www.altreinfo.org - Pagina 30 di 133 -

Sito di controinformazione

Dall’UNAR, avanza il progetto “Repressione”. Maurizio Blondet

“Signori attenti: l’Italia diventa un paese razzista ogni giorno che passa”: così assicura Il Dubbio, per una volta senza dubbi. Perché a sancirlo  sono “tre  giuristi”, riuniti  a convegno da Luigi Manconi. Di questo ex picchiatore di Lotta Continua divenuto senatore e convivente con la Berlinguer (due milionari di Stato) abbiamo dovuto parlare recentemente: per segnalare che Gentiloni, scaduto, da ex compagno extraparlamentare, ha messo il compagno Manconi a capo dell’UNAR, Ufficio Nazionale Anti-discriminazioni Razziali. Ossia di un ente incistato nella Presidenza del Consiglio, che costa più o meno 40 milioni...

Ciò che Israele vorrebbe nascondere agli occhi del mondo. Giuditta Brattini

La partecipazione di migliaia di bambini, donne e uomini alla pacifica manifestazione del 30 marzo scorso, ha dato avvio alla campagna della Grande Marcia del Ritorno che durerà sei settimane fino al 15 maggio prossimo. Il ministro israeliano Lieberman aveva annunciato, nei giorni precedenti il 30 marzo, di mettere in campo 100 tiratori scelti per fermare i manifestanti. Il generale Gadi Eizenkot, aveva annunciato che per ragioni di sicurezza veniva rafforzata la zona del confine, precisando che oltre ai tiratori scelti erano mobilitate anche le forze speciali. La risposta dell’esercito...

Israele: il Quarto Reich. Fulvio Grimaldi

La palma degli affossatori di ogni diritto, decenza, morale, umanità, spetta a Israele, ai superatori dei nazisti che dirigono il paese e proclamano il “più morale del mondo” un esercito che va alla partita di caccia contro donne uomini e bambini inermi e, dispiace dirlo, caccia condivisa dall’incirca 80% della sua popolazione che con tale banda di licantropi si schiera nell’occasione di ogni bagno di sangue, da 70 anni a questa parte. Per farsi sparare come uccelli di passo da energumeni i cui cervelli grondano sangue e cinismo, i palestinesi...

“Loro” non hanno fretta. Maurizio Blondet

Capisco e condivido del M5S il “mai con Berlusconi”; individuo ripugnante, la sua pretesa di condannato definitivo di “salire al Colle” come fosse lui il capo del centro destra, ha il solo evidente scopo di sabotare qualunque affermazione di Salvini ed accordo di governo reale. Che lo faccia perché si propone a servo di Merkel e Bruxelles, lo ha confermato il suo reggi-panza Tajani: “La presenza di Forza Italia in un esecutivo di centrodestra sostenuto da altre forze è garanzia di credibilità. E la Ue si aspetta da noi un governo...

Come ci hanno rubato il nostro paese. Paul Craig Roberts

Oggi è Pasqua, un’importante festività cristiana. Ma non è segnata sul calendario che mi è stato fornito con il computer portatile Apple. Oggi è anche il giorno del Pesce d’Aprile, e questo sì è indicato sul calendario fornito dalla Apple. Per i programmatori di Apple, il Pesce d’Aprile è più importante di Pasqua. Com’è possibile che un’azienda americana, la Apple, possa ricordarsi di segnare sul calendario Cinco de Mayo (5 maggio), una festa messicana in cui si commemora la vittoria ottenuta nel 1862 dall’esercito messicano sui francesi nella battaglia di Puebla, ma non...

Buonisti dell’accoglienza scatenati contro la guardia costiera libica

Le associazioni pro migranti si mobilitano per chiedere che la Libia non intervenga contro il traffico di essere umani che si verifica davanti alle proprie coste. Per le Ong la Libia, sostanzialmente, non ha il diritto di intervenire contro il traffico di essere umani. Terre des Hommes condivide le forti preoccupazioni delle Ong impegnate in operazioni davanti alle coste libiche, perché si troverebbero ad agire “in un quadro politico complesso e poco chiaro”. Secondo Terre des Hommes è assolutamente necessario arrivare al più presto a un Protocollo chiaro che regoli...

Winnie Mandela, la truffatrice pluriomicida che bruciava vivi i “traditori”. Eugenio Palazzini

Roma, 3 mar – “La paladina della lotta contro l’apartheid”, colei che “fece innamorare Nelson Mandela alla fermata dell’autobus”, la “madre del Sudrafrica” che rappresentava la liberazione dei neri perseguitati. Winnie, la moglie di Madiba, morta ieri a 81 anni, è descritta così nei titoli dei giornali di mezzo mondo. Una sorta di eroina con giusto qualche macchia quasi inevitabile per chi ha vissuto a lungo in prima linea lottando contro le ingiustizie. Il classico personaggio intoccabile, pena l’accusa di razzismo sic et simpliciter.Eppure, come sovente accade, se volessimo evitare di cadere...

La “Narrativa Ebraica” perde colpi. Maurizio Blondet

Il 29 marzo, il Jerusalem Post ha raccontato come due F-35 israeliani, partiti da Israele, fossero riusciti a sorvolare lo spazio aereo dell’Iran senza essere percepiti né dai radar iraniani né da quelli russi in Siria, facendo appunto onore alla loro “invisibilità”. Il racconto ha avuto subito una smentita dai comandi russi, che “vedono” ogni aereo non solo che passa sulla Siria, ma che decolla da Israele, ed hannno qualificato la notizia come “totalmente stupida”. https://sputniknews.com/military/201803301063049739-syria-israel-airspace-refute-reports/ Altri esperti hanno espresso dubbi; ma ora la smentita definitiva viene dalla rivista americana più...

