Quest'anno muore meno gente degli anni scorsi (in base ai dati Istat pubblicati finora...). Giovanni Zibordi - www.altreinfo.org

Quest’anno muore meno gente degli anni scorsi (in base ai dati Istat pubblicati finora…). Giovanni Zibordi

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Sono sinceramente curioso di verificare se c’è un errore nei dati e calcoli che mostro qui.

Perché dopo aver visto i giornali che anche oggi parlano di 14 mila morti in più in Italia in marzo o addirittura come fa la Stampa di 63 mila morti in più da quando è iniziato il conteggio del Covid, ho controllato di nuovo i dati ISTAT aggiornati e il risultato è che I DECESSI NEL 2020 IN ITALIA SONO MENO CHE NEL 2019 (gennaio-aprile).

Nessuno ovviamente nega che in Lombardia, a Piacenza e diverse province del Veneto e Piemonte e Genova ci sia stato un picco drammatico di decessi rispetto agli anni precedenti da fine febbraio.

In Italia però siamo 60 milioni, abbiamo 650 mila decessi l’anno e circa 230 mila decessi nel periodo gennaio-aprile in media. Sui motivi di questa discrepanza con quello che leggi sui giornali non so dire, ma le cause dei decessi sono diverse, le province afflitte dai casi di Covid hanno un 20% della popolazione e nei mesi dell’inverno come hanno notato diversi report c’erano meno morti del solito ad esempio. Ad ogni modo qui ci interessa solo stabilire in base ai dati la mortalità di quest’anno rispetto a quelli precedenti in Italia.

Nei primi 4 mesi del 2020 il totale sembra essere intorno a 216 mila decessi, contro 232 mila decessi nel 2019 e una media negli ultimi 5 anni di 231 mila. Diciamo “sembra” perché i dati ISTAT sono aggiornati al 13 aprile, per cui devi fare un ipotesi sugli ultimi 17 giorni, come vedremo.

In parole povere però, in base ai dati pubblicati finora, non è morta più gente quest’anno rispetto agli anni precedenti in Italia nel suo complesso (in Lombardia certamente, a Piacenza certamente, ma evidentemente all’inizio dell’anno e nelle altre regioni ce ne possono essere stati di meno per varie ragioni che qui non sappiamo). Anzi sembra che a fine aprile avremo un saldo positivo di circa 15 mila decessi in meno. Vediamo questi dati allora

Per gli anni precedenti, l’Istat fornisce un totale, dei primi 4 mesi dell’anno, medio di circa 231mila morti, parliamo di tutti i morti  dal 1 gennaio al 30 aprile in tutta Italia.

Per fare un confronto dobbiamo allora stimare quanti saranno allora i decessi nell’aprile 2020 per il quale abbiamo i dati fino al 13 aprile

Quest’anno, alla data dell’ultimo aggiornamento, 13 aprile, siamo a 191 mila morti

Già da questi due dati (uno parziale), si capisce che quest’anno NON ci sono più morti, complessivamente, in Italia degli altri anni. Ma andiamo nel dettaglio perché il mese di Aprile non è finito e quindi bisogna fare delle assunzioni sui restanti 17 giorni di aprile 2020.

Dato che ad esempio il 13 aprile ci sono stati 1,457 decessi stimiamo il totale dei decessi per il resto del mese di aprile come 1,457 X 17 giorni = 25 mila decessi (arrotondando)

Se allora sommo ai 191 mila decessi alla data del 13 aprile (partendo dal 1 gennaio), la stima di altri 25mila decessi nel resto del mese di aprile ottengo 216 mila decessi nei primi 4 mesi del 2020 in Italia complessivamente.

Dato che la media degli anni precedenti è di 231 mila decessi nei primi 4 mesi dell’anno. come mostra l’Istat sopra, avresti che nel 2020 ci sono meno morti (15 o 16 mila). Può essere che alla fine del mese se ne verifichino forse 1,000 o 2,000 in più, ma è certo che non saranno più di 232 mila morti, che è il totale del 2019. E  anche di 231 mila, che è la cifra media dei decessi dei cinque anni precedenti per il periodo gennaio-aprile. Perché mancano 17 giorni e i morti quest’anno sono solo 191 mila. Anche fossero 30 mila che muoiono nel resto del mese saremmo sempre sotto di almeno 10 mila a quelli dell’anno scorso

 

Conclusione:

  • nei primi 4 mesi dell’anno i decessi, in media, in tutta Italia  sono stati 
  • tra il 2014 e il 2019 (media): 231mila 
  • nel 2020: 216 mila 

Quest’anno sembra quindi che, complessivamente, abbiamo avuto finora MENO morti che negli anni precedenti.

ma se qualcuno trova errori me lo segnali…

 

di Giovanni Zibordi

Fonte: http://cobraf.com

***

***

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

You may also like...

error: Alert: Content is protected !!