Che lavoro fa il figlio di Poletti, quel Ministro che ha detto: "Alcuni giovani è meglio non averli tra i piedi"? - www.altreinfo.org

Che lavoro fa il figlio di Poletti, quel Ministro che ha detto: “Alcuni giovani è meglio non averli tra i piedi”?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Fra gli esempi che emergono ogni giorno, sull’ultimo: quello del ministro Poletti (del lavoro, “de sinistra”) che ha sputato sui cervelli italiani costretti ad emigrare con frasi da despota saudita ( “Conosco gente che se ne è andata ed è bene che stia via, non soffriamo a non averli più fra i piedi”) e il cui  figlio, Manuel Poletti, non emigra perché dirige un settimanale della Provincia  di Ravenna (area Lega delle Cooperative) – finanziato da chi? Dalle casse pubbliche: con 191 mila euro annui  nel 2015, 197mila nel 2014, e 133mila nel 2013. Più di mezzo milione.

Poletti padre e figlio. Li manteniamo entrambi. Molto bene.

Poletti padre e figlio. Li manteniamo entrambi. Molto bene.

Ecco il Ricco di Stato, con la sua callosa coscienza di privilegiato arrogante, sfrontato nell’accaparrare il fondi pubblici per sé e  i suoi cari, senza alcun senso del dovere  sociale verso i cittadini che lo pagano. Come liberarci da questi oppressori?

di Maurizio Blondet

Fonte: maurizioblondet.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!