www.altreinfo.org - Pagina 20 di 95 -

Informazione libera

Vogliono toglierci la casa. Per renderci precari e migranti. Diego Fusaro

30 luglio 2015, l’euroinomane Mario Monti: “quando c’è la casa di proprietà il mercato del lavoro è meno mobile”. 10 aprile 2019, Fmi avverte l’Italia: “Debito continua a salire, peggio della Grecia. Serve tassa sulla prima casa e riforma delle pensioni”. L’élite cosmopolita vuole privarci della casa. Vuole renderci schiavi senza radicamento, migranti apolidi sempre in movimento. L’ho detto e lo ridico: il turbocapitalismo non vuole rendere i migranti come noi, ma noi come i migranti.”   di Diego Fusaro...

femminilizzazione del maschio

Il crollo del numero di spermatozoi e la femminilizzazione del maschio italiano. Alba Giusi

Negli ultimi cinquant’anni il numero di spermatozoi di cui dispongono i maschi italiani si è dimezzato, passando da 100 milioni per cm3 di sperma a 50 milioni scarsi. Anche la motilità degli spermatozoi è diminuita sensibilmente. E come se non bastasse, è diminuita anche la quantità di sperma. In conseguenza di questi fattori combinati, vale a dire meno spermatozoi e minore motilità, la fertilità del maschio italiano ha subito un crollo. In sostanza, gli spermatozoi fanno “fatica” a fecondare l’ovulo...

Ruanda: l’ombra di Israele sul genocidio del 1994. Manuela Comito

Sono trascorsi 25 anni dalla terribile strage che ha insanguinato il Ruanda nel 1994. Dal 6 aprile alla metà di luglio, per circa 100 giorni, vennero massacrate senza pietà da 800mila a un milione di persone, secondo le stime di Human Rights Watch, perlopiù donne e bambini appartenenti alla tribù Tutsi, ad opera di membri appartenenti alla tribù Hutu, che in Ruanda rappresenta circa l’89% della popolazione. La strage, compiuta a colpi di armi da fuoco, machete pangas e bastoni...

Adolf Hitler: perché ho perso la guerra. Paolo Germani

Il perché Adolf Hitler ha perso la guerra potrebbe avere molte risposte, basate su errori, battaglie perse, decisioni errate, armamenti in campo. Ma se consideriamo che la Germania poteva esprimere una potenza bellica pari a circa un decimo di quella dei suoi nemici, l’esito sembrava comunque scontato. Ci furono però dei momenti in cui la vittoria del Reich sembrava a portata di mano. Potremmo dire molto su questo argomento, ma lasciamo che sia Hitler stesso a parlare. A seguire, le considerazioni...

Il razzismo e l’odio di cui i globalisti non parlano. Alba Giusi

Si fa un gran parlare di odio in rete, di veri e propri haters che invadono il web. E’ vero, gli odiatori seriali esistono. Non sono un’invenzione dei media. Basta entrare nei siti dei giornali turboglobalisti e leggere i commenti alle notizie per confermare ciò che Laura Boldrini va dicendo da anni. Si tratta di un mare di fango, vero e proprio odio razziale, contro l’Italia e gli italiani, contro il governo e i governanti. Gente senza scrupoli che addirittura...

Venezuela, Iraq e Libia. I furti della finanza predatoria e dei suoi servitori e lacché. Alba Giusi

Ripercorriamo un po’ la storia. In Venezuela un certo Juan Guaidò, sconosciuto alla maggior parte dei venezuelani, si è autoproclamato presidente del paese. Qualche minuto dopo veniva riconosciuto dagli Stati Uniti quale presidente legittimo del Venezuela. E il giorno dopo veniva riconosciuto dalla maggior parte dei paesi latino-americani ed europei. Si tratta di un tempismo un po’ sospetto, ma i nostri giornali globalisti hanno fatto finta di niente, i pennivendoli e le televisioni non ne hanno parlato, e quindi la...

Quando le immagini fanno il giro del web e i video diventano virali. Elena Dorian

Roma, quartiere di Torre Maura, ci sono manifestazioni contro l’arrivo di 75 Rom, la gente urla, c’è molta rabbia e tensione. Casa Pound guida le proteste. Interviene un ragazzino. Si tratta di una voce fuori dal coro, critica verso Casa Pound, favorevole ai Rom. Il ragazzino, tra le altre cose, dice che quelli di Casa Pound vogliono solo i voti della gente e nessuno deve rimanere indietro. La scena viene filmata (solo questa), da una persona perfettamente appostata, con il...

Moise Kean. Quando i tifosi fanno Buu! (a un giocatore nero). Giorgio Lunardi

Cagliari 0 – Juventus 1. Siamo al 40′ minuto del secondo tempo. Mancano solo 5′ al termine. Mentre il Cagliari cerca disperatamente il pareggio, Moise Kean segna il secondo gol della Juventus e chiude di fatto la partita. Esulta la tifoseria bianconera. Sprofonda quella cagliaritana. Dopo aver segnato, Kean si disinteressa dei suoi compagni e dei suoi tifosi, non festeggia, ma cammina lentamente verso la tifoseria del Cagliari a braccia aperte. Un gesto di aperta provocazione e sfida, una specie di...

