orban Archivi - www.altreinfo.org

Tagged: orban

Viktor Orban. Come difendersi dalle ONG di Soros, dalle bufale dei media e dalle rivoluzioni colorate. Elena Dorian

Le rivoluzioni colorate, organizzate dai servizi segreti e dai poteri occulti, appoggiate dalle ONG, finanziate da Soros, basate sulla creazione di notizie false, montate ad arte e diffuse dai media asserviti, stanno diventando un serio problema per tutti i paesi in cui ci sono regimi o governi non allineati ai voleri dei potenti del pianeta. In Ungheria il governo Orban ha agito per tempo, e si è organizzato per spuntare le armi dei falsi rivoluzionari. Dopo aver assistito alle bufale del massacro di Timisoara, costate la vita e il potere a...

Il diavolo Orban e i “numeri da Circo” dell’Ungheria. Fulvio Grimaldi

Budapest ha chiuso il suo debito e ha cacciato il FMI, cresce da anni dal 4 al 4,8%, il debito pubblico, al 74% del PIL, è tra i più bassi del mondo, il deficit sta agevolmente nei parametri-boia di Bruxelles, ha tassato le multinazionali dell’hi-tech, ha nazionalizzato i fondi pensione e ha ridotto all’obbedienza le banche private. Dati a fine 2017 dicono che gli investimenti sono cresciuti del 17%, le esportazioni dell’8,1%, le importazioni dell’11,3%, i consumi delle famiglie del 4,5%. La disoccupazione è scesa sotto il 4% e l’occupazione...

Orban e Netanyahu

Soros e Netanyahu: le due anime, globalista e nazionalista, della lobby sionista. Stefano Zecchinelli

Il recente incontro fra il primo ministro israeliano Netanyahu ed il premier ungherese Viktor Orban ha unito i due leader nazionalisti sciovinisti contro lo speculatore internazionale Soros. Domanda: Chi è il vero nemico dei popoli? Volendo per una volta citare Stalin, le scelte in questo caso sono entrambe peggiori. Certamente Netanyahu e Soros si contendono il primato della pericolosità nazional-imperialistica (Netanyahu) e pan-imperialistica (Soros). Orban, paragonato ai primi due, è soltanto uno dei tanti leader conservatori ‘’ex atlantici’’ pronti a riallinearsi un po’ come quando si trasformò in uno spazzino...

Patto segreto Merkel-Erdogan: prenderemo 250 mila migranti ogni anno per 40 anni

Era il dicembre 2015, e il primo ministro ungherese Victor Orban dichiarò pubblicamente che la Merkel stava concludendo un accordo con Erdogan sui migranti, che comprendeva una clausola segreta: “Ciò che s’è concordato con la Turchia a Bruxelles…c’è qualcosa che non risulta nell’accordo”, disse Orban: “Un giorno ci sveglieremo – e penso che ciò sarà annunciato a Berlino già la settimana prossima – e ci diranno che dovremo prendere 400 mila o 500 mila rifugiati direttamente dalla Turchia”. La settimana dopo non ci fu nessun annuncio del genere. Orban fu...

error: Alert: Content is protected !!