lgbt Archivi - www.altreinfo.org

Tagged: lgbt

supereroi sempre più lgbt sia in tv che nei programmi dìintrattenimento

Perché nel cinema e nei programmi per la TV ci sono sempre più supereroi LGBT e dilagano gli omosessuali? Elena Dorian

I produttori di contenuti video, per il cinema e la TV, stanno incrementando vertiginosamente il numero di personaggi LGBT presenti nei loro prodotti multimediali. Sono partiti da un numero molto esiguo, per raggiungere il 10% in pochi anni. La loro programmazione prevede di arrivare al 25% di personaggi LGBT per il 2025. Avremo quindi un dilagare di personaggi omosessuali e transessuali, tra cui supereroi, investigatori, letterati, scrittori, scienziati e filantropi che interpreteranno ruoli sempre positivi in film, video e serie televisive. Per ora non sono previsti presonaggi LGBT negativi, come...

La sedicente sinistra si occupa soltanto di tre argomenti: LGBT, migranti e globalizzazione. Mattia Liviani

Ci sono soprattutto tre cose che stanno a cuore alla sedicente sinistra: i diritti degli LGBT, la globalizzazione e i migranti. Ed è soprattutto in queste tre direzioni che sviluppa la propria azione politica. Come ben diceva Karl Marx, per capire appieno gli eventi bisogna analizzarli anche da un punto di vista economico e finanziario. E così faremo. Chi vota la sedicente sinistra Un tempo il bacino elettorale della sinistra era formato soprattutto da operai e classi subalterne. Ma negli ultimi decenni il mondo è cambiato, questo bacino elettorale si...

I nuovi supereroi LGBT della Marvel. E di chi è la Marvel?

Manipolazione sociale: la propaganda LGBT ed il condizionamento sessuale delle nuove generazioni. Elena Dorian

Prendo spunto da una conversazione con mia figlia adolescente per trattare un argomento molto spinoso. Dice mia figlia: “Mamma, da due anni sono single”. “Allora ti darai da fare per trovare un moroso, di sicuro non avrai problemi, visto che sei una bellissima ragazza”, rispondo io. E lei: “Si, e se non trovo il moroso divento lesbica”. “E perché diventi lesbica”, chiedo io. “Mamma, va di moda essere lesbiche” Questa è stata la sua risposta. “Davvero?” chiedo io. “E perché va di moda essere lesbiche?”. “Mah, in tutti i film,...

Come la dittatura dell’anormalità opprime i normali. Maurizio Blondet

Londra. A genitori cristiani vietato adottare figli. Alle coppie pedofile vengono dati senza problemi. Ecco i risultati. (MB. Ormai questo tipo di notizie sono troppo numerose per parlare di rari  incidenti: coppie gay approfittano  delle leggi che consentono loro l’adozione di bambini per scopi ripugnanti, o mostrano una totale insensibilità  “materna” verso i loro bisogni (“Si è scolata mezzo litro di latte, vuole solo ciuccio e attenzione”, così il 31 enne ha sbattuta la bimba adottata sulla parete spaccandole il cranio), o mostrano un livello morale abietto, hanno comunque comportamenti distorti,...

3. Gender, LGBT e pedofilia: accettare l’inaccettabile è diventato possibile. Alessandro Benigni

E’ dell’anno scorso la notizia di “quel pazzo giudice australiano” che aveva “osato” accostare omosessualità e pedofilia. Chi se la ricorda? “Pedofilia e incesto: un giorno saranno accettati come lo sono oggi i gay“. Queste “le parole shock” di Garry Neilson, un giudice che per aver notato l’evidente ha passato un mare di guai. Il ragionamento del giudice, nella sua terrificante banalità, ricalca esattamente i meccanismi con cui atti e fatti che ieri erano assolutamente vietati, domani saranno più che plausibilmente socialmente condivisi. “Magari un giorno incesto e pedofilia saranno...

1. Gender, LGBT e pedofilia: strategia comunicativa e ruolo della comunicazione. Alessandro Benigni

L’ideologia gender, i diritti degli LGBT e persino la pedofilia vengono sdoganati a causa di una intelligente strategia comunicativa. Nulla accade a caso… Il potere più pericoloso – quello trasparente, a cui tutti noi siamo in qualche modo sottomessi e sul quale nessuno di noi ha diretta possibilità d’intervento – si avvale di un supporto scientifico per manipolare e modificare a proprio piacimento i processi di accettazione sociale di fatti e pratiche che prima erano vietati e che si desidera vengano invece accettati per massimizzare il controllo. Il primo passo...

