Per tenere lontano il virus mortale, aprite le finestre, create correnti d'aria e vivete nel freddo. Elena Dorian - www.altreinfo.org

Per tenere lontano il virus mortale, aprite le finestre, create correnti d’aria e vivete nel freddo. Elena Dorian

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Nei posti di lavoro è necessario tenere le finestre aperte. Lo prevedono le linee guida del Comitato Scientifico, i protocolli aziendali, gli accordi coi sindacati, le regioni, i DPCM del Conte Dracula, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, gli scienziati del regime. Lo scrivono i giornali, lo dicono in televisione, lo confermano i siti promossi (e non censurati) da Google, Youtube, Twitter e Facebook.

Perché è necessario tenere le finestre aperte?

Per arieggiare i locali, in modo tale che il Covid-19 non ristagni nell’aria ed esca in qualche modo dagli ambienti, o dalla porta o dalla finestra.

Le finestre delle scuole e degli uffici devono rimanere aperte, visto che il covid potrebbe ristagnare negli ambienti chiusi. Come faremo a superare i mali di stagione?

Allora, ci chiediamo, quando arriverà la stagione invernale, che al Nord ha già dato segni di rinnovata vitalità, con le finestre aperte e tutti i virus in assetto di guerra ben disposti intorno a noi, forti come non mai, con un sistema immunitario indebolito dalle mascherine e dai lockdown, come faremo ad evitare i mali di stagione?

E quando incominceremo a tossire, quando avremo qualche sintomo influenzale, o qualche banale raffreddore, come faremo a sapere che non si tratta del virus letale?

Insomma, il nostro destino è vivere nel terrore, nel freddo, nel disagio e nell’incertezza.

Ci sono 8 milioni di ragazzi e 835 mila docenti esposti al freddo nelle aule e nei corridoi delle scuole italiane. Infatti, i protocolli approvati dai Dirigenti Scolastici prevedono sempre di mantenere aperte le porte e le finestre delle aule. Un po’ per eccesso di zelo e un po’ per evitare ogni responsabilità in caso di contagio.

Quindi, come andrà a finire quando i contagiati dall’influenza stagionale che verrà saliranno ai soliti cinque/sei milioni di individui?

Paura, incertezza e caos.

Questo è il futuro che ci aspetta. Questo è quello che ha deciso il potere.  Il potere vero, quello che controlla i mezzi d’informazione, i padroni del discorso, per intenderci. Non stiamo parlando dei collaborazionisti senza scrupoli che siedono nei parlamenti, a destra e a sinistra.

Quelli sono soltanto degli ominicchi senza dignità.

 

di Elena Dorian

Fonte: www.altreinfo.org

***

***

 

***

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...