www.altreinfo.org - Pagina 133 di 140 -

Sito di controinformazione

muro israele palestina

La nota lobby: accogliete tutti i rifugiati. Ma Israele li accoglie?

Nel 2015, un reporter di Sky News ha trovato dei “manuali” per i migranti sull’isola greca di Lesbo. E ‘stato poi rivelato che i manuali, che sono scritti in arabo, erano stati dati ai rifugiati prima di attraversare il Mediterraneo da un gruppo chiamato “Benvenuti nella UE”.  Benvenuti nell’UE” è finanziatodalla Open Society Foundations (OSF)  di George Soros . Soros non solo ha sostenuto i gruppi che supportano il reinsediamento dei migranti del terzo mondo verso l’Europa, ma è l’architetto del “Piano Merkel.” Il Piano Merkel è stato creato dall’iniziativa...

Obama guerra ovunque

Obama: premio Nobel per la pace, ma ha portato ovunque la guerra

I due principali candidati alla presidenza americana, così come i giornalisti che coprono l’elezione e moderano i dibattiti, stanno attivamente cospirando per evitare di parlare del fatto che gli Stati Uniti sono in guerra in almeno cinque paesi contemporaneamente: Iraq, Siria, Yemen, Libia e Somalia scrive Damon Linker su The Week. Nei primi due dibattiti presidenziali, il coinvolgimento statunitense nella guerra civile siriana è stato brevemente discusso, così come in termini vaghi si è parlato dell’ISIS e dell’accordo nucleare con l’Iran e del ruolo della Russia in Europa orientale e...

propaganda di stato contro la russia di putin

Propaganda di stato: ritratto della Russia di Putin per i bambini tedeschi

La trasmissione “Kakadu” in onda su radio Deutschlandfunk racconta ai bambini le notizie degli eventi internazionali, ma secondo Sputnik Germania lo fa con scarsa obiettività. Il 19 ottobre nel corso della trasmissione viene raccontata le seguente notizia: Il presidente russo Putin sta attualmente combattendo due guerre: una in Ucraina e l’altra in Siria. La cancelliera tedesca Merkel e il presidente francese Hollande vogliono che Putin interrompa entrambe le guerre. A quanto pare non ci sono riusciti, perché Putin non rispetta il regolamento internazionale. Quello che egli ritiene necessario è l’aumento...

Morte della democrazia, oligarchia sta prevalendo nel mondo

Il fallimento della democrazia: come gli oligarchi vogliono prendersi le elezioni

Sono convinto che le oligarchie che governano gli Stati Uniti vogliano impossessarsi delle elezioni presidenziali. In passato, gli oligarchi non si sono preoccupati di quale candidato avrebbe vinto, dato che li avevano in pugno entrambi. Loro però non hanno in pugno Trump. Molto probabilmente non siete a conoscenza di cosa Trump stia dicendo alla gente, dato che i media non lo riportano. Una persona che dice questo:  non è nel cuore degli oligarchi. Chi sono gli oligarchi? Wall Street e le mega-banche troppo grandi per fallire e i loro agenti...

PIL in crescita grazie a loro

Il PIL aumenta, ma soprattutto grazie a delinquenza e sommerso. Alberto Rovis

E’ importante capire che cos’è il PIL e soprattutto come si calcola, perché è qui che si annidano le sorprese. E’ un valore molto importante ed è alla base di molte decisioni economiche. E’ anche il pensiero fisso di tutti i politici nostrani. Per non parlare della Troika. Tutti vorrebbero che il PIL fosse perennemente in crescita, ma purtroppo questo non è sempre possibile. Nel caso in cui diminuisca, come è avvenuto negli ultimi anni, si parla di recessione. E la recessione può portare alla deflazione, che è lo spauracchio di tutti gli economisti (leggi...

