open society Archivi - www.altreinfo.org

Tagged: open society

Soros fuori anche dalla Turchia. Cristina Amoroso

L’Open Society Foundation di George Soros dichiara che cesserà le operazioni in Turchia, pochi giorni dopo che il presidente Recep Tayyip Erdogan ha accusato il filantropo miliardario di cercare di dividere e distruggere le nazioni. La fondazione del filantropo criminalizzata anche in Russia e in Ungheria. L’organizzazione ha affermato che non è più possibile lavorare in Turchia dopo essere diventata l’obiettivo di “affermazioni infondate” nei media e di una rinnovata indagine da parte delle autorità turche sulle proteste di massa...

George Soros

Soros e il Mito della Democrazia Europea: Una Rivelazione Shock. Alex Gorka

Ormai è un segreto di pulcinella che ” la rete di Soros” abbia un’ampia sfera d’influenza sul Parlamento europeo e su altre istituzioni dell’Unione europea. La  lista di Soros è stata resa pubblica recentemente.  Il documento elenca 226 parlamentari europei provenienti da tutto lo spettro politico, tra cui l’ex Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, l’ex presidente del Belgio Guy Verhofstadt, sette vicepresidenti e un numero di commissari, coordinatori e questuanti vari. Queste persone portano avanti le idee di Soros, come ad...

George Soros e la open society, dietro a tutte le rivoluzioni colorate

George Schwartz Soros, l’oligarca che possiede la sinistra. Gilad Atzmon

Una email recentemente diffusa da Wikileaks rivela che nel 2011, l’oligarca ebreo George Schwartz Soros diede dettagliate istruzioni al segretario di Stato americano Hillary Clinton su come gestire una rivolta in Albania. https://wikileaks.org/clinton-emails/emailid/28972 Soros fece addirittura il nome di tre candidati che egli riteneva “avere forti legami con i Balcani”. Non sorprendentemente, diversi giorni dopo che la email era stata inviata alla Clinton, l’Unione Europea inviò uno dei nominati di Soros ad incontrare i leader albanesi a Tirana per cercare...

Soros e Gentiloni

Chi è Soros e i collegamenti con i politici italiani. Francesca Totolo

“Più una situazione si aggrava, meno ci vuole a rovesciarla, e più grande è il lato positivo”. George Soros Il noto filantropo ungherese naturalizzato americano nacque nel 1930 a Budapest con il nome di György Schwartz. Presto però dovette affrontare il dolore causato dal “re di tutti i mali“, il fascismo, che costrinse lui e la sua abbiente famiglia a cambiare il proprio cognome in Soros per sfuggire dal crescente antisemitismo nel Paese. Anzi il padre del “neo-battezzato” George fece di più: Tividar comprò al...

error: Alert: Content is protected !!