www.altreinfo.org - Pagina 3 di 101 -

Informazione libera

Covid 19: manipolazione mentale di massa e terrorismo mediatico. Elena Dorian

Siamo nell’era Covid ed è ormai chiaro a tutti che nulla sarà più come prima. La cosiddetta pandemia mortale, che non perdona, saldamente promossa da tutti i media e governi occidentali, una vera e propria manipolazione sociale e mentale di massa, ci sta creando un insieme di problemi che o prima o poi dovremo risolvere, o quantomeno superare, se vogliamo sopravvivere. Covid: una pandemia mortale Il primo problema è proprio lui, il Covid. A marzo sembrava un virus letale, centinaia...

La Commissione contro le Fake News esiste solo per “gli altri”? Enrica Perucchietti

Dopo una giornata di insinuazioni, articoli pubblicati sui maggiori media italiani e poi ripresi a cascata da tutti gli altri – fino al New York Times[1] – insulti e dibattiti, si scopre che Flavio Briatore è ricoverato al San Raffaele per una prostatite. «Ho solo una prostatite forte», ha confermato a Candida Morvillo del Corriere della sera, spiegando che è arrivato in ospedale la sera di domenica 23 agosto[2]. L’imprenditore dice di essere ancora in attesa dell’esito del tampone, e non può ovviamente...

“Ogni mattina, quando mi sveglio, io ritrovo l’invasor”. Bella Ciao e la strategia della distrazione. Elena Dorian

L’Italia ha perso la seconda guerra mondiale. Questo è un dato di fatto incontrovertibile, ma è anche un concetto fondamentale che molti si ostinano a non capire. Abbiamo 120 basi americane nel nostro territorio, molte delle quali sono armate con missili nucleari puntati sulla Russia, come ad esempio la base di Aviano, e per questo motivo siamo diventati anche noi un obiettivo strategico militare dei russi. Si tratta di un vero e proprio esercito di occupazione. A Niscemi è stato...

I soldi del SURE e la propaganda del regime. Alberto Rovis

Le forze politiche al governo festeggiano l’arrivo del SURE. Si tratta di un fondo costituito dall’Unione Europea per sostenere l’occupazione, dopo lo choc causato dalla pandemia. All’Italia spetteranno circa 28 miliardi di euro, una somma considerevole. Così la propaganda, adesso la realtà. I soldi del SURE sono a prestito, quindi l’Italia dovrà restituire fino all’ultimo centesimo, pagando anche gli interessi. L’Unione Europea ci darà quei soldi a un tasso che dipenderà dai tassi di mercato, pare comunque che i tassi d’interesse...

Dannazione in piccoli passi

VIDEO. Magistrale esibizione di Antonio Bilo Canella, “Berlicche: Evviva le Mascherinate! Dannazione in piccoli passi”. La narrazione mainstream è in buona parte, falsa e e distorta. L’arte può aiutare molti a prendere coscienza di ciò che sta succedendo. Berlicche: Evviva le Mascherinate! Dannazione in piccoli passi.Dai quaderni di Malacoda, il pensiero di Berlicche. Pubblicato da Antonio Bilo Canella su Lunedì 17 agosto 2020

Stati Uniti: chissà perché i crimini dei neri contro i bianchi non hanno alcuna copertura mediatica. Elena Dorian

Negli Stati Uniti, ed anche in molte altre parti del mondo, è in corso una caccia ai bianchi, accusati di godere di grandi privilegi rispetto alle altre etnie e di sottomettere i neri, impedendo loro di coprire cariche importanti nella società. La copertura mediatica dei crimini commessi dai bianchi contro i neri è di gran lunga più ampia rispetto a quella riservata ai crimini commessi dai neri contro i bianchi. Anzi, i crimini dei neri godono addirittura di una specie...

soldati americani e stupri in francia ai danni delle donne francesi

Francia, seconda guerra mondiale: gli stupri e le violenze dei soldati americani ai danni delle donne francesi. Paolo Germani

Gli alleati, nella notte tra il 5 e 6 giugno 1944, lanciarono sulla Normandia 7616 tonnellate di bombe, compiendo 11085 missioni aeree. Il numero dei civili francesi uccisi da questo intenso bombardamento, durato 24 ore ininterrotte, è stato stimato in 20.000 morti. Dal 13 giugno 1940 (la ritirata inglese da Dunkerque) fino al 14 aprile 1944, i bombardieri «alleati» lanciarono sulla Francia altre 518 mila tonnellate di bombe per smantellare il dispositivo militare tedesco, trattando esattamente il territorio come nemico....

Auschwitz, olocausto: durante i controlli gli ispettori della Croce Rossa non rilevarono anomalie. Paolo Germani

Durante la seconda guerra mondiale i campi di concentramento tedeschi, compresi quelli del comprensorio di Auschwitz e Birkenau, erano sottoposti a regolari visite di controllo da parte della Croce Rossa Internazionale, la cui sede era in Svizzera, nella città di Ginevra. Gli audit di controllo Le visite di controllo, vere e proprie ispezioni delle strutture, venivano documentate dai report (audit) redatti da personale esperto della Croce Rossa, addestrato per questo scopo. Gli accertamenti riguardavano l’organizzazione del campo, la visita di...

