Stiamo perdendo la nostra privacy, per sempre. La maggior parte delle persone non se ne preoccupa. Gary North

Possiamo saggiarne l’ennesimo esempio con l’aggiornamento gratuito a Windows 10. È durato un anno. Era difficile non accettare l’invito. Bisognava intraprendere determinati passi per evitare l’aggiornamento. Qui ho spiegato come evitare l’installazione automatica. Windows 10 risucchia i nostri dati nel proprio database. L’accordo di Windows 10 è chiaro: Infine accederemo, divulgheremo e conserveremo i dati personali, compresi i vostri contenuti (come ad esempio il contenuto dei messaggi di posta elettronica, altre comunicazioni private, o file in cartelle private), quando in buona fede riterremo che sarà necessario per: rispettare il diritto … Leggi tutto Stiamo perdendo la nostra privacy, per sempre. La maggior parte delle persone non se ne preoccupa. Gary North