i media si ribellano violentemente per reazione?

Forse mi sbaglio e Biden si insedia senza ostacoli, come molti sperano. Ma siamo onesti, a questo punto ci sono solo due possibili strade per la situazione elettorale.

Alla luce delle prove di frode elettorale, Trump rimane al potere. La sinistra si ribella in massa sostenendo che la presidenza è stata rubata. Ai conservatori verrà chiesto di sostenere le misure della legge marziale per “porre fine alla follia”. Appoggiando la legge marziale, i conservatori sacrificano le protezioni costituzionali e le libertà che affermano di difendere.

Biden entra alla Casa Bianca sotto forte sospetto di frode. Quindi cerca di stabilire un livello nazionale di contenimento in nome della lotta contro la pandemia. Con un tasso di mortalità virale ben al di sotto dell’1%per chiunque non viva in una casa di cura con condizioni preesistenti e senza alcuna prova che la mascherina garantisca di fare qualcosa per fermare la diffusione del virus, milioni di americani si rifiuteranno di conformarsi. Gli Stati e le comunità che decideranno di adeguarsi dovranno affrontare ancora più chiusure di piccole imprese e altra disoccupazione.

Biden potrebbe quindi cercare di attivare misure di legge marziale, cancellando le libertà civili e probabilmente darà inizio ad una guerra civile.

Passaporti medici e ricatti vaccinali

I funzionari governativi sono costantemente sui media in questi giorni, sostenendo che le vaccinazioni non saranno rese obbligatorie. Quello che non menzionano è che stanno già cercando di legiferare in modo che chiunque non sia vaccinato o sia privo di passaporto sanitario non possa partecipare alla vita sociale normale, o addirittura essere autorizzato a fare il proprio lavoro. Questa agenda sta avanzando a un ritmo incredibilmente veloce, il che mi fa pensare che i globalisti si stanno rendendo conto che stanno perdendo la battaglia per il controllo mentale dei cittadini e che hanno bisogno di portare avanti subito la loro agenda, prima che sia troppo tardi.

Ecco cosa accadrà nel 2021 per quanto riguarda la pandemia:

  1. I media e le organizzazioni d’élite continueranno a gonfiare il numero di infezioni per spaventare il pubblico, anche se il tasso di mortalità è così basso da rendere il tasso di infezione insignificante.
  2. Se Biden è al potere, i mandati diventeranno una questione federale e saranno applicati a livello federale.
  3. Se Trump è al potere, i governi statali cercheranno di far rispettare i mandati e le grandi imprese li aiuteranno.
  4. Ci sarà quindi una forte pressione per richiedere passaporti sanitari che dimostrino che una persona non è infetta per entrare in un luogo pubblico. Ciò significa che dovranno sottoporsi a tracciamento dei contatti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 o ricevere un nuovo vaccino quando richiesto. Fondamentalmente la tua vita sarà sotto il pieno controllo dello stato o dei governi federali se vuoi avere una parvenza di ritorno alla tua vita normale.
  5. Se questo processo non funziona e non intimidisce le persone abbastanza da rispettarlo, i governi cercheranno di offrire assegni di sussistenza o qualche forma di reddito di base universale, ma solo per coloro che sono disposti ad accettare il tracciamento e a farsi vaccinare.
  6. Nuove mutazioni COVID-19 verranno trovate ogni anno, il che significa che il pubblico dovrà essere costantemente vaccinato e la tirannia medica non scomparirà mai a meno che le persone non assumano una posizione aggressiva.

Da qui in poi la situazione peggiorerà…

Il 2021 sarà molto peggio del 2020, ma almeno le linee saranno tracciate e la lotta sarà più chiara per tutti. La crisi economica è ciò che più mi preoccupa. Gli eventi sopra elencati completeranno l’ultima recessione del sistema mondiale e dell’America in particolare. Un tale crollo finanziario causerà molto più caos e morte di quanto il coronavirus possa mai fare.

Alla fine, penso che il pubblico reagirà male agli obblighi della pandemia. Molti stati e contee conservatrici si rifiuteranno semplicemente di implementarli. Tuttavia, le domande da porsi sono queste:

Le persone finiranno per combattere tra di loro e dimenticare i globalisti che hanno creato il problema in primo luogo?
Riuscirà la povertà di massa laddove la pandemia non è riuscita a convincere gli americani a rinunciare alle loro libertà in cambio di un po’ di stabilità?

Le distrazioni abbondano e il programma di ripristino è imminente, ma non credo che i globalisti ne usciranno indenni. Troppe persone ora sanno chi sono e cosa stanno facendo.

 

di Brandon Smith

Fonte: https://www.birchgold.com/news/2020-was-bad-watch-2021/

Traduzione: www.altreinfo.org

***

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!