Bielorussia, la perdita di credibilità dell’informazione ufficiale. Andrea Zhok

Premesso che non intendo spacciarmi per esperto di politica bielorussa, di cui ho una conoscenza superficiale e orecchiata; mi limito ad ascoltare le notizie che ci arrivano e a metterle a confronto tra loro nel tempo. Su questa base non posso non constatare un paio di cose. L’informazione pubblica sostanzialmente all’unanimità accredita due tesi: che la “vera vincitrice” delle elezioni belorusse sia stata Svetlana Tikhanovskaya; che le elezioni siano state seguite da una “brutale repressione”. Partendo da queste premesse è...

Prosegue e si rafforza l’esperimento di controllo sociale per effetto del coronavirus. Luciano Lago

La domanda che dobbiamo porci è quella del fino a quando vuole spingere e dove vuole arrivare il potere dominante con la sua ossessiva campagna di allarmismo e psicosi sul Covid-19? Non c’è giorno che i media, le Tv in particolare, non aprano con la martellante propaganda del Covid o Coronavirus come il grande pericolo o la grande minaccia che incombe propinandoci le loro statistiche di contagi in crescita, malati indivuati, asintomatici considerati comunque malati, comportamenti precauzionali, obbligo di mascherine,...

Il totalitarismo ha trionfato. Democrazia e libertà sono retaggi del passato. Elena Dorian

Pensavamo fosse chiaro a tutti che esiste una forma di totalitarismo, guidato non si sa bene da chi, anche se possiamo intuirlo, che ha preso in mano il potere globale e piano piano sta controllando ogni aspetto della nostra vita. Pensavamo fosse evidente a tutti che dovevamo contrapporci a questo infido potere per difendere la nostra libertà e quella dei nostri figli, mettendo da parte ogni altro interesse egoistico. Ma in realtà, ciò che sta accadendo è chiaro soltanto ad...

Le rivoluzioni colorate dei dittatori del pensiero unico. Fulvio Grimaldi

Sulla terza vittoria di seguito del presidente Bielorusso Aleksandr Lukashenko, con l’80% dei voti contro i 6 virgola qualcosa dell’avversaria Svetlana Tikhanovskaja (una Carneade il cui unico merito era di essere la moglie di un candidato finito in prigione per corruzione, naturalmente un “martire” per l’Occidente), c’è poco da dire. I dittatori del pensiero unico, distruttori del mondo a forza di guerre, sanzioni, fame ed epidemie, coloro che ingabbiano i loro e altrui popoli in una Vergine di Norimberga fatta...

le parole della classe dominante ingabbiano il pensiero

Le parole imposte dalla classe dominante ingabbiano il nostro pensiero. Francesco Lamendola

Le parole che utilizziamo sono molto importanti in quanto guidano e ingabbiano il nostro pensiero, facendo sì che questo si muova all’interno di una matrix precostituita. E’ la classe dominante che scegli e ci impone le parole, attraverso i media, orientando in questo modo ogni cambiamento della società. Chiamano quindi “distanza sociale”, la semplice “distanza interpersonale”,  “antirazzismo” la rinuncia a tutti i nostri valori, “accoglienza” una lenta e inarrestabile invasione, “istruzione” l’indottrinamento sociale, “negazionista” chiunque si ponga domande e cerchi...

I bombardamenti di Dresda sulla base del piano lindemann fecero più morti della bomba atomica

Il criminale Piano Lindemann e la distruzione di Dresda con le bombe al fosforo. Paolo Germani

Il bombardamento di Dresda, città d’arte tedesca, a guerra praticamente finita, fu uno dei peggiori crimini di guerra commessi dagli alleati contro la popolazione civile. Oggi, come accade sempre più spesso, si cerca di riscrivere la storia e renderla ancora più favorevole ai vincitori, nascondendo i crimini commessi. Nel caso di Dresda ciò che si cerca di fare da decenni è minimizzare il numero dei morti, fino ad arrivare alla ridicola cifra di 25 mila. Ma riscrivere Wikipedia e costringere...

bombardamento di amburgo con bombe al fosforo

Operazione Gomorrah, il criminale bombardamento di Amburgo con le bombe al fosforo. Paolo Germani

Nella notte dal 24 al 25 luglio 1943 Amburgo venne bombardata con le bombe al fosforo, oggi vietate dalla Convenzione di Ginevra, ma anche all’epoca in quanto il fosforo era considerata una sostanza chimica. I bombardamenti vennero preceduti dal lancio di striscioline di carta stagnola finalizzate a confondere i radar della contraerea tedesca. L’attacco venne studiato nei minimi dettagli dal fisico Friedrich Lindemann, detto il Professore, ebreo tedesco, influente consigliere e amico personale di Winston Churchill. L’obiettivo dell’attacco elaborato da...

error: Alert: Content is protected !!