Satan 2 (Sarmat RS-28), bomba atomica di ultima generazione realizzata dai russi e disponibile dal 2018

Satan 2, molto più di una bomba atomica

La Russia ha mostrato le prime agghiaccianti immagini della bomba atomica più potente che sia mai esistita. Chiamata Sarmat RS-28 e soprannominata ‘Satan 2’ date le sue capacità di devastare territori grandi quanto la Francia, l’Italia o il Texas. Per capire la potenza di questa nuova arma va considerato che: Può viaggiare alla velocità di 25.200 km/h (per avere un’idea considera che un aereo di linea viaggia a 900 Km/h) Ha una potenza pari a 2.000 volte la bomba atomica sganciata su Hiroshima e Nagasaki nel 1945 Ha una gittata di...

Costituzione-degli-Stati-Uniti, prevede il bicameralismo perfetto. E allora perché Obama appoggia la riforma voluta da Renzi?

Costituzione degli Stati Uniti: bicameralismo perfetto. Alba Giusi

La Costituzione degli Stati Uniti d’America, approvata il 15 settembre 1787, prevede il bicameralismo perfetto. Le leggi devono essere approvate dal Congresso, formato dalla Camera dei Rappresentanti e dal Senato degli Stati Uniti. Inoltre, il meccanismo di approvazione delle leggi è volutamente lento e complesso. Nulla in confronto alle rigidità previste dalla Costituzione Italiana. E allora ci chiediamo perché Obama appoggia pubblicamente il SI al referendum di Renzi? La Costituzione degli Stati Uniti Una riforma come quella che si sta cercando di imporre in Italia, a colpi di propaganda e con...

Conflitti, la nostra società è devastata dai conflitti

Epidemia di disturbi mentali in un mondo lacerato dai conflitti

Quale peggiore messa in stato d’accusa del Sistema potrebbe esserci di un’epidemia di malattie mentali? Un’ondata di disturbi quali ansia, stress, depressione, sociofobia, disordini alimentari, autolesionismo e solitudine  sta colpendo le persone di tutto il mondo.  Le ultime, catastrofiche cifre sulla salute mentale dei bambini in Inghilterra riflettono una crisi globale. Esistono molte ragioni secondarie di questa emergenza, ma mi sembra che la causa scatenante sia dovunque la stessa. Gli esseri umani, i mammiferi ultra-sociali, il cui cervello è programmato per rispondere ad altre persone, sono sempre più distanti gli...

Clinton e Soros, uno paga e l’altra parla

Nelle elezioni americane per la Presidenza non poteva mancare la “lunga mano” di George Soros. Come è facile intuire, questa mano non poteva favorire altri se non Hillary Clinton, candidata ufficiale della lobby di Wall Street e dell’apparato militare industriale USA. Entrambe si alimentano con le tante guerre promesse dalla Clinton in giro per il mondo (Iran, Siria, Russia, Cina, ecc.). I soldi che Soros ha dato ai Clinton Sono 11 milioni di  dollari quelli elargiti da Soros alla candidata guerrafondaia per la sua campagna elettorale. Inoltre, il magnate di origini ungheresi ha donato sei...

Il deserto libico. Ecco le sedici cose che Gheddafi ha fatto per la Libia e che i libici non avranno mai più.

Ecco le sedici cose che Gheddafi ha fatto per la Libia. Elena Dorian

Muhammar Gheddafi non era un terrorista e nemmeno un pazzo. Ha sempre condannato il terrorismo e non ha mai appoggiato Al-Qaeda. Non era amico di Bin Laden, anzi lo disprezzava. Quando è andato al potere, la Libia era uno dei paesi più poveri del mondo. I libici non avevano una identità nazionale. Erano suddivisi in tribù perennemente in lotta tra di loro. Durante i quarant’anni che è stato al potere è riuscito a pacificare il paese. Ha introdotto un sistema amministrativo che teneva in grande considerazione gli interessi delle tribù. Grazie alle risorse naturali...