La Magistratura è la quinta colonna del potere finanziario globalista? Giorgio Lunardi

Nel 2017 un profugo nigeriano irregolare, Khalid De Greata, senza alcun motivo apparente, uccide un italiano di nome Maurizio Gugliotta, padre di tre giovani ragazzi, e ne ferisce gravemente un altro. La condanna del nigeriano, mite mite Il tutto accade nel mercato di Torino, di prima mattina. Il Magistrato chiede al nigeriano il perché di un gesto così violento. Ed il nigeriano risponde: “Mi sembrava stessero parlando male di me”. Ecco un racconto dei fatti: “Un crimine assurdo e senza...

Pier Paolo Pasolini aveva individuato il nuovo potere che avanzava

Il Nuovo Potere che Pier Paolo Pasolini intravedeva nel lontano 1974: era il potere della finanza globalista predatoria. Elena Dorian

Chi detiene  il nuovo potere? «Scrivo “Potere” con la P maiuscola solo perché sinceramente non so in cosa consista questo nuovo Potere e chi lo rappresenti. So semplicemente che c’è. Non lo riconosco più né nel Vaticano, né nei Potenti democristiani, né nelle Forze Armate. Non lo riconosco più neanche nella grande industria, perché essa non è più costituita da un certo numero limitato di grandi industriali: a me, almeno, essa appare piuttosto come un “tutto” (industrializzazione totale), e, per...

La lobby della deflazione deve puntellare la deflazione. Comidad

La Legge non è nata per regolare la società ma perché qualcuno potesse detenere il privilegio di essere al di sopra delle regole. Gli occhi storti e la bilancia truccata non sono quindi deviazioni ma vocazioni della Giustizia. Le eurocrazie possono vantare una totale immunità giudiziaria, ciò in nome della loro autonomia dai singoli Stati. Ma se ciò spiegherebbe il motivo per cui le varie magistrature nazionali non possono procedere nei loro confronti, non chiarisce assolutamente perché non possa farlo...

La famiglia naturale è sinonimo di omofobia, sopraffazione e oscurantismo. Il nostro futuro è la famiglia omosessuale. Giorgio Lunardi

Oggi è iniziato il Congresso Mondiale della Famiglia, “evento medievale”, organizzato a Verona da un insieme di “omofobi oscurantisti”, in cui si parla di una forma ormai arcaica di famiglia, la cosiddetta “famiglia naturale”. La “famiglia naturale” è formata da un uomo, una donna e dei “cosiddetti bambini”, forme di vita sempre più rare in occidente. Lo Stato Italiano non deve finanziare questi convegni, in cui si discute di fatti marginali e ininfluenti, quali ad esempio agevolazioni, riduzioni di tasse,...

Soros finanzia l’emigrazione africana, ma non il controllo delle nascite. Chissà perché. Alba Giusi

Nel 1930 in Africa c’erano 150 milioni di abitanti. Oggi ci sono 1.300 milioni. Stando così le cose, nel 2050 gli africani saranno 2.500 milioni. Accogliere in Italia 10 milioni di africani non risolverà nessuno dei problemi dell’Africa. In compenso creerà molti problemi qui da noi, anche perché, non avendo alcun lavoro da offrire, saranno tutti a carico del Sistema Sanitario Nazionale e del welfare pubblico. Per farsi un’idea di come andranno le cose, basta vedere chi abita oggi nelle...

L’Unione Europea e il diritto d’autore. La censura della rete. Roberto Pecchioli

La direttiva dell’UE sul diritto d’autore è stata approvata dal Parlamento europeo con 348 voti a favore, 274 contrari e 36 astenuti. Una volta di più le istituzioni comunitarie si sono dimostrate nemiche della libertà concreta dei cittadini e spudorati servitori dei grandi gruppi di interesse. Non stupisce l’impegno dei grandi raggruppamenti politici – popolari, socialisti, liberali – a favore della nuova normativa, tantomeno l’unanime entusiasmo della cosidddetta “grande stampa”, i cui editori sono i maggiori beneficiari della nuova normativa....

Bombardamento della Jugoslavia, 1999: come l’Italia conquistò lo «status di grande paese». Manlio Dinucci

Massimo d’Alema è entrato nella storia per aver fatto partecipare il proprio Paese, l’Italia, all’aggressione criminale della NATO alla ex Jugoslavia. Il mondo era tornato unipolare e in Occidente più nessuno si preoccupava di violare il diritto internazionale e di fare una guerra contro il parere del Consiglio di Sicurezza. Lo stesso D’Alema è oggi coinvolto nella creazione di una Grande Albania, che includa l’attuale Kosovo. Il 24 marzo 1999, la seduta del Senato riprende alle 20,35 con una comunicazione...

error: Alert: Content is protected !!