L'ONU aveva già in programma di sostituire gli europei con 159 milioni di migranti 18 anni fa. Abdelhamid Kaddour - www.altreinfo.org

L’ONU aveva già in programma di sostituire gli europei con 159 milioni di migranti 18 anni fa. Abdelhamid Kaddour

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

In un rapporto del 2000, le Nazioni Unite  dichiarano che 159 milioni di migranti dovrebbero venire in Europa per sostituire gli europei in età avanzata.

Il rapporto delle Nazioni Unite di 18 anni fa, sostiene quindi che 159 milioni di migranti dovrebbero venire in Europa entro il 2025.

I punti salienti del rapporto delle Nazioni Unite sono stati pubblicati in un post su Twitter francese, che ha ricevuto molta attenzione, poiché getta una luce diversa sulla “crisi” dei rifugiati.

Il rapporto è stato realizzato dai cosiddetti “esperti“, i quali sostengono di avere la soluzione per risolvere il problema della popolazione europea in rapido invecchiamento:

sostituire la popolazione indigena europea con i migranti.

Nel rapporto delle Nazioni Unite, intitolato “Migrazione sostitutiva: una soluzione all’invecchiamento del declino della popolazione”, gli “esperti” affermano che i paesi dell’UE dovrebbero accogliere 159 milioni di lavoratori migranti entro il 2025.

È stata presentata come l’unica soluzione per finanziare le pensioni.

“Per mantenere il saldo attuale di 4-5 lavoratori per ogni pensionato, l’UE dovrebbe aprire le sue porte, entro il 2025, a 159 milioni di lavoratori migranti”, afferma il rapporto.

Le proiezioni delle Nazioni Unite per l’anno 2050 sono ancora peggiori, specialmente per Germania e Italia.

 

di Abdelhamid Kaddour

Fonte: https://voiceofeurope.com

***

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!