Gli Stati Uniti sognano un mondo unipolare e sono disposti a fare una guerra pur di raggiungere questo obiettivo. Vogliono una sola superpotenza e intorno soltanto sudditi.

Gli Stati Uniti si battono per un mondo unipolare

Il cambiamento più importante degli ultimi 25 anni sta avvenendo proprio adesso. Ed è la transizione da un mondo unipolare (una sola potenza globale), incentrato sul dominio degli Stati Uniti, ad una nuova realtà basata su un mondo multipolare (più potenze globali). La questione fondamentale risiede nel comprendere come stia avvenendo questo passaggio cruciale, le sue conseguenze e le cause principali. Il cambiamento dell’ordine internazionale da multipolare, prima della grande guerra, a bipolare, dopo la seconda guerra mondiale, è costato al mondo una guerra con milioni di morti. La fase successiva, caratterizzata...

Bill Gates annuncia che sconfiggerà il cancro, un campione di balle

Bill Gates annuncia che entro dieci anni sconfiggerà il cancro

“Bill Gates e la Microsoft si sono votati alla ‘risoluzione del problema del cancro’ entro dieci anni utilizzando tecniche informatiche innovative per decifrare il codice delle cellule malate in modo che siano riprogrammate per tornare ad essere cellule sane”, afferma il redattore scientifico del scientifico del Telegraph (UK). “…La società ha messo insieme un ‘piccolo esercito’ formato dai migliori biologi, programmatori ed ingegneri di tutto il mondo pronti ad affrontare il cancro come se fosse il bug di un sistema informatico.” Questo è quanto ha dichiarato Bill Gates. La cosa...

Il fallimento della globalizzazione

La globalizzazione è finita, tra un po’ useranno l’esercito contro di noi

Signori, si scende: la globalizzazione è finita. Usa e Cina, Nato, Fmi, Ue, Banca Mondiale? Sono in avaria e lo sanno benissimo, anche se ancora non lo ammettono. Il sistema ha le ore contate, perché l’epoca della crescita è tramontata per sempre. Sta montando la marea del malcontento, ovunque, perché a pagare il conto della globalizzazione forzata sono miliardi di persone: così, se vorrà tenersi il potere, questa élite fallimentare dovrà ricorrere sistematicamente alla polizia e all’esercito, archiviando anche la democrazia. Lo sostiene Raúl Ilargi Meijer, analista indipendente, autore di...

Guerra in Siria, ecco come è iniziata

La guerra in Siria: ecco come è cominciata

Abbiamo dimenticato com’è iniziata la guerra in Siria, anzi forse non lo abbiamo mai saputo. In realtà, nessuno ci ha detto come è iniziata. Ce la siamo trovata davanti agli schermi televisivi in un attimo. E la colpa era di Assad, così almeno dicevano. Stava “uccidendo il suo popolo”, così come qualche anno prima aveva fatto Gheddafi. Qualcuno dovrebbe pagare per tutta questa distruzione. Ci vorrebbe un processo, come quello che venne organizzato a Norimberga. Chissà se c’è qualche giudice disponibile a incriminare i colpevoli… A seguire un articolo di...

Donald Trump, l'importanza del news cicle sui media

L’importanza del news cycle sui media americani

Se c’è qualcuno che ancora non ha capito quale sia l’importanza del cosiddetto “media news cycle”, ovvero il ciclo giornaliero delle news americane, vorrei offrirgli questa breve riflessione. Io per abitudine guardo la CNN almeno un’ora al giorno. Nell’arco di quell’ora, infatti, mi rendo conto di quale sia il ciclo particolare delle news di quel giorno (dopo un’ora le notizie cominciano a ripetersi, e a meno di eventi eccezionali non cambiano più fino al giorno dopo). Partiamo quindi dal clamoroso scoop del Washington Post, che lo scorso venerdì (7 ottobre)...

error: Alert: Content is protected !!