Soros e Gentiloni

Chi è Soros e i collegamenti con i politici italiani. Francesca Totolo

“Più una situazione si aggrava, meno ci vuole a rovesciarla, e più grande è il lato positivo”. George Soros Il noto filantropo ungherese naturalizzato americano nacque nel 1930 a Budapest con il nome di György Schwartz. Presto però dovette affrontare il dolore causato dal “re di tutti i mali“, il fascismo, che costrinse lui e la sua abbiente famiglia a cambiare il proprio cognome in Soros per sfuggire dal crescente antisemitismo nel Paese. Anzi il padre del “neo-battezzato” George fece di più: Tividar comprò al piccolo erede dei documenti falsi che certificavano l’avvenuta adozione da...

Gay Pride 2017 - Barcellona

La California sanziona stati anti LGBT: Alabama, Texas, Kansas… Maurizio Blondet

Il livello di demenza che ha colto l’America è illustrato da un fatto che mi ha segnalato un lettore: lo Stato di California ha emesso una legge, in vigore dal 1 gennaio 2017, che “proibisce viaggi a spese dello Stato [la California appunto] negli stati americani che autorizzano discriminazioni basati sull’identità di genere”. Il governo californiano ha fatto anche una lista nera di questi stati: Alabama, Kansas, Kentucky, Mississippi, North Carolina, South Dakota, Tennessee e Texas. Quattro stati sono stati aggiunti recentemente. Insomma, la California  mette sanzioni contro chi dei...

Dall’Ucraina a Berlino, avanza lo stato totalitario del Kulandro. Maurizio Blondet

“Ucraina finalmente europea!”,mi scrive un lettore. E mi manda le foto della prima sfilata pederastica avvenuta a Kiev. Il lettore ha creduto di fare una battuta sarcastica. Invece posso assicurare che non è uno scherzo. Riservatamente, fra le condizioni poste al regime di Kiev per “entrare in Europa”, è stato chiesto di far approvare al locale parlamento la legge sul matrimonio dei pervertiti, detto “unioni civili”. Di fronte al primo agghiacciato rifiuto della sbalordita  giunta di Kiev – impossibile strappare in parlamento una maggioranza per questo – la risposta è...

“Gender” come arma della nuova oppressione libertaria (Seconda Parte). Maurizio Blondet

“Nessuno ci obbligherà a tornare indietro al concetto di “la biologia è destino”, che cerca di confinare e ridurre le donne alle loro caratteristiche fisiche. La definizione di genere è già entrata nell’attuale discorso pubblico”, come “differenziata dalla parola sesso”, […] ”l’inclusione della prospettiva di genere in tutti gli aspetti delle attività dell’Onu è un impegno fondamentale approvato già nelle precedenti conferenze e pertanto deve essere rafforzato nella quarta conferenza internazionale sulle donne”. Così gli organizzatori della Conferenza di Pechino sulla donna del 1995: un momento cruciale dell’imposizione del “gender”...

Verso lo stato totalitario omosessista (Prima Parte). Maurizio Blondet

Nella riforma che il governo ha chiamato “La Buona Scuola” per autocertificazione, l’”alternanza scuola-lavoro” è certo un punto dei più “qualificanti”, come dicono loro. Tanto che essa è”prescritta obbligatoriamente in tutte le scuole superiori senza eccezioni”, in quanto “modalità educativa permanente”. Sponsorizzata da Confindustria, sindacati, cooperative sociali, offre agli studenti entusiasmanti “possibilità di crescita personale presso aziende, associazioni e cooperative”, in stages dove finalmente imparare qualcosa di pratico, che serva per la vita. Vi sono ONG (Organizzazioni Non Governative) che si son subito fatte avanti ad offrire ai giovani servizi...

Piovra omosessualista

La piovra omosessualista e la sua strategia. Patrizia Fermani

L’omosessualità, indossata un’armatura da combattimento, è diventata il perno di un movimento propriamente politico, mirato alla conquista di un potere egemonico del tutto inedito che tenta di strangolare la intera società dopo averla imbavagliata a dovere, secondo un più vasto disegno planetario. La piovra omosessualista, il tempo di superare lo shock di non avere la Clinton alla Casa Bianca, ha ripreso ad allungare i tentacoli anzitutto sulla scuola, ora sotto l’alto patrocinio morale e culturale della Fedeli. Non importa che l’Italia sia seppellita sotto valanghe e terremoti. Anzi, tanto meglio...

error: Alert: Content is protected !!