Meglio salvare l’agnello e sacrificare il palestinese. Pierluigi Fagan

Guardando ieri i filmati degli scontri a Gaza, c’era un drone nero che buttava bombette di gas lacrimogeni o urticanti dall’alto ed un palestinese con la fionda che roteava a cerchi sempre più ampi per dar forza alla pietra con la quale voleva buttarlo giù. Mi veniva allora in mente di scrivere qualcosa di ironico su Davide e Golia reloaded ma a pari inverse, magari abusando della citazione di contesto del venerdì santo. Poi però ho sentito lo speaker del TG Sky riportare una dichiarazione ufficiale dell’esercito israeliano che lamentava...

Il massacro firmato IDF (Forze di Difesa Israeliane). Gideon Levy

Il conto dei morti è scorso selvaggiamente. Uno ogni 30 minuti. Ancora. Un altro. Ancora uno. Israele era occupata a prepararsi per la notte del Seder. Le tv hanno continuato a trasmettere le loro assurdità. Non è difficile immaginare cosa sarebbe successo se un colono fosse stato accoltellato – trasmissioni sul posto, speciali immediati. A Gaza però sono state le Forze di Difesa Israeliane a massacrare senza pietà, ad un ritmo mostruoso, mentre Israele celebrava la Pasqua ebraica. L’unica eventuale preoccupazione era che i soldati non potevano celebrare il Seder...

Guerra Greco Turca in vista? Maurizio Blondet

Il tedesco Die Welt ha dedicato un’analisi all’inasprirsi delle relazioni fra Atene ed Ankara. Le provocazioni turche contro la Gracia, consistenti per lo più in sconfinamenti su zone di territorio che la Turchia rivendica, si sono moltiplicate: l’anno scorso, navi da guerra turche sono entrate nelle acque greche duemila volte, ossia quattro volte più dell’anno precedente. I caccia turchi hanno violato lo spazio aereo 3.300 volte. Il 12 febbraio scorso una nave da guerra turca ha speronato un pattugliatore ellenico davanti all’isola di Imla, greca ma pretesa dai turchi; vero...

In caso di  guerra alla Russia, gli italiani muoiono per primi. Maurizio Blondet

“La NATO teme che le sue forze non siano pronte ad affrontare la minaccia russa”: è il titolo di un articolo del Wall Street Journal scritto dal suo corrispondente militare da Bruxelles, Julian Barnes. L’articolo fa riferimento ad un documento di 26 pagine dell’Atlantic Council, “Meeting the Russian conventional challenge”-  Effective deterrence by prompt reinforcement”. In questo studio si ripetono ed amplificano le note menzogne della propaganda occidentale sulla aggressività russa “fra cui il periodico uso della forza per occupare parti di Ucraina e Georgia; attacchi cyber e campagne di guerra dell’informazione...

Germania, Hitler: la presenza degli ebrei nelle professioni, nell’economia e nella finanza prima del Nazismo. Paolo Germani

Gli ebrei, prima dell’avvento del Nazismo, rappresentavano in Germania soltanto lo 0,9% della popolazione. Erano comunque riusciti a ritagliarsi ruoli di primo piano in alcuni settori dell’economia e della finanza. Ad esempio, erano presenti in modo massiccio nelle attività commerciali e nei servizi, ed erano ben rappresentati nelle attività industriali. D’altro canto, erano praticamente assenti nei settori dell’agricoltura e dell’artigianato. La presenza degli ebrei nelle professioni Il noto economista e demografo ebreo, Felix A. Theilhaber, in una sua indagine condotta nel 1921 sosteneva che il settore primario non fosse particolarmente...

La grandeur ridicola di Sarkozy, carnefice dell'”amico” Gheddafi. Massimo Fini

Mi spiace per Carla Bruni, una delle donne più affascinanti d’Europa, ma il suo attuale consorte Nicolas Sarkozy fa veramente ribrezzo. Non solo e, addirittura, non tanto perché è stato il capofila dell’aggressione, del tutto illegittima sotto il profilo del diritto internazionale (ma esiste ancora un diritto internazionale?) alla Libia di Muammar Gheddafi, Stato accreditato all’Onu. Dato che sullo stesso piano possiamo mettere Barack Obama, questo mezzo nero e mezzo democratico cui fu conferito il Nobel per la Pace, all’impronta, sulla fiducia, quando quasi non aveva ancora messo piede alla...

Qualche riflessione su Bardonecchia. Maurizio Blondet

.. Non ho voglia di spendere una riga sull’indignazione degli “europeisti”, da Enrico Letta  de la Sorbonne  a Martina  e PD in genere. Mi limito a copiare e incollare alcuni tweet adatti alla questione Giampaolo Rossi Art. 41 Trattato di #Schengen. Volete l’Europa senza nazioni? Scrivete sui vostri striscioni “no border no State?” Siete contro gli Stati nazionali? Favorite l’immigrazione con le vostre Ong? Vi piaceva #Macron? E ora beccatevi questo, pirla che non siete altro. #Bardonecchia  Giuse: “Gli tolgono Banca Centrale e moneta e non fanno una piega. Gli impongono governi tecnici che ci...

error: Alert: Content is protected !!