D'Alema: “Erdogan sta bombardando i nostri valori, non solo i curdi”. Ma mi faccia il piacere.... Elena Dorian - www.altreinfo.org

D’Alema: “Erdogan sta bombardando i nostri valori, non solo i curdi”. Ma mi faccia il piacere…. Elena Dorian

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

“Erdogan sta bombardando i nostri valori, non solo i curdi”, così ha dichiarato Massimo D’Alema, immagino dal suo veliero Ikarus, ormeggiato in qualche pacifico anfratto della Corsica o in qualche altra isola del Mediterraneo.

Ma D’Alema non è quel Primo Ministro italiano che nel 1999 fece bombardare la Serbia, a nome di tutti gli italiani e per conto della NATO?

E durante quei bombardamenti non morirono migliaia di persone innocenti?

Quelli non erano contro i nostri valori?

E le bombe americane non erano quelle che avevano le testate piene di uranio impoverito?

E l’uranio impoverito, altamente radioattivo ed inquinante, non è quello che ha causato la morte di centinaia di militari italiani per tumori e leucemia? Non è la stessa polvere radioattiva che causa ancora oggi, a distanza di vent’anni, la nascita di migliaia di bamini con malformazioni in Kosovo e in Serbia?

Tutto questo non era contro i nostri valori?

E il Kosovo, così fortemente voluto da D’Alema, non è la centrale di smistamento della droga in Europa, non è forse la zona prediletta (chissà da chi…) per l’addestramento dei jihadisti islamici, quelli che combattono per l’ISIS?

Ma non capisco, D’Alema non è quello che, bombardando la Serbia, ha causato l’espulsione e poi l’esodo di centinaia di migliaia di serbi dai territori kosovari in cui abitavano dalla notte dei tempi?

Oddio, forse ci sono due D’Alema?

No, no, non ce ne sono due. Meno male che c’è Sergio Mattarella, Ministro della Difesa del governo D’Alema che bombardò la Serbia, a ricordarci che non ci sono due D’Alema e due Mattarella, ma soltanto uno.

E meno male che gli italiani hanno la memoria corta. Perché se avessero buona memoria…. il secondo D’Alema non sarebbe lì a pontificare “Erdogan sta bombardando i nostri valori, non solo i curdi”.

“Ma mi faccia il piacere!” Avrebbe detto Totò.

 

di Elena Dorian

www.altreinfo.org

 

***

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...