Jacques Attali: il potere occulto della finanza governa, manipola e orienta il nostro futuro. Elena Dorian - www.altreinfo.org

Jacques Attali: il potere occulto della finanza governa, manipola e orienta il nostro futuro. Elena Dorian

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Jacques Attali è un intellettuale, banchiere e scrittore francese, eminenza grigia della politica d’Oltralpe. E’ meno noto di altri benefattori e filantropi del suo rango, ma in Francia è davvero molto influente.

Non appare molto, agisce nell’ombra.

Oggi è consigliere di Macron. Anni fa lo era di Mitterrand e Sarkozy. I potenti, o almeno quelli che così appaiono ai nostri occhi, cambiano, ma lui è sempre in mezzo a loro.

Jacques Attali ha lanciato Macron in politica, costruendogli intorno La République En Marche!, un movimento creato dal nulla, coi soldi della finanza apolide, in particolare con quelli dei Rothschild.

Molti considerano Macron una creatura di Attali.

E infatti, senza Attali, Macron non sarebbe mai approdato in politica.

Eutanasia e diritti di morte

E’ noto per aver formulato molte ipotesi futuristiche, che poi si sono puntualmente avverate, o stanno per avverarsi.

In un’intervista del 1981 Attali spiega in questi termini la sua visione sul futuro dello stato sociale:

“Si potrà accettare l’idea di allungare la speranza di vita a condizione di rendere gli anziani solvibili e creare in tal modo un mercato“.

“L’eutanasia sarà uno degli strumenti essenziali del nostro futuro”, spiega, aggiungendo che “in una società capitalista, delle macchine permetteranno di eliminare la vita quando questa sarà insopportabile o economicamente troppo costosa“.

FONTE

La trappola dell’euro: si entra, ma non si esce

Jacques Attali è anche uno dei padri fondatori dell’Unione Europea ed ha contribuito a redigere i trattati europei. Tra le sue affermazioni più famose:

ma cosa credeva la plebaglia europea, che l’Euro fosse stato creato per la sua felicità?

E nel 2011 dichiarava:

«Abbiamo volontariamente “dimenticato” di scrivere l’articolo che permettesse di uscire dall’Euro. Non è stato molto democratico, naturalmente, ma è stata un’ottima garanzia per rendere le cose più difficili, per costringerci ad andare avanti».

Insomma, si sono volontariamente dimenticati di inserire le clausole di uscita dall’inferno euro, così tutti saranno costretti a rimanerci dentro. Molto democratico.

Il finanziamento all’emigrazione

Nel 1998, insieme a  Muhammad Yunus, Jacques Attali fonda la Onlus Positive Planet, il cui motto è:

“Créer un monde meilleur pour les géneratios futures”

Si tratta di una ONG che opera in 60 paesi e sostanzialmente offre microcredito alle persone ed alle imprese nelle zone svantaggiate del pianeta. Aiutare i paesi sottosviluppati è un’ottima idea, ma nella maggior parte dei casi il microcredito si traduce in un banale finanziamento all’emigrazione.

La maggior parte dei migranti provenienti dal Bangladesh si è avvalsa del microcredito per raggiungere l’Italia.

Si tratta del solito perfetto gioco di squadra: c’è chi informa il migrante, chi gli racconta la favola del Bengodi, chi lo finanzia, chi lo accompagna nei luoghi di confine, chi va a prenderli, chi si cura di loro. Sono tutti i passaggi gestiti da ONG, che non hanno fini di lucro, ma che si muovono soltanto a pagamento.

Jacques Attali fa parte della squadra. Non poteva mancare.

Il poliamore

Il “visionario” tecnocrate Attali è anche ideatore e instancabile promotore del “poliamore“, cioè di una nuova forma di poligamia o, detto in altri termini, di matrimonio plurimo, già introdotto in alcuni paesi sotto forma di nozze gay a tre, e che o prima o poi sarà introdotta anche in Europa, viste le potenti lobby che si stanno adoperando in tal senso, forti dei finanziamenti di altri filantropi, anch’essi molto influenti e invasivi.

https://www.gay.it/attualita/news/colombia-poliamore

Per Attali, la cosa più importante non è il poliamore, di cui probabilmente gli interessa poco, bensì distruggere la famiglia tradizionale e gettare la gente nel caos. La confusione deve regnare ovunque sovrana e i punti di riferimento della società vanno tutti demoliti, nel nome di un futuro migliore. Questi sono i due prerequisiti di ogni sua iniziativa.

Il Governo Unico Mondiale

Un personaggio di questa levatura e lignaggio, con le nobili ascendenze che si ritrova, non poteva che essere dalla parte del Governo Unico Mondiale, da affidare a un’elite, di cui probabilmente si sente già parte.

Tempo fa ha dichiarato quanto segue:

Una piccola pandemia permetterà di instaurare un governo unico mondiale.

Il fatto interessante è che questa dichiarazione risale al 2009, non è di oggi.

FONTE

Tra le altre cose, così diceva Jacques Attali nel 2009:

“La storia ci insegna che l’umanità evolve significativamente soltanto quando ha realmente paura: allora essa inizialmente sviluppa meccanismi di difesa; a volte intollerabili (dei capri espiatori e dei totalitarismi); a volte inutili (della distrazione); a volte efficaci (delle terapeutiche, che allontanano se necessario tutti i principi morali precedenti). Poi, una volta passata la crisi, trasforma questi meccanismi per renderli compatibili con la libertà individuale ed iscriverli in una politica di salute democratica.”

E dopo una piccola pandemia:

“Si dovrà organizzare una polizia mondiale, un sistema mondiale di stoccaggio (delle risorse) e quindi una fiscalità mondiale. Si arriverebbe allora, molto più rapidamente di quanto avrebbe permesso la sola ragione economica, a mettere le basi di un vero governo mondiale.”

Non è corretto definire Jacques Attali un visionario. Visionari sono coloro che vedono il futuro. Quelli che pianificano un futuro e per realizzarlo mettono in campo tutti i soldi della finanza apolide, il potere dei media, la forza dei politici conniventi e sono in grado di mobilitare tutte le forze in campo, non si possono definire “visionari”.

Questi sono soltanto dei manipolatori sociali, di cui l’umanità volentieri farebbe a meno.

 

di Elena Dorian

Fonte: www.altreinfo.org

***

 